Politica
Politica

Riforma sanità lombarda, Piloni (Pd): «Una "non riforma"»

i consiglieri regionali del Gruppo del Pd hanno scritto nero su bianco 11 punti in cui chiedono impegni precisi a Regione Lombardia.

Riforma sanità lombarda, Piloni (Pd): «Una "non riforma"»
Politica Cremona, 30 Settembre 2021 ore 06:29

L’hanno definita una ‘non riforma’ perché non risolve i problemi di una sanità lombarda che non è uguale per tutti. Ecco perché i consiglieri regionali del Gruppo del Pd hanno scritto nero su bianco 11 punti in cui chiedono impegni precisi a Regione Lombardia.

Riforma sanità lombarda, Piloni (Pd): «Una "non riforma"»

“Per noi è l’occasione per mettere mano a temi come la medicina territoriale o le liste di attesa”, dice il consigliere Matteo Piloni.

Cosa chiedono i dem?

“Servizi sanitari più vicini ai cittadini; ospedale solo se c’è davvero bisogno; meno liste di attesa e prenotazioni più semplici; una sanità davvero per tutti e non solo per chi ha soldi da spendere; attenzione a tutti i territori, anche quelli periferici; sanità privata al servizio del pubblico e non viceversa; case della comunità accessibili a tutti e sempre aperte; infermieri di comunità per cure e assistenza domiciliare; più servizi sanitari e sociali a casa delle persone; potenziamento della prevenzione e della vigilanza epidemiologica; più collaborazione con il terzo settore per stare vicino ai più deboli”, spiega Piloni.