Giallo a Crema

Morte Pamiro: il mistero della bici bianca al cimitero, nel cestino un sandalo di Mauro

La madre dell'insegnante 44enne afferma con certezza essere quella del figlio.

Morte Pamiro: il mistero della bici bianca al cimitero, nel cestino un sandalo di Mauro
Crema, 10 Luglio 2020 ore 10:39

Morte Mauro Pamiro: al cimitero di Crema compare una bicicletta che la madre del 44enne asserisce essere quella del figlio, nel cestino anche un suo sandalo.

Morte Mauro Pamiro: la bici e il sandalo

Gli inquirenti non si sbilanciano ma nuovi particolari sulla morte di Mauro Pamiro arrivano dalla trasmissione di Rai1 “Una vita in diretta Estate” andata in onda nel pomeriggio di ieri, giovedì 9 luglio 2020. Ecco quindi apparire nuovi elementi: una bicicletta bianca e un sandalo.

La prima è stata ritrovata legata alla rastrelliera all’esterno del cimitero di Crema. La madre del giovane, intervistata durante il programma, ha asserito con certezza essere quella di Mauro.

“Il giorno del funerale la polizia ci ha contattato, perchè in una rastrelliera all’esterno del cimitero è stata trovata una bicicletta bianca e ci ha chiesto se era di Mauro o di Debora. Siamo venuti per il riconoscimento. E’ quella di Mauro perchè gliel’ho regalata io. La usano sia Mauro che Debora. Poi la Polizia ci ha fatto vedere la foto di un sandalo che avevano ritrovato nel cestino… Quello era il sandalo di Mauro, l’avevamo comprato insieme”.

Il cimitero è lo stesso dove, sulla tomba di uno sconosciuto, è stato trovato il CD di Mauro con incisa la sua ultima canzone. Quello che non si spiega è il perchè la bici continui a rimanere lì, fuori dal cimitero. La Polizia ha sequestrato il sandalo, ma non la bicicletta. E poi: da quanto tempo è lì? Chi ce l’ha portata? Se la mamma di Mauro si confondesse, e questa non fosse la sua bici, perchè conteneva un sandalo di Mauro?  E dove è finito l’altro sandalo?

La pianola

Il padre del 44enne, sempre durante la trasmissione ha riferito che “alle 20.45 di sabato (27 giugno) un amico di Mauro lo chiama e trova il telefono spento. Allora siccome aveva bisogno la pianola, telefona alla moglie. La quale dice “va bene te la faccio avere io la pianola”. Lei ha le chiavi di tutto. Non telefona, non avvisa .. io ero in casa… Prende la pianola la carica in macchina e se ne va. Io non mi sono accorto di niente”. 

Perchè Debora ha fatto tutto di nascosto? Non voleva incontrare il suocero? Debora, sa forse qualcosa? La moglie di Mauro si trova ancora ricoverata in ospedale a Crema. Ha potuto farle visita solo una zia che ha detto: “No, non sembra lei, non sta ancora bene mia nipote”.

Gli esami tossicologici

Si attendono intanto gli esiti degli esami tossicologici eseguiti sul corpo di Mauro. I risultati dovrebbero arrivare entro 60 giorni. I familiari e gli amici escludono che Mauro si possa essere suicidato. Per lo meno da lucido. Infine le sette sataniche. Sempre i familiari respingono con forza che i due giovani facessero parte di qualche setta, invece sembra piuttosto stessero seguendo un percorso di meditazione trascendentale. Gli amici li chiamavano “I pastella”: sempre insieme, sempre affiatati, anche in pubblico. Difficile pensare a un coinvolgimento della moglie.

Gli interrogativi sono tanti. Troppi. E finchè Debora non potrà parlare, resterà tutto un’ipotesi …

Giada Bigardi

LEGGI ANCHE:

Ucciso da un colpo di pistola alla fronte, identificato il corpo: è un insegnante 44enne

Morte Mauro Pamiro: fatale per l’insegnante 44enne una caduta da almeno sei metri

Trovato morto in un cantiere: ad uccidere Mauro Pamiro non è stato un colpo d’arma da fuoco FOTO

Insegnante trovato morto in un cantiere: indagata per omicidio la moglie

Morte Mauro Pamiro: la pista della setta spirituale e l’ultima (inquietante) canzone

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia