Tempo Libero

Cosa fare a Cremona e provincia: gli eventi del weekend (21 - 22 maggio 2022)

Una selezione di appuntamenti per il prossimo fine settimana.

Cosa fare a Cremona e provincia: gli eventi del weekend (21 - 22 maggio 2022)
Pubblicato:
Aggiornato:

(Foto di copertina: Cremona, Credits Salvo Liuzzi Photo)

Gli appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo a Cremona e provincia: i nostri consigli per sabato 21 e domenica 22 maggio 2022.

Cosa fare a Cremona: gli eventi del weekend (21 - 22 maggio 2022)

CREMONA. Vanitas' Market

  • Sabato 21 e domenica 22 maggio 2022 - dalle 10 alle 20 - Giardini pubblici di piazza Roma

L’edizione 25 di Vanitas’ Market a Cremona si tingerà di arcobaleno per unirsi alla volontà di cancellare le discriminazioni di ogni tipo in nome dell’orgoglio della diversità ma anche dei pari diritti. Una riflessione etica ed estetica che i nostri 50 selezionati espositori di vintage, handmade e riciclo creativo, provenienti non solo da Cremona ma da tutta Italia, condividono, creando un’infinita gamma di colori, forme, concetti ed idee che sposano la tradizione artigianale a nuove ispirazioni e tecniche creative. L'appuntamento è con il consueto mix di artigianato classico e sperimentale, vintage e riciclo!

LEGGI ANCHE: Vanitas' Market a Cremona: ai Giardini di Piazza Roma un mix di artigianato, vintage e riciclo

CREMONA. Salone del Cavallo americano

  • Da venerdì 20 a domenica 22 maggio 2022 - CremonaFiere

Un appuntamento che per gli appassionati ricorre ormai fisso e irrinunciabile. Non manca, come ogni volta, qualche sorpresa da scoprire: nelle molte arene di gara, frequentate ogni anno da cavalli sempre diversi e sempre migliori, tra i negozi del padiglione shopping, nella vasta area dedicata ai più piccoli o in quella scoppiettante della musica e della country dance, dove convergono i migliori dj italiani e centinaia di ballerini, e dove proprio come nella famosa pellicola con il grande John Travolta Urban cowboy, chiunque tra i visitatori potrà sfidare se stesso e gli amici in una prova di resistenza sul toro meccanico.

CREMONA. Japan Show

  • Sabato 21 e domenica 22 maggio 2022 - Dalle 10 alle 19 - CremonaFiere

Colori, sapori e tradizioni del Sol Levante arrivano a CremonaFiere il 21 e 22 Maggio prossimi in occasione di Japan Show – Salone della cultura giapponese e Italian Koi Expo – Campionato Internazionale di carpe giapponesi. Dall’artigianato alle specialità gastronomiche, dallo studio della lingua all’editoria, passando per arte, design e scrittura. Dalle sinuose ed eleganti forme dei bonsai ai laghetti ornamentali, dagli itinerari di viaggio allo sport, passando per il benessere e la cura per la persona. Un variegato repertorio espositivo completato ed arricchito da un programma eventi con presentazioni, laboratori, workshop, mostre e conferenze per conoscere da vicino il mondo della cultura giapponese, tra cui: pittura Sumi-E e meditazione Zen con l’Associazione “Bodai-Dojo” di Alba (CN), guidata dal Maestro Beppe Mokuza Signoritti, workshop sulla cura dei bonsai, l’arte del Kintsugi, laboratori di origami, spettacoli di tamburi Taiko, Ikebana, Cerimonia del Tè, Kamishibai e fiabe giapponesi, laboratori wabi-kusa e approfondimenti sul mondo delle carpe koi.

I biglietti di accesso alla Manifestazione sono già disponibili per l’acquisto online al link: www.japanshow.it/ticket. Maggiori info: www.japanshow.it.

Carpe-koi

CREMONA. CremonaJazz: Sergio Cammariere con Alfredo Golino e Ares Tavolazzi

  • Venerdì 20 maggio 2021 - Ore 21 - Auditorium Giovanni Arvedi

L’Auditorium Giovanni Arvedi ospita la voce eclettica di Sergio Cammariere, al suo debutto con un progetto in esclusiva per CremonaJazz nel quale l’artista calabrese è affiancato per la prima volta da due dei più importanti musicisti del panorama musicale internazionale, Alfredo Golino alla batteria e Ares Tavolazzi al contrabbasso.

LEGGI ANCHE: A CremonaJazz Sergio Cammariere con Alfredo Golino e Ares Tavolazzi

CREMONA: Colors of my mind

  • Dal 20 al 29 maggio 2022 - Palazzo Azzolini

L'Associazione Artisti Cremonesi presenta “Colors of my mind”, mostra personale di Rachel Coltz. L’artista per la prima volta propone al pubblico una mostra personale con lavori di diversa tecnica (pittura, grafica, digitale) con l’intento di creare un forte legame fra arte cosiddetta antica e moderna. Con taglio ironico, talvolta didascalico o di denuncia sociale, Rachel si presenta ai visitatori attraverso una sua personale forma d’arte dettata da una varia e multiforme società. L'esposizione si tiene nelle sale della sede dell'Associazione Artisti Cremonesi in Palazzo Azzolini, via Cesare Battisti 21 a Cremona. L’inaugurazione si terrà venerdì 20 maggio 2022 alle ore 18.
Ingresso gratuito. ORARI: martedì – venerdì 17-19; sabato e domenica 11-19.

CREMONA. L'origine del violino

  • Sabato 21 maggio 2022 - Auditorium Giovanni Arvedi

Nuovo appuntamento musicale per la rassegna “L’origine del violino” con l’Orchestra Cremona Antiqua, diretta da Antonio Greco. Si potranno ascoltare i violini Andrea Amati Carlo IX 1566 e Simone Fernando Sacconi 1941. Si potranno ascoltare musiche diFabrizio Caroso, Salomone Rossi, Claudio Monteverdi, Cipriano de Rore, Riccardo Rognoni, Biagio Marini, Dario Castello.

CREMONA. Passeggiate Cremonesi

  • Domenica 22 maggio 2022

Le “Passeggiate Cremonesi” sono itinerari guidati dove alla guida professionista si affiancano cittadini appassionati ed esperti di diverse discipline che illustrano aspetti inediti legati a storia, arte, musica e cultura cremonese. Un modo diverso per riscoprire la città con la sua storia millenaria passeggiando in compagnia di architetti, storici dell’arte, musicisti, esperti di astronomia o di casate nobiliari o di storia locale.

Gli appuntamenti della rassegna si svolgono ogni quarta domenica del mese e continueranno fino ad ottobre:

  • Domenica 22 maggio ore 15.00 – Organi storici cremonesi, a cura di Alberto Pozzaglio
  • Domenica 25 settembre ore 15.00 – Le trasformazioni urbanistiche di Cremona, a cura di Maurizio Mollica
  • Domenica 23 ottobre ore 15.00 – Storie di famiglie nobili cremonesi, a cura di Fabio Maruti

Gli itinerari partono da Cremona Infopoint in piazza del Comune dove è possibile anche ritirare i programmi completi con i costi e gli orari delle varie proposte. Sconti e agevolazioni per i possessori della welcome card.

Per prenotare e per ricevere i programmi dettagliati: 0372 407081 – 347 6098163 - https://shop.targetturismo.com

CREMONA. "Il violino della Shoah si racconta"

  • Domenica 22 maggio 2022 - Ore 18 - ex Chiesa di San Vitale

Concerto a ingresso libero. Iniziativa promossa da Auser Comprensorio di Cremona con la collaborazione della Provincia di Cremona, con il patrocino del Comune di Cremona, CIGL, CISL e UIL. Alessandra Sonia Romano suonerà il violino della Shoah accompagnata da Nadio Marenco alla fisarmonica. L'esibizione sarà intervallata dalle letture tratte da "The shoah Violin tells its story" di Carlo Alberto Carutti
interpretate da Emilia Mori. E' necessario indossare la mascherina FFP2.

Per info: Ufficio Auser Unipop Cremona - E-mail: unipop.cremona@auser.lombardia.it - tel. 0372 448678

CREMONA. Il suono di Stradivari - Audizioni con strumenti della collezione del MdV

  • Venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 maggio 2022 - Ore 12 - Museo del Violino

Al Museo del Violino è possibile ascoltare i magnifici strumenti di Stradivari, Amati, Guarneri affidati ad abili solisti per attimi di indimenticabile poesia. Palcoscenico naturale per questi capolavori è l’Auditorium Giovanni Arvedi, un luogo unico dove l’architettura prova a “catturare” il suono per tradurlo in immagine; la musica, immateriale per sua natura, diviene forma, sostanza: permanente ed effimero in un dialogo senza tempo nel luogo della celebrazione della grande tradizione liutaria cremonese.

Le audizioni del mese di maggio:

19/05 12:00 Aurelia Macovei (acquisto solo presso biglietteria Museo tel 0372 080809)
20/05 12:00 Sofia Manvati (acquisto solo presso biglietteria Museo tel 0372 080809)
21/05 11:30 (1 ora) Cremona Antiqua
22/05 12:00 Andrea Nocerino –  violoncello Antonio Stradivari Stauffer 1700

25/05 12:00 Sofia Manvati (acquisto solo presso biglietteria Museo tel 0372 080809)
26/05 12:00 Aurelia Macovei (acquisto solo presso biglietteria Museo tel 0372 080809)
27/05 12:00 Aurelia Macovei (acquisto solo presso biglietteria Museo tel 0372 080809)
28/05 12:00 Aurelia Macovei
29/05 12:00 Aurelia Macovei

Il programma potrebbe subire variazioni: Biglietto Euro 8,00; Ridotto scuole Euro 5,00. Prenotazioni: tel. 0372 080809 oppure biglietteriamdv@teatroponchielli.it

CREMONA. Di testa e di filo - Giovani xilografi per un linguaggio anti-contemporaneo

  • Dal 14 al 29 maggio 2022 - Galleria Il Triangolo

Quindici giovani artisti, molto diversi tra loro per scelte iconografiche, tecnica e sentire, che in controtendenza con le mode attuali hanno deciso di dedicarsi alla xilografia. L’esposizione è un vero e proprio manifesto programmatico di un’espressione artistica che oggi sembra quasi avere un linguaggio inopportuno, mentre è frutto di uno scavo profondo come il segno lasciato da sgorbia e bulino sulla tavoletta di legno.

LEGGI ANCHE: Quindici giovani xilografi in mostra alla Galleria Il Triangolo

Marianna Guerra, Pavone, 2017

CREMONA. Emozioni e colori

  • Dal 14 maggio al 13 giugno 2022 - Palazzo Duemiglia

Nelle sale di Palazzo Duemiglia una mostra dedicata a Mario Ghizzardi. «Sono tornato a dipingere dopo che un’intensa vita lavorativa mi aveva portato altrove», dice il pittore. «Ho preso parte a una Triennale a Milano nell’estate del 1978 o 79 e a qualche mostra locale. Ora partecipo con forza e vigore a diverse iniziative. Sono stato selezionato a Monreale per il Premio Guglielmo II, per il Premio Raffaello Sanzio a Roma e per un Premio Internazionale a Budapest. Sono stato presente a Venezia, in agosto e in settembre, nella Venice Art Gallery. Ad inizio ottobre, con la Galleria CSA Farm Gallery, ho esposto due opere durante due fine settimana all’Art Parma fair. Attualmente sto collaborando con più siti di vendite online e partecipo già ad aste virtuali con specializzate case d’asta».

La rassegna è visitabile gratuitamente da martedì a sabato dalle ore 14,30 alle 17,00. Per informazioni, fappanni71@gmail.com

LEGGI ANCHE: Emozioni e colori, l'arte di Mario Ghizzardi a Palazzo Duemiglia

CREMONA. Mostra personale di Grazia Gabbini

  • Dal 7 al 25 maggio 2022 - Adafa, via Palestro 32

Storie di carta" è il primo appuntamento che apre la rassegna "Silenti battiti". Quattro gli incontri, che avranno come oggetto l'arte, la storia, gli archivi, e, soprattutto l'elemento comune "carta". La mostra, composta da circa 15 opere apre la riflessione, come dichiara il titolo della rassegna, su quell'energia che scorre silenziosa e vitale oltre ai nostri sguardi. Converserá con l'artista Cele Coppini storica e critica d'arte della commissione artistica di Adafa.

CREMONA. Il Novecento di Mario Coppetti

  • Fino al 29 maggio 2022 - Padiglione Amati, Museo del Violino

La mostra espone opere dell’atelier dell’artista, presentando temi e ambiti trattati dal maestro nel corso della sua lunga carriera. Un percorso iniziato negli anni ‘30 che ha attraversato i tragici anni della guerra, raccontati nell’espressione del dramma, per poi proseguire negli studi del corpo umano e nei ritratti dei decenni successivi. La storia di un artista cremonese che ha lasciato un segno indelebile nella storia cittadina.

CREMONA. Sofonisba Anguissola e la Madonna dell'Itra

  • Dal 9 aprile al 10 luglio 2022 - Museo Ala Ponzone

Obiettivo dell’originale esposizione è mettere in luce gli anni passati da Sofonisba a Paternò, prendendo il via da un’opera certa di quel momento, la pala della Madonna dell’Itria oggi patrimonio della chiesa dell’Annunciata di Paternò.

Nel dipinto, di dimensioni considerevoli, l’artista cremonese riassume e aggiorna le trasformazioni iconografiche della Madonna  Ogiditria, modello trasmesso dal mondo bizantino  e presto recepito nelle Isole e nelle regioni  meridionali italiane al seguito delle comunità greche e albanesi giunte dai Balcani. La popolare iconografia che inizialmente propone la Madonna a mezzo busto con in braccio il Bambino Gesù seduto in atto benedicente e che la Vergine indica con la mano destra (da qui l’origine dell’epiteto) si trasforma a partire dal XVI secolo nella complessa figurazione in cui la Vergine sovrasta una cassa lignea portata a spalla da due monaci basiliani (i “calogeri”). Essi fanno riferimento alle leggende  relative al trafugamento e alla messa in sicurezza, entro una cassa, della miracolosa icona che si voleva dipinta dallo stesso san Luca e che a lungo era stata considerata una protettrice dagli abitanti di Costantinopoli, prima della definitiva catastrofe del 1453. Per sottrarla alla furia distruttiva degli Ottomani i monaci che l’avevano in custodia l’avrebbero affidata ai flutti e così sarebbe giunta sui lidi occidentali. Il culto riservato alla Madonna d’Itria raggiunse pertanto grandissima popolarità, e nel corso del XVI secolo chiese a lei dedicate sorsero ovunque in Sicilia e la Madonna dell’Itria venne proclamata Patrona dell’isola.

ORARIO DI APERTURA: dal martedì alla domenica ore 10-17 - aperto lunedì 18 aprile, chiuso lunedì 25 aprile; PREZZO DEL BIGLIETTO: 10 € intero, 8€ ridotto.

LEGGI ANCHE: Al Museo Civico Ala Ponzone la mostra "Sofonisba Anguissola e la Madonna dell'Itra"

CREMONA. Mostra di Mark Handforth

  • Fino al 31 maggio 2022 - Chiesa di San Carlo, Via Stefano Leonida Bissolati, 33

Passeggiando in via Bissolati è irresistibile l’istinto di affacciarsi nella seicentesca chiesa di San Carlo quando la porta è aperta e al suo interno si scorgono inconsuete opere d’arte contemporanea create appositamente per la struttura che un tempo era luogo di culto mentre ora è sconsacrata. È il progetto San Carlo diretto da Francesca Minini, avviato a Cremona in collaborazione con la galleria d’arte contemporanea Apalazzo Gallery di Brescia. Dopo la mostra di Servane Mary lo scorso settembre, ora si alternano esposizioni di artisti amici invitati ad allestire una personale fra media differenti che vanno dalla scultura alla pittura fino alle performance. Ora è in corso la mostra di Mark Handforth, che ha come elemento fondante l’installazione “White-Light-Whirlwind”, monumentale disegno di luce che si snoda per 16 metri nella cupola barocca della chiesa dialogando con lo spazio circostante, metafora di un legame fra terra e cielo. La mostra è visitabile su appuntamento fino al 31 maggio, i contatti sono disponibili sui social del progetto San Carlo.

CREMONA. Visite guidate al Museo Archeologico

  • Fino al 31 dicembre 2022

Sono aperte tutti i fine settimana le visite guidate al Museo Archeologico. Le guide saranno a vostra disposizione per guidarvi tra i reperti esposti in museo. Gli orari: Sabato ore 15.30; Domenica e festivi ore 10.30 e 11.30. Costo 1 € oltre al biglietto d’ingresso (3 €). È gradita la prenotazione al numero 0372 407775

CREMONA. Cremona 2020

  • Fino al 31 dicembre 2022 - Museo di Storia Naturale, Via Dati Ugolani, 4

Da un'idea di Giuliano Regis nasce questa raccolta di fotografie della città, curata dal Gruppo Adafa di Cremona. La nostra città ripresa giorno per giorno nella sua normalità, in un anno in cui la nostra quotidianità, invece, è cambiata pesantemente. Un anno di Covid, un anno di Cremona ripreso giorno per giorno dallo sguardo dei fotografi coinvolti nel progetto. La mostra resterà visibile ad ingresso libero e gratuito.

CREMONA. Eterno notte

  • Venerdì 20, ore 21 - Sabato 21, Ore 21 - Domenica 22 maggio, Ore 18 e 21 - CinemaFilo, P.za dei Filodrammatici

Regia di Marco Bellocchio.
Una serie con Fabrizio Gifuni, Margherita Buy, Toni Servillo, Fausto Russo Alesi, Gabriel Montesi. Drammatico, - Italia, 2022,

1978. L'Italia è dilaniata da una guerra civile. Da una parte le Brigate Rosse, la principale delle organizzazioni armate di estrema sinistra, e dall'altra lo Stato. Violenza di piazza, rapimenti, gambizzazioni, scontri a fuoco, attentati. Sta per insediarsi, per la prima volta in un paese occidentale un governo sostenuto dal Partito Comunista (PCI), in un'epocale alleanza con lo storico baluardo conservatore della Nazione, la Democrazia Cristiana (DC). Aldo Moro, il Presidente della DC, è il principale fautore di questo accordo, che segna un passo decisivo nel reciproco riconoscimento tra i due partiti più importanti d'Italia. Proprio nel giorno dell'insediamento del governo che con la sua abilità politica è riuscito a costruire, il 16 marzo 1978, sulla strada che lo porta in Parlamento, Aldo Moro viene rapito con un agguato che ne annienta l'intera scorta. È un attacco diretto al cuore dello Stato. La sua prigionia durerà cinquantacinque giorni, scanditi dalle lettere di Moro e dai comunicati dei brigatisti: cinquantacinque giorni di speranza, paura, trattative, fallimenti, buone intenzioni e cattive azioni. Cinquantacinque giorni al termine dei quali il suo cadavere verrà abbandonato in un'automobile nel pieno centro di Roma, esattamente a metà strada tra la sede della DC e quella del PCI

Prenotazione biglietti CLICCANDO QUI

CASALMAGGIORE. Gioielli italiani fra '800 e '900

  • Dal 23 aprile al 9 ottobre 2022 - Museo del Bijou

L’ONU ha dichiarato il 2022 l’Anno Internazionale del Vetro in cui si celebra nel mondo il ruolo “tecnologico, scientifico, economico, ambientale, storico e artistico del vetro nella società". In questa speciale occasione il Museo del Bijou vuole celebrare il vetro esponendo una selezione di gioielli e documenti d’epoca a cura di Bianca Cappello, storica e critica del gioiello, e Augusto Panini, tra i massimi esperti e collezionisti di perle di vetro mediorientali e veneziane e consulente del Museo del Vetro di Murano Fondazione Musei Civici di Venezia. In mostra circa 300 fra gioielli, oggetti, disegni, foto e documenti, tutti pezzi rari, unici e inediti, provenienti da prestigiose collezioni private e dagli archivi del Museo.

Orari di apertura: dal martedì al sabato: 10.00-12.00 / 15.00-18.00; domenica e festivi: 15.00- 19.00

CASTELLEONE. Bosco didattico

  • Domenica 22 maggio 2022 - dalle 14 alle 18

Il Bosco Didattico di Castelleone è aperto, come d'abitudine per il mese, alle visite pomeridiane domenicali gratuite della struttura, da parte degli appassionati della natura o di semplici visitatori che vogliano assaporare le atmosfere del Bosco in Primavera e la  sua vegetazione che, in questo periodo, si mostra  in tutto il suo verde splendore.

Per garantire la sicurezza di tutti i visitatori, dovranno essere attuati, in caso di assembramento o di accesso ai locali al chiuso,  i comportamenti consigliati come precauzione sanitaria ma, in particolare, gli ampi spazi aperti disponibili potranno garantire un adeguato distanziamento sociale. Chi lo desidera, potrà anche usufruire dell’accompagnamento di personale provinciale presente sul posto o di naturalisti che si mettono volontariamente a disposizione per fornire informazioni che consentano di approfondire aspetti di maggior dettaglio.

Per eventuali ulteriori info potete visitare i seguenti siti: boscodidattico.provincia.cremona.it  e ecomuseo.provincia.cremona.it

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

CREMA. Depositi esposti. Le Acqueforti di Federiga Galli

  • Fino al 5 giugno 2022 - Pinacoteca del Museo Civico

Le opere del percorso espositivo permanente costituiscono solo una parte delle ricche collezioni museali e con questa nuova iniziativa si vuole finalmente rendere visibile anche quelle normalmente celate nei depositi. Il Museo Civico di Crema e del Cremasco si allinea in questo modo a quanto già sperimentato da altre realtà museali lombarde e italiane.

SAN GIOVANNI IN CROCE. Traversamenti di Italo Lanfredini

  • Dal 24 aprile al 5 giugno 2022 - Villa Medici del Vascello

Villa Medici del Vascello la storica dimora di Cecilia Gallerani, la celebre Dama con l’ermellino ritratta da Leonardo Da Vinci, si prepara ad ospitare la mostra dell’artista di arte contemporanea Italo Lanfredini, scultore ambientale noto a livello internazionale autore di “Arianna”, il suggestivo labirinto in calcestruzzo patinato realizzato nel 1989 a Castel di Lucio (ME) per Fiumara d’Arte.

“TRAVERSAMENTI”, questo il titolo della mostra, si snoderà negli spazi interni di Villa Medici del Vascello e nell’ampio parco ottocentesco retrostante dal 24 aprile al 5 giugno.

La mostra esibirà al pubblico 18 sculture che raccontano di passaggi e mutamenti; da nidi giganti a soglie da attraversare Lanfredini lascia aperta al visitatore ogni considerazione e lancia un messaggio di pace e condivisione con un’installazione inedita che unisce scultura e poesie: Piroghe-Mari.

Orari di apertura: tutte le domeniche e i festivi dalle 10:30 alle 18 e nei giorni feriali su prenotazione.

Piroghe e mari Traversamenti
Foto 1 di 3
Villa Medici del Vascello - Traversamenti
Foto 2 di 3
villa medici del vascello - fronte
Foto 3 di 3

Seguici sui nostri canali