Immagini esclusive

Perché Pasini avrebbe lasciato per un pomeriggio il corpo di Sabrina in auto per darle fuoco solo la sera? FOTO

Giovedì nuovo sopralluogo di accusa e difesa insieme nella casa del presunto delitto.

Perché Pasini avrebbe lasciato per un pomeriggio il corpo di Sabrina in auto per darle fuoco solo la sera? FOTO
Crema, 29 Settembre 2020 ore 17:37

Il punto sulle indagini. Giovedì ancora un sopralluogo nella casa dove sarebbe avvenuto l’omicidio di Sabrina Beccalli la mamma 39enne di Crema scomparsa il giorno di Ferragosto.

Nuovo sopralluogo nella casa di via Porto Franco

Continuano le indagini sulla scomparsa di Sabrina Beccalli, la 39enne di Crema, sparita nella giornata di Ferragosto. Giovedì primo ottobre accusa e difesa insieme effettueranno un nuovo sopralluogo nella casa della ex di Alessandro Pasini. L’abitazione situazione in via Porto Franco, secondo gli inquirenti, sarebbe il teatro del brutale omicidio della 39enne.

Ricostruire la dinamica

Giovedì in quella casa entreranno contemporaneamente i RIS di Parma, l’avvocato Paolo Sperolini, difensore di Alessandro Pasini e l’avvocato Antonino Andronico, legale dei fratelli di Sabrina. Presenti anche i rispettivi consulenti medico legali: Angelo Grecchi per la difesa, e per la parte offesa il generale Luciano Garofano, ex comandante del Ris, e il brigadiere, Edi Sanson, esperto in scene del crimine.

Un sopralluogo importante per effettuare una “anaparastasi”, ovvero tentare di ricostruire in modo più veritiero possibile ciò che sarebbe accaduto tra quelle mura, basandosi su prove, metodi scientifici ma anche ragionamenti deduttivi.

Accusato di omicidio

Alessandro Pasini, attualmente si trova rinchiuso nel carcere di Monza, con l’accusa di omicidio, distruzione di cadavere e tentata strage. Le immagini delle fotocamere di videosorveglianza sembrano incastrare il 45enne. Alcuni fotogrammi lo ritraggono, infatti, alla guida dell’auto della 39enne alle 15.11 del 15 agosto. All’interno della vettura, secondo gli inquirenti, c’è già il suo corpo senza vita della donna.  Tre minuti più tardi, Pasini, ripassa in monopattino in direzione opposta lasciando la vettura per tutto il pomeriggio accanto al seminario vescovile di Crema. Sarà solo alle 21.25 che Pasini torna all’auto sempre in monopattino, la porta in un viottolo sterrato e le dà fuoco. Rimane da capire perchè abbia lascito il corpo della donna in auto per un intero pomeriggio.

3 foto Sfoglia la gallery

Il pasticcio delle ossa “buttate” e la difficoltà ora di indagare Pasini per omicidio

Omicidio Beccalli, ossa umane scambiate per ossa di cane? La Procura si difende

TORNA ALLA HOME

Top news regionali
Turismo 2020
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia