Sport

Vanoli Cremona, mercoledì 16 dicembre difficile trasferta a Treviso

La compagine cremonese si trova in zona play-off e a quattro giornate dal termine del girone d’andata, in corsa per le final-eight di Coppa Italia.

Vanoli Cremona, mercoledì 16 dicembre difficile trasferta a Treviso
Sport Cremona, 14 Dicembre 2020 ore 20:54

L’autorevolezza con cui la Vanoli Cremona ha battuto nettamente Reggio Emilia e Cantù, ha stupito un po’ tutti. Nessuno si aspettava che, dopo un mese di stop forzato per il Covid 19 e con pochi allenamenti alle spalle,  la squadra di coach Galbiati riuscisse subito a tenere testa ad avversari “più in palla” rispetto a lei.

Vanoli Cremona in zona play-off

La compagine cremonese, con lo stravolgimento della classifica a causa dell’autoesclusione di Roma si trova addirittura in zona play-off e a quattro giornate dal termine del girone d’andata, addirittura in corsa per le final-eight di Coppa Italia. Certo la graduatoria si è parecchio accorciata soprattutto dalla base, con la Fortitudo Bologna in risalita dopo l’esonero di coach Sacchetti. Non ci si può distrarre in quanto è un attimo passare “dalla gioia al dolore”. Nel turno precedente i biancoblu hanno inaugurato i “turni di riposo” per i no-match contro la squadra capitolina e ciò, a nostro parere è arrivato al momento giusto.

Trasferta a Treviso

Mercoledì alle ore 18, la Vanoli Cremona riprenderà il “tour de force “del mese con la difficile trasferta di Treviso. I veneti sono reduci dalla sconfitta di Sassari, maturata negli ultimi due minuti di gioco dopo una positiva prestazione. Coach Massimiliano Menetti dispone di un gruppo ben amalgamato nei ruoli. Spiccano l’evergreen Logan, i “centri” Vildera, Chillo e Mekowulu, il secondo play Russell, l’altro play-guarda Imbrò, le ali Bartoli, Carroll, Sokolowski e l’ex di turno Nikola Akele. Quest’ultimo sta comportandosi molto bene. I cremonesi hanno ancora tanta voglia di stupire pertanto cercheranno anche al “Palaverde” di rendere la vita dura il più possibile ai padroni di casa specialmente bloccando sul nascere i loro attacchi in particolare il “regista” Logan.

Marco Ravara

LEGGI ANCHE

Oscar del giornalismo (e 100 milioni di spettatori) al reportage girato anche all’Ospedale di Cremona FOTO

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli