Menu
Cerca

Cosa fare a Cremona e provincia: gli eventi del weekend (28 29 dicembre 2019)

I nostri consigli per l'ultimo weekend del 2019.

Cosa fare a Cremona e provincia: gli eventi del weekend (28 29 dicembre 2019)
Cultura Cremona, 27 Dicembre 2019 ore 17:10

Cosa fare a Cremona e provincia nell’ultimo weekend del 2019? Di seguito potrete trovare i nostri consigli per le giornate di sabato 28 e domenica 29 dicembre 2019 con uno sguardo all’ultimo giorno dell’anno per brindare in allegria all’anno nuovo …

Gli eventi del weekend a Cremona

Cremona. Fino al 6 gennaio. Merry CRXmas. Esibizioni di danza, laboratori creativi per i bambini con materiali di riciclo, letture di fiabe, marching band, fanfare e concerti, mercatini di prodotti naturali. Sono questi gli elementi che caratterizzano il Natale a Cremona 2019 che ha come filo conduttore la sostenibilità ambientale declinata nei suoi vari aspetti: una serie di iniziative che animeranno la nostra città dal 7 dicembre al 6 gennaio 2020 promosse e organizzate dal Comune di Cremona, grazie alla collaborazione di realtà locali che operano nel settore artistico, teatrale e ludico-ricreativo. LEGGI DI PIU’>> Presentato Merry CRXmas, il Natale 2019 a Cremona

Cremona. Fino al 31 dicembre. Museo del Violino, piazza Marconi 5. Ore 10-18. Paolo Diana Spagnoletti. Con la mostra dedicata a Paolo Diana Spagnoletti, il Museo del Violino ed il network friends of Stradivari riscoprono la trama di una storia che lega un musicista cremonese, cui tra Sette ed Ottocento arrisero fortuna e fama, ed il suo violino Guarneri del Gesù del 1734, unico strumento del periodo classico noto con il nome di un interprete cremonese. Il violino e una raccolta di documenti dell’epoca, esposti al Museo a cura di Fausto Cacciatori, svolgono una vicenda che parte da Cremona e si snoda a Napoli, Piacenza, Parma, Brescia, Mantova e Milano per poi toccare Parigi e Londra, dove il musicista trova definitiva consacrazione arrivando perfino a duettare con Paganini. Paolo Diana appartiene, con il padre Francesco e il fratellastro Gaetano, alla stirpe musicale dei Diana. Francesco Diana, soprannominato Spagnoletto, è uno dei principali animatori dell’attività musicale della città. La mostra è allestita nella sala friends of Stradivari del Museo del Violino ed è visitabile con biglietto di ingresso al Museo.

Cremona. Fino al 26 gennaio 2020. Spazio Tapirulan, c.so XX Settembre 22. Dry. Mostra personale di Joey Guidone. Joey Guidone ha vinto nel 2018 la 14esima edizione del concorso per illustratori di Tapirulan ed è dunque protagonista della sua mostra personale presso la galleria di Tapirulan in corso XX Settembre 22 (Cremona). Nato a Ivrea nel 1985, Joey Guidone ha studiato allo IED di Torino e successivamente al Mimaster di Milano. Dal 2015 lavora come illustratore freelance collaborando con riviste, quotidiani, agenzie di pubblicità, case editrici e progetti istituzionali. La mostra – composta di circa 50 opere – dà una ricca panoramica dei principali lavori che l’autore ha realizzato negli ultimi anni, alcuni dei quali creati appositamente in occasione dell’evento. La mostra è collegata a Super – Mostra internazionale di illustratori contemporanei che si tiene nel medesimo periodo presso Santa Maria della Pietà (piazza Giovanni XXIII, Cremona). Ingresso Libero. Da martedì a domenica dalle 16 alle 19
chiuso lunedì.

Cremona. Fino al 5 gennaio 2020. Centro città. Visita alle liuterie, con aperitivo. Scopri Cremona con “Degustando in Bottega”: un circuito culturale tutto da assaggiare. Nella città di Stradivari, un percorso nelle botteghe di liuteria del centro, dove maestri esperti accoglieranno il pubblico con visite guidate all’antico mestiere e degustazioni di prodotti tipici. L’iniziativa dura per tutti i weekend fino a domenica 5 gennaio 2020. Si potrà assistere a parte del processo di lavorazione di uno strumento ad arco, sotto la sapiente guida dei maestri liutai. A conclusione della visita guidata, una degustazione di prodotti tipici, come torrone, mostarde, formaggi e altre ghiottonerie, per gustare col palato oltre che con gli occhi altre eccellenze di Cremona. Ma non finisce lì: fanno parte del circuito, infatti, un’audizione presso il Museo del Violino dove vi aspetterà un autentico Stradivari suonato da un virtuoso, una visita guidata al centro città, una al teatro Ponchielli e una a Fattorie Cremona, un caseificio tipico della zona. Perché Cremona è questo: eccellenza artistica e musicale, e buona tavola. Da sempre. L’esperienza di Degustando in Bottega è accessibile con la Welcome Card del Comune di Cremona (10 euro). Per info e prenotazioni: 0372.407081

Cremona. CinemaFilo, piazza Filodrammatici 4. Sabato 28 dicembre. Ore 18.30 – 21. Domenica 29 dicembre. Ore 16 – 18.30 – 21.00. The Farewell – Una bugia buona. Regia di Lulu Wang. Un film con Zhao Shuzhen, Awkwafina, X Mayo, Lu Hong (I). Commedia – USA, Cina, 2019, durata 98 minuti. Billi Wang è nata a Pechino ma vive a New York da quando aveva sei anni. Il suo contatto sentimentale con la Cina è Nai Nai, la sua vecchia nonna, ancorata alle tradizioni e alla famiglia. Salda e praticamente indistruttibile, a Nai Nai viene diagnosticato un cancro. La famiglia decide di nasconderle la verità e di trascorrere con lei gli ultimi mesi che le restano da vivere. Figli e nipoti, traslocati negli anni in America e in Giappone, rientrano in Cina per riabbracciarla e per ‘improvvisare’ un matrimonio che allontani qualsiasi sospetto. Risoluti e uniti nella bugia, trovano in Billi una resistenza. Inconcludente nella vita e insoddisfatta della vita, Billi vorrebbe liberarsi dell’angoscia e rivelare alla nonna la prognosi infausta. Tra oriente e occidente, troverà una sintesi tra due culture e due condotte etiche.

Cremona. Dal 30 novembre al 26 gennaio 2020. Centro Culturale Santa Maria della Pietà, Piazza Giovanni XXIII. Super. XV Mostra internazionale di illustratori contemporanei e grande esposizione dedicata a Bruno Bozzetto. Il percorso espositivo, realizzato e curato dall’Associazione Tapirulan, con la collaborazione del Comune di Cremona, prenderà forma in due sezioni distinte, una dedicata agli illustratori che hanno partecipato all’annuale concorso di illustrazione, dove sono esposte le opere, a tema SUPER, dei 48 artisti selezionati dalla giuria presieduta dall’ospite d’onore Bruno Bozzetto. L’altra sezione ospiterà invece una mostra interamente dedicata proprio al grande Bruno Bozzetto, regista e disegnatore che ha segnato la storia dell’animazione italiana e internazionale.

6 foto Sfoglia la gallery

Cremona. Fino al 2 febbraio 2020. Area Esterna Centro Commerciale Cremona Po. Pista pattinaggio su ghiaccio. Dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 20.00; festivi e prefestivi dalle 10.30 alle 20.00.

Gli appuntamenti in provincia

Crema. Fino al 6 gennaio. Museo Civico di Crema e del Cremasco, Piazzetta Winifred Terni De Gregorj 5. Il manierismo a Crema. Un ciclo di affreschi di Aurelio Buso restituito alla città, realizzata dal Museo Civico di Crema e del Cremasco nelle sale della pinacoteca, presenta al pubblico un ciclo di ventisette dipinti murali, rara testimonianza superstite dell’opera del cremasco Aurelio Buso de Capradossi (Crema, 1505 circa – post 1582). La mostra, realizzata in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Cremona, Lodi e Mantova e il Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova, rappresenta un’iniziativa collegata alla grande mostra Giulio Romano a Mantova. Con nuova e stravagante maniera poiché Aurelio Buso fu attivo a Mantova nel cantiere di Palazzo Te nel 1531, proprio assieme a Giulio Romano. E’ un evento al quale il Museo Civico di Crema e del Cremasco ha iniziato a lavorare nel 2018 quando, grazie al sostegno dell’Associazione Popolare Crema per il Territorio – Banco Popolare ha potuto acquisire 22 nuovi strappi d’affresco di Aurelio Buso da collezione private. Tali dipinti sono stati in seguito restaurati, anche con il contributo di Regione Lombardia. Il Museo presenta ora il ciclo completo degli affreschi condividendo con la Città la nuova acquisizione, i restauri ed uno studio scientifico di approfondimento sull’opera del pittore cremasco. La curatela scientifica della mostra e degli studi su Aurelio Buso è affidata a Gabriele Cavallini e Matteo Facchi, mentre l’allestimento espositivo vede la collaborazione dell’Architetto Elisabetta Nava. Oltre all’acquisto degli strappi d’affresco nel 2018, l’Associazione Popolare Crema per il Territorio ha sostenuto anche la realizzazione degli allestimenti della mostra che presenta ai cittadini un intervento importante per la tutela e la valorizzazione della memoria storico artistica.

Per le vostre segnalazioni scrivete a redazione@primacremona.it. Ricordiamo che gli eventi possono essere pubblicati direttamente anche sul nostro gruppo Facebook Cremona e Provincia Eventi & News

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli