18 furbetti

Due chiacchiere in compagnia, un aperitivo in cortile, la festa dagli amici: scattano le sanzioni

Beccati durante servizi straordinari di perlustrazione o tramite posti di blocco fissi.

Due chiacchiere in compagnia, un aperitivo in cortile, la festa dagli amici: scattano le sanzioni
Cremona, 20 Novembre 2020 ore 11:00

Controlli covid da parte dei Carabinieri: 18 persone sanzionate e chiusura di un’esercizio commerciale.

Controlli Covid da parte dei Carabinieri

La “stretta” sui controlli per il rispetto delle limitazioni imposte dall’emergenza Covid-19 concordata nei giorni scorsi da Istituzioni e Forze dell’Ordine ha portato ad eseguire servizi straordinari, sia attraverso attività di perlustrazione dinamica, sia con posti di controllo fissi.

18 persone sanzionate

Diciotto persone sono state sanzionate per la violazione della normativa anti-Covid, tra cui:

  • un minorenne residente a Robecco d’Oglio che è stato trovato in strada dopo le 22:00, privo di comprovate esigenze lavorative, di salute o di necessità;
  • un uomo ed una donna residenti in provincia controllati, a bordo di un’autovettura dopo le ore 22:00, dai militari di Castelverde, mentre rientravano dal Comune di Grumello Cremonese dopo aver partecipato ad una festa tra amici;
  • un uomo residente a Soresina veniva controllato a bordo della propria auto, violando di fatto il divieto assoluto di allontanarsi dalla propria dimora, residenza o abitazione impostogli fino alla data del 16.11.2020, in quanto la moglie nelle settimane precedenti era risultata positiva al virus covid-19;
  • tre cittadini di origine egiziana sono stati controllati a Soresina mentre, senza un giustificato motivo, si fermavano a parlare per strada;
  • tre uomini sono stati controllati dai Carabinieri a Vescovato, mentre erano intenti a consumare un aperitivo nel cortile di proprietà di un bar del posto. Anche il proprietario dell’esercizio commerciale, un cittadino di origine cinese è stato sanzionato e a quest’ultimo è stata inoltre comminata la sanzione accessoria della chiusura del bar per 5 giorni;
  • tre rumeni sono stati controllati e sanzionati dalla Radiomobile di Cremona poiché trovati seduti a chiacchierare su una panchina senza fornire alcuna giustificazione al loro comportamento;
  • sempre la radiomobile di Cremona presso la Stazione ferroviaria ha sanzionato due giovani dopo aver fornito agli operanti un’autocertificazione priva di motivazione valida che autorizzava il loro spostamento in base alle vigenti normative;
  • tre persone infine sono state sanzionate dai Carabinieri di Castelverde poiché fermati a bordo del loro autoveicolo sono risultati fuori dai loro comuni di residenza o domicilio.

LEGGI ANCHE

Riaperture a macchie? Fontana frena: “Nessuna differenziazione tra Province”

TI POTREBBE INTERESSARE

Emergenza Covid, l’appello dell’Ospedale di Cremona: “Mancano anestesisti”

Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia