Bloccato

Ubriaco e armato di coltello semina il panico all'oratorio di Cremosano

Un 30enne è stato denunciato per porto abusivo di arma e anche sanzionato per ubriachezza

Ubriaco e armato di coltello semina il panico all'oratorio di Cremosano
Pubblicato:

Si presenta all’oratorio ubriaco e con un coltello alla cintura: denunciato un ragazzo di 30 anni. E' successo nel pomeriggio di domenica 30 giugno 2024 a Cremosano.

30enne denunciato e sanzionato

Un pomeriggio che avrebbe dovuto essere dedicato a una tranquilla manifestazione sportiva presso l'oratorio di Cremosano si è trasformato in un episodio di paura e tensione. I Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile di Cremona sono intervenuti tempestivamente sul posto, denunciando un uomo di 30 anni per porto abusivo di arma e sanzionandolo per ubriachezza.

All'oratorio con un coltello

L'allarme è scattato poco dopo le 13, quando la pattuglia della Radiomobile di Crema è stata chiamata a intervenire. I presenti all'oratorio avevano segnalato la presenza di un individuo in evidente stato di agitazione, che si comportava in maniera minacciosa e aggressiva. L'uomo, con precedenti di polizia, nascondeva sotto la maglia un coltello, la cui sagoma era chiaramente visibile.

I militari, giunti sul posto, hanno rapidamente individuato il sospettato, riconoscendolo subito grazie ai precedenti incontri. Notando una sporgenza sospetta all'altezza del fianco destro, lo hanno allontanato dalla folla e, in un luogo sicuro e isolato, hanno proceduto con la perquisizione. È emerso che l'uomo aveva nascosto alla cintura un coltello di 22 centimetri complessivi.

Porto abusivo di arma

Il coltello è stato immediatamente sequestrato e il trentenne, in evidente stato di ebbrezza, è stato accompagnato alla caserma di Crema. Qui è stato formalmente denunciato per il porto abusivo dell'arma e ha ricevuto una sanzione amministrativa per lo stato di ubriachezza.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali