E' emergenza?

Il contagio si allarga: trovati due lavoratori positivi in un macello di Dosolo

Dopo il focolaio a Viadana, altri due lavoratori positivi al Covid nel Basso Mantovano.

Il contagio si allarga: trovati due lavoratori positivi in un macello di Dosolo
Casalmaggiore, 02 Luglio 2020 ore 10:18

Nei giorni scorsi, in seguito alla conferma di positività a SARS-COV-2 segnalati a carico di due addetti operanti nel Macello Fratelli Martelli di Dosolo, l’ATS della Val Padana, in collaborazione con i medici competenti, ha immediatamente avviato l’inchiesta epidemiologica. Come riporta prima Mantova, si è proceduto all’isolamento dei casi e dei loro contatti stretti, e contestualmente si è disposta un’operazione di screening “a tappeto” tramite tampone nasofaringeo sia dei dipendenti della ditta Martelli, sia delle Società di servizi che operano nel Macello.

Anche per il Macello Fr.lli Martelli attivate le USCA

Sono state così attivate le Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA) di ATS delle sedi di Mantova e Castiglione, che nella giornata di ieri hanno sottoposto a tampone nasofaringeo 275 dipendenti della ditta e delle imprese che a vario titolo operano presso lo stabilimento a Dosolo, pur non essendo questi stati identificati come contatti stretti dei primi casi individuati. I campioni prelevati sono stati trasportati al laboratorio dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Brescia per essere analizzati; i risultati hanno confermato la positività all’esame per 2 dei 275 lavoratori.

Controllato il macello

Sempre nel corso della giornata di ieri, è stato condotto un sopralluogo da parte del Servizio di Sicurezza e Prevenzione negli Ambienti di Lavoro (PSAL) di ATS, per la verifica della corretta applicazione dei protocolli anti Covid-19, in ottemperanza a quanto previsto dal protocollo del 24 aprile 2020, condiviso con le organizzazioni datoriali e sindacali. Al momento non si sono riscontrate irregolarità; i sanitari dell’ATS si sono riservati di acquisire e valutare ulteriore materiale documentale, in particolare sulle metodiche di sanificazione degli ambienti.
Durante la giornata di ieri, 01 luglio 2020, sono proseguite le attività di sorveglianza sanitaria di ATS presso lo stabilimento; in particolare, sono state completate le attività di screening tra i lavoratori con l’effettuazione di ulteriori 48 tamponi nasofaringei. I risultati saranno disponibili nellagiornata di oggi, 2 luglio 2020.
L’attività di sorveglianza e monitoraggio della situazione proseguirà senza sosta fino al completamento delle indagini.

Colpiti i macelli

Come raccontato nei giorni scorsi, anche nel Macello Ghinzelli di Viadana sono stati scoperti 34 positivi al Covid, la maggior parte dei quali è risultata asintomatica. La situazione, seppur più grave a livello di contagi, è stata fin da subito fronteggiata nel migliore dei modi: attività lavorativa sospesa e isolamento per tutti i lavoratori risultati infetti.

LEGGI ANCHE:

Focolaio di Viadana: cresce il numero dei positivi, su 324 lavoratori 34 hanno il Covid

Nuovo focolaio a Viadana? Chiuso il Macello Ghinzelli e tamponi per tutti i dipendenti

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia