Sport

La Vanoli Basket torna da Bologna sconfitta 96-77 dalla Fortitudo

Secondo impegno stagionale in Eurosport Supercoppa 2020 per la Vanoli Cremona.

La Vanoli Basket torna da Bologna sconfitta 96-77 dalla Fortitudo
Cremona, 02 Settembre 2020 ore 09:09

La Vanoli Basket nel secondo impegno stagionale in Eurosport Supercoppa 2002 torna da Bologna sconfitta 96-77 dalla Fortitudo.

FORTITUDO BOLOGNA-VANOLI CREMONA  96-77

Parziali 25-23, 50-45, 73-67

FORTITUDO BOLOGNA: Banks 14, Aradori 24, Mancinelli 3, Dellosto 4, Fletcher 13, Palumbo 4, Fantinelli 6, Happ 8, Withers 18, Totè 2. All. Sacchetti

VANOLI CREMONA Feraboli, Marchetti 3, Trunic 3, Gallo 2, Ferrari, Williams 20, Poeta 7, Mian 8, Palmi 9, Donda 13. All. Galbiati.

La Vanoli Basket torna da Bologna sconfitta dalla Fortitudo

La Vanoli Cremona, ancora priva dei tre americani Tj Williams, Marcus Lee e Daulton Hommes, si arrende nella seconda giornata della Eurosport SuperCoppa 2020, all’Unipol Arena 96-77 contro la Fortitudo Bologna degli ex Coach Sacchetti, dell’assistant Simone Bianchi e del formidabile Ethan Happ.

La partita

I due coach Sacchetti e Galbiati, alla vigilia del match, chiedevano ai loro giocatori miglioramenti rispetto alla gara d’esordio della Supercoppa Italiana. In particolare il coach della nazionale azzurra che, come noto, predilige un basket aggressivo e dal tiro rapido. Riteniamo che entrambi abbiano avuto note positive. Sacchetti per l’atteggiamento mostrato dai  suoi sul parquet in particolare da Aradori, Banks e Withers, mentre Galbiati sorride per i 20 punti di Jarvis Williams.

L’ex Ethan Happ si fa subito valere dentro l’area d’attacco e porta in testa la Fortitudo 8-2 e 14-8 al 5’. Gli risponde con prontezza ed efficacia Jarvis William che riequilibra le sorti con le realizzazione in schiacciata e da breve distanza. Cremona forza spesso il tiro e non trova il canestro dando la possibilità ai padroni di casa di rimanere al comando. Poeta “fa e disfa” commette errori e gioca a tratti troppo da solo ma Palmi e Mian tengono i bianco blu a contatto 25-23 al 10’.

La prima”tripla” degli ospiti di William significa sorpasso e il confronto prosegue punto a punto. Mian colpisce due volte dal grande arco e la Vanoli allunga perentoriamente 37-31. Aradori prende per mano “la Effe” e la trascina in attacco alla rimonta per chiudere all’intervallo 50-45.

Torna sul parquet la Fortitudo con un volto diverso. Corre molto e Withers infila due schiacciate che preoccupano Galbiati. La Vanoli insiste, senza successo, nel tiro da tre punti. 64-55 al 36’ Troppi falli commessi fa Mian e compagni portano sempre in lunetta i felsinei  67-55 al 37’ ma Cournooh reagisce con canestri dalla lunga distanza e 73-67 al 30’. Come già  accaduto con la Virtus Bologna nella partita precedente, coach Galbiati nell’ultimo periodo dà scena completa ai suoi giovani: Gallo, Feraboli, Marchetti, Trunic e Donda. I locali hanno spianata la strada alla vittoria.

La differenza tra le due contendenti alla fine è stata dettata dal 30 su 37 nei tiri liberi per Bologna (contro i 14-17 di Cremona), tiri liberi e nel tiro da 3 punti.

Il prossimo incontro

Venerdì alle 20.30 al Palaradi arriva la Unahotels Reggio Emilia. La squadra di casa,  dovrebbe contare,  seppure  a corto di allenamento, anche su Tj Williams e Lee che avranno avuto l’esito dei tamponi indicatori del  Covid 19.

Marco Ravara

(Foto di copertina: vanolibasket.com)

Turismo 2020
Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia