Eventi
Tempo Libero

Cosa fare a Cremona e provincia: gli eventi del weekend (14 - 15 maggio 2022)

Una selezione di appuntamenti per il prossimo fine settimana.

Cosa fare a Cremona e provincia: gli eventi del weekend (14 - 15 maggio 2022)
Eventi Cremona, 12 Maggio 2022 ore 08:13

Gli appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo a Cremona e provincia: i nostri consigli per sabato 14 e domenica 15 maggio 2022.

Cosa fare a Cremona: gli eventi del weekend (14 - 15 maggio 2022)

CREMONA. Notte Europea dei Musei

  • Sabato 14 maggio 2022 - ore 21/23.30

Il 14 maggio è la Notte Europea dei Musei e anche il Sistema Museale di Cremona aderisce all'iniziativa.

Saranno aperti i seguenti musei:
- Museo Civico Ala Ponzone e Museo di Storia Naturale: via Ugolani Dati, 4 con orario 21.00 - 23.00
- Museo Archeologico San Lorenzo: via San Lorenzo, 4 con orario 21.00 - 23.00
- Museo del Violino: piazza Marconi, 5 con orario 21.30 - 23.30

Museo Civico Ala Ponzone: La Pinacoteca è aperta esclusivamente con visite guidate dedicate a temi specifici.

VISITE GUIDATE AD ISCRIZIONE OBBLIGATORIA:
- Sofonisba Abguissola e la Madonna dell'Itria: ore 21.00 e ore 22.00 - durata 60 minuti circa
- Riscopriamo San Domenico: ore 21.15 e ore 22.15 - durata 40 minuti circa
- Il Novecento cremonese: ore 21.00 e ore 22.00 - durata 40 minuti circa
- I codici Miniati e decorati della Biblioteca Statale di Cremona: ore 21.15 e ore 22.15

PRENOTAZIONI PRESSO LA BIGLIETTERIA DEL MUSEO CIVICO: via Ugolani Dati, 4 - Cremona; 0372 407770 - museoalaponzone.biglietteria@comune.cremona.it, prenotazioni.musei@comune.cremona.it

Concerti diffusi:

Museo di Storia Naturale
Programma in corso di definizione, sarà aperta la collezione, la Piccola Biblioteca e la Mostra fotografica.

Museo del Violino
Programma in corso di definizione

Museo Archeologico San Lorenzo
Programma in corso di definizione, visite guidate alla collezione.

LEGGI ANCHE: Torna la Notte Europea dei Musei: apertura straordinaria di tre Musei Civici e del Museo del Violino

CREMONA. Giornata del naso rosso

  • Sabato 14 maggio 2022 - Piazza Roma

La Giornata del Naso Rosso è un'unica giornata nazionale di raccolta fondi che si svolgerà in Piazza Roma dalle 10 alle 22 nella giornata di sabato 14 maggio 2022. I fondi raccolti andranno a favore dello sviluppo progetti/missioni e per la formazione con corsi specialistici dei nostri clown.

CREMONA. CremonaJazz, Paolo Fresu e Omar Sosa

  • Sabato 14 maggio 2022 - Ore 21 - Auditorium Giovanni Arvedi

Sabato 14 maggio 2022 (ore 21), in occasione del terzo appuntamento con CremonaJazz, i riflettori dell’Auditorium Giovanni Arvedi si accendono su Paolo Fresu, artista in residenza della rassegna e autentica icona della musica contemporanea, qui insieme al fenomenale pianista e percussionista cubano Omar Sosa.

LETTI ANCHE: Terzo appuntamento di CremonaJazz con Paolo Fresu e Omar Sosa

CREMONA. Magical mistery story, la storia dei Beatles

  • Sabato 14 maggio 2022 - Ore 21 - Teatro Ponchielli

“Magical mistery story”: questo il titolo dello spettacolo che mira a raccontare la magica storia dei Beatles e che andrà in scena al teatro Ponchielli sabato 14 maggio (ore 21). Sul palco Carlo Massarini & The Beatbox. Una storia magica e misteriosa quella dei Beatles, raccontata magistralmente da uno “storytelling” d’eccezione Carlo Massarini, ed interpretata dalla tribute band più quotata in Europa The Beatbox.

Carlo Massarini noto conduttore televisivo e giornalista di grande successo ma soprattutto grande esperto di musica contemporanea, farà da filo conduttore raccontando la storia dei Fab Four ed il loro repertorio di canzoni indimenticabili che verrà fatto rivivere dai fantastici The Beatbox. Uno spettacolo pieno di ricordi e canzoni intramontabili, Il pubblico rivivrà la straordinaria epopea dei Beatles, con un’immersione totale nei favolosi Sixties, in un emozionante susseguirsi di successi indimenticabili. Gli spettatori verranno coinvolti in un percorso di emozioni tra storie e musica.

CREMONA. Il suono di Stradivari - Audizioni con strumenti della collezione del MdV

  • Venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 maggio 2022 - Ore 12 - Museo del Violino

Al Museo del Violino è possibile ascoltare i magnifici strumenti di Stradivari, Amati, Guarneri affidati ad abili solisti per attimi di indimenticabile poesia. Palcoscenico naturale per questi capolavori è l’Auditorium Giovanni Arvedi, un luogo unico dove l’architettura prova a “catturare” il suono per tradurlo in immagine; la musica, immateriale per sua natura, diviene forma, sostanza: permanente ed effimero in un dialogo senza tempo nel luogo della celebrazione della grande tradizione liutaria cremonese.

Le audizioni del mese di maggio:

13/05 12:00 Sofia Manvati (acquisto solo presso biglietteria Museo tel 0372 080809)
14/05 12:00 Aurelia Macovei
15/05 12:00 Andrea Nocerino – violoncello Antonio Stradivari Stauffer 1700

18/05 12:00 Aurelia Macovei (acquisto solo presso biglietteria Museo tel 0372 080809)
19/05 12:00 Aurelia Macovei (acquisto solo presso biglietteria Museo tel 0372 080809)
20/05 12:00 Sofia Manvati (acquisto solo presso biglietteria Museo tel 0372 080809)
21/05 11:30 (1 ora) Cremona Antiqua
22/05 12:00 Andrea Nocerino –  violoncello Antonio Stradivari Stauffer 1700

25/05 12:00 Sofia Manvati (acquisto solo presso biglietteria Museo tel 0372 080809)
26/05 12:00 Aurelia Macovei (acquisto solo presso biglietteria Museo tel 0372 080809)
27/05 12:00 Aurelia Macovei (acquisto solo presso biglietteria Museo tel 0372 080809)
28/05 12:00 Aurelia Macovei
29/05 12:00 Aurelia Macovei

Il programma potrebbe subire variazioni: Biglietto Euro 8,00; Ridotto scuole Euro 5,00. Prenotazioni: tel. 0372 080809 oppure biglietteriamdv@teatroponchielli.it

CREMONA. Cremona 2020

CREMONA. Di testa e di filo - Giovani xilografi per un linguaggio anti-contemporaneo

  • Dal 14 al 29 maggio 2022 - Galleria Il Triangolo

Quindici giovani artisti, molto diversi tra loro per scelte iconografiche, tecnica e sentire, che in controtendenza con le mode attuali hanno deciso di dedicarsi alla xilografia. L’esposizione è un vero e proprio manifesto programmatico di un’espressione artistica che oggi sembra quasi avere un linguaggio inopportuno, mentre è frutto di uno scavo profondo come il segno lasciato da sgorbia e bulino sulla tavoletta di legno.

LEGGI ANCHE: Quindici giovani xilografi in mostra alla Galleria Il Triangolo

Marianna Guerra, Pavone, 2017

CREMONA. Emozioni e colori

  • Dal 14 maggio al 13 giugno 2022 - Palazzo Duemiglia

Nelle sale di Palazzo Duemiglia una mostra dedicata a Mario Ghizzardi. «Sono tornato a dipingere dopo che un’intensa vita lavorativa mi aveva portato altrove», dice il pittore. «Ho preso parte a una Triennale a Milano nell’estate del 1978 o 79 e a qualche mostra locale. Ora partecipo con forza e vigore a diverse iniziative. Sono stato selezionato a Monreale per il Premio Guglielmo II, per il Premio Raffaello Sanzio a Roma e per un Premio Internazionale a Budapest. Sono stato presente a Venezia, in agosto e in settembre, nella Venice Art Gallery. Ad inizio ottobre, con la Galleria CSA Farm Gallery, ho esposto due opere durante due fine settimana all’Art Parma fair. Attualmente sto collaborando con più siti di vendite online e partecipo già ad aste virtuali con specializzate case d’asta».

La rassegna è visitabile gratuitamente da martedì a sabato dalle ore 14,30 alle 17,00. Per informazioni, fappanni71@gmail.com

LEGGI ANCHE: Emozioni e colori, l'arte di Mario Ghizzardi a Palazzo Duemiglia

CREMONA. Mostra personale di Grazia Gabbini

  • Dal 7 al 25 maggio 2022 - Adafa, via Palestro 32

Storie di carta" è il primo appuntamento che apre la rassegna "Silenti battiti". Quattro gli incontri, che avranno come oggetto l'arte, la storia, gli archivi, e, soprattutto l'elemento comune "carta". La mostra, composta da circa 15 opere apre la riflessione, come dichiara il titolo della rassegna, su quell'energia che scorre silenziosa e vitale oltre ai nostri sguardi. Converserá con l'artista Cele Coppini storica e critica d'arte della commissione artistica di Adafa.

CREMONA. Il Novecento di Mario Coppetti

  • Fino al 29 maggio 2022 - Padiglione Amati, Museo del Violino

La mostra espone opere dell’atelier dell’artista, presentando temi e ambiti trattati dal maestro nel corso della sua lunga carriera. Un percorso iniziato negli anni ‘30 che ha attraversato i tragici anni della guerra, raccontati nell’espressione del dramma, per poi proseguire negli studi del corpo umano e nei ritratti dei decenni successivi. La storia di un artista cremonese che ha lasciato un segno indelebile nella storia cittadina.

CREMONA. Sofonisba Anguissola e la Madonna dell'Itra

  • Dal 9 aprile al 10 luglio 2022 - Museo Ala Ponzone

Obiettivo dell’originale esposizione è mettere in luce gli anni passati da Sofonisba a Paternò, prendendo il via da un’opera certa di quel momento, la pala della Madonna dell’Itria oggi patrimonio della chiesa dell’Annunciata di Paternò.

Nel dipinto, di dimensioni considerevoli, l’artista cremonese riassume e aggiorna le trasformazioni iconografiche della Madonna  Ogiditria, modello trasmesso dal mondo bizantino  e presto recepito nelle Isole e nelle regioni  meridionali italiane al seguito delle comunità greche e albanesi giunte dai Balcani. La popolare iconografia che inizialmente propone la Madonna a mezzo busto con in braccio il Bambino Gesù seduto in atto benedicente e che la Vergine indica con la mano destra (da qui l’origine dell’epiteto) si trasforma a partire dal XVI secolo nella complessa figurazione in cui la Vergine sovrasta una cassa lignea portata a spalla da due monaci basiliani (i “calogeri”). Essi fanno riferimento alle leggende  relative al trafugamento e alla messa in sicurezza, entro una cassa, della miracolosa icona che si voleva dipinta dallo stesso san Luca e che a lungo era stata considerata una protettrice dagli abitanti di Costantinopoli, prima della definitiva catastrofe del 1453. Per sottrarla alla furia distruttiva degli Ottomani i monaci che l’avevano in custodia l’avrebbero affidata ai flutti e così sarebbe giunta sui lidi occidentali. Il culto riservato alla Madonna d’Itria raggiunse pertanto grandissima popolarità, e nel corso del XVI secolo chiese a lei dedicate sorsero ovunque in Sicilia e la Madonna dell’Itria venne proclamata Patrona dell’isola.

ORARIO DI APERTURA: dal martedì alla domenica ore 10-17 - aperto lunedì 18 aprile, chiuso lunedì 25 aprile; PREZZO DEL BIGLIETTO: 10 € intero, 8€ ridotto.

LEGGI ANCHE: Al Museo Civico Ala Ponzone la mostra "Sofonisba Anguissola e la Madonna dell'Itra"

CREMONA. Mostra di Mark Handforth

  • Fino al 31 maggio 2022 - Chiesa di San Carlo, Via Stefano Leonida Bissolati, 33

Passeggiando in via Bissolati è irresistibile l’istinto di affacciarsi nella seicentesca chiesa di San Carlo quando la porta è aperta e al suo interno si scorgono inconsuete opere d’arte contemporanea create appositamente per la struttura che un tempo era luogo di culto mentre ora è sconsacrata. È il progetto San Carlo diretto da Francesca Minini, avviato a Cremona in collaborazione con la galleria d’arte contemporanea Apalazzo Gallery di Brescia. Dopo la mostra di Servane Mary lo scorso settembre, ora si alternano esposizioni di artisti amici invitati ad allestire una personale fra media differenti che vanno dalla scultura alla pittura fino alle performance. Ora è in corso la mostra di Mark Handforth, che ha come elemento fondante l’installazione “White-Light-Whirlwind”, monumentale disegno di luce che si snoda per 16 metri nella cupola barocca della chiesa dialogando con lo spazio circostante, metafora di un legame fra terra e cielo. La mostra è visitabile su appuntamento fino al 31 maggio, i contatti sono disponibili sui social del progetto San Carlo.

CREMONA. Visite guidate al Museo Archeologico

  • Fino al 31 dicembre 2022

Sono aperte tutti i fine settimana le visite guidate al Museo Archeologico. Le guide saranno a vostra disposizione per guidarvi tra i reperti esposti in museo. Gli orari: Sabato ore 15.30; Domenica e festivi ore 10.30 e 11.30. Costo 1 € oltre al biglietto d’ingresso (3 €). È gradita la prenotazione al numero 0372 407775

CREMONA. Cremona 2020

  • Fino al 31 dicembre 2022 - Museo di Storia Naturale, Via Dati Ugolani, 4

Da un'idea di Giuliano Regis nasce questa raccolta di fotografie della città, curata dal Gruppo Adafa di Cremona. La nostra città ripresa giorno per giorno nella sua normalità, in un anno in cui la nostra quotidianità, invece, è cambiata pesantemente. Un anno di Covid, un anno di Cremona ripreso giorno per giorno dallo sguardo dei fotografi coinvolti nel progetto. La mostra resterà visibile ad ingresso libero e gratuito.

CREMONA. Only the animals, storie di spiriti amanti

  • Venerdì 13, ore 21 - Sabato 14, Ore 21 - Domenica 15 maggio, Ore 18 e 21 - CinemaFilo, P.za dei Filodrammatici

Un film con Denis Ménochet, Laure Calamy, Damien Bonnard, Valeria Bruni Tedeschi.
Thriller, - Francia, Germania, 2019, durata 113 minuti.

Una donna scompare e un'intensa nevicata cancella le sue tracce. Cinque persone vengono individuate come possibli colpevoli. Ciascuna di loro nasconde un segreto ma la verità è lontana dal villaggio alpino dove è avvenuta la sparizione.

Prenotazione biglietti CLICCANDO QUI

CASALMAGGIORE. Gioielli italiani fra '800 e '900

  • Dal 23 aprile al 9 ottobre 2022 - Museo del Bijou

L’ONU ha dichiarato il 2022 l’Anno Internazionale del Vetro in cui si celebra nel mondo il ruolo “tecnologico, scientifico, economico, ambientale, storico e artistico del vetro nella società". In questa speciale occasione il Museo del Bijou vuole celebrare il vetro esponendo una selezione di gioielli e documenti d’epoca a cura di Bianca Cappello, storica e critica del gioiello, e Augusto Panini, tra i massimi esperti e collezionisti di perle di vetro mediorientali e veneziane e consulente del Museo del Vetro di Murano Fondazione Musei Civici di Venezia. In mostra circa 300 fra gioielli, oggetti, disegni, foto e documenti, tutti pezzi rari, unici e inediti, provenienti da prestigiose collezioni private e dagli archivi del Museo.

Orari di apertura: dal martedì al sabato: 10.00-12.00 / 15.00-18.00; domenica e festivi: 15.00- 19.00

CREMA. Mostra mercato Piccolo Antiquariato e del Vintage

  • Sabato 14 maggio 2022 - Dalle 9 alle 18 - Giardini Pubblici di Porta Serio

Come ogni secondo sabato e quarta domenica del mese, la tradizionale mostra mercato del Piccolo antiquariato e del vintage.

CREMA. Foppa i Macchiaioli e l'arte del Novecento

  • Dal 23 aprile al 15 maggio 2022 - Sale Agello del Museo Civico

La mostra, curata da Alessandro Barbieri e Francesca Moruzzi, si focalizza su una sessantina di opere provenienti da quella incredibile raccolta di capolavori che fu la collezione di Paolo Stramezzi conservata presso villa La Perletta in Crema. Orari: martedì 14.30 – 17.30
da mercoledì a venerdì 10 – 12 e 14.30 – 17.30; sabato, domenica e festivi 10 – 12 e 15.30 – 18.30.

CREMA. The Many Faces of the man who draws faces

  • Da sabato 30 aprile al 15 giugno - Galleria Arteatro, Fondazione San Domenico

Un progetto artistico di Luca Bertoluzzi, pubblicitario cremasco appena tornato a Crema dopo 23 anni trascorsi a Londra. The Man Who Draws Faces fa esattamente quello che dice il suo nome d’arte: disegna facce. Solo facce. Esclusivamente facce. Questa è la sua seconda mostra personale, dopo una mostra alla Galleria Cubo di Parma nel 2019: 30 opere, divise tra 10 serigrafie originali e 20 stampe digitali di alta qualità e ad alta definizione.  Ogni opera è in vendita a 100 euro. Per informazioni, prenotazioni ed acquisti si prega di rivolgersi alla Bertoluzzi Comunicazione in Via Verdelli 19.

L'esposizione è a Ingresso libero. Orari: Martedì-Sabato: 16-19; Domenica 10-12 e 16-19; Lunedì chiuso.

CREMA. Depositi esposti. Le Acqueforti di Federiga Galli

  • Fino al 5 giugno 2022 - Pinacoteca del Museo Civico

Le opere del percorso espositivo permanente costituiscono solo una parte delle ricche collezioni museali e con questa nuova iniziativa si vuole finalmente rendere visibile anche quelle normalmente celate nei depositi. Il Museo Civico di Crema e del Cremasco si allinea in questo modo a quanto già sperimentato da altre realtà museali lombarde e italiane.

SAN GIOVANNI IN CROCE. Traversamenti di Italo Lanfredini

  • Dal 24 aprile al 5 giugno 2022 - Villa Medici del Vascello

Villa Medici del Vascello la storica dimora di Cecilia Gallerani, la celebre Dama con l’ermellino ritratta da Leonardo Da Vinci, si prepara ad ospitare la mostra dell’artista di arte contemporanea Italo Lanfredini, scultore ambientale noto a livello internazionale autore di “Arianna”, il suggestivo labirinto in calcestruzzo patinato realizzato nel 1989 a Castel di Lucio (ME) per Fiumara d’Arte.

“TRAVERSAMENTI”, questo il titolo della mostra, si snoderà negli spazi interni di Villa Medici del Vascello e nell’ampio parco ottocentesco retrostante dal 24 aprile al 5 giugno.

La mostra esibirà al pubblico 18 sculture che raccontano di passaggi e mutamenti; da nidi giganti a soglie da attraversare Lanfredini lascia aperta al visitatore ogni considerazione e lancia un messaggio di pace e condivisione con un’installazione inedita che unisce scultura e poesie: Piroghe-Mari.

Orari di apertura: tutte le domeniche e i festivi dalle 10:30 alle 18 e nei giorni feriali su prenotazione.

3 foto Sfoglia la gallery

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter