Cronaca
A Salvirola

Un altro infortunio sul lavoro: operaio 42enne cade e viene trasportato in ospedale in elisoccorso

L'incidente sul lavoro è avvenuto nel corso della mattinata di ieri, venerdì 29 aprile 2022, all’interno di un'azienda di Via della Arti.

Un altro infortunio sul lavoro: operaio 42enne cade e viene trasportato in ospedale in elisoccorso
Cronaca Crema, 30 Aprile 2022 ore 10:13

Un altro grave infortunio sul lavoro è avvenuto in provincia di Cremona nel corso della giornata di ieri, venerdì 29 aprile 2022. Un operaio 42enne è stato portato in elisoccorso in ospedale dopo essere caduto a terra mentre stava lavorando. L'incidente è avvenuto a Salvirola all'interno di un’azienda di via Delle Arti.

Operaio 42enne cade e viene trasportato in ospedale in elisoccorso

IL LUOGO DELL'INCIDENTE:

Drammatico infortunio sul lavoro nel corso della mattinata di ieri, venerdì 29 aprile 2022, a Salvirola in provincia di Cremona. Un operaio 42enne di origini marocchine che lavora in una delle azienda della zona industriale di Via delle Arti è stato trasportato in elisoccorso (codice giallo) all'ospedale di Cremona dopo essere caduto a terra mentre stava lavorando.

Sul suo incidente restano ancora da chiarire le cause e la dinamica del fatto poiché al momento della caduta il 42enne si trovava da solo all'interno dello stabilimento industriale. L’ipotesi più accreditata resta quella della caduta accidentale mentre stava svolgendo il proprio lavoro. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Crema e l’Ats per l’infortunio sul lavoro.

In Lombardia infortuni sul lavoro aumentati del 59%

Il grave incidente sul lavoro avvenuto nel corso della giornata di ieri, venerdì 29 aprile 2022, a Salvirola si aggiunge alla lunghissima lista di infortuni sui luoghi di lavoro che si sono verificati in Lombardia. Nella nostra Regione, secondo i dati Inail, le denunce di infortunio sul lavoro sono state 38.154, in aumento del 59,6% rispetto i primi tre mesi del 2021, delle quali 35 con esito mortale (+ 29,6%), in aumento significativo nella gestione Industria e servizi, e 770 le denunce di malattia professionale.

 Questi dati – evidenzia Eloisa Dacquino, Segretaria UIL Milano e Lombardia – confermano purtroppo quanto denunciamo da tempo: siamo in presenza di una vera  e propria guerra civile che si sta consumando sulla pelle di lavoratrici e lavoratori che bisogna con ogni mezzo fermare. La recrudescenza del dato infortunistico, segnatamente nella nostra regione, testimonia che le azioni di prevenzione e gestione dei rischi finora adottate sono assolutamente insufficienti e inadeguate. Le Istituzioni, le associazioni datoriali e gli Enti preposti alla vigilanza  che in questa settimana siedono ai diversi tavoli dedicati al tema della sicurezza sul lavoro,  diano un segnale concreto a tutela della vita e della salute delle persone, abbandonando un approccio burocratico: abbiamo necessità di investimenti e impegno concreto, corale e condiviso su formazione, prevenzione e controlli, che tuteli la vita delle persone e renda il lavoro un luogo sicuro”.

Altri due tragici incidenti sul lavoro negli ultimi giorni

Il report dell'Inail sugli infortuni sul lavoro mette in luce un dato veramente allarmante. Una situazione critica che nel corso degli ultimi giorni è stata testimoniata da altri due gravi episodi di incidenti sui luoghi di lavoro nella nostra Regione. A Gorgonzola (Milano), all'interno di un'azienda di Elettromeccanica, un uomo di 58 anni è rimasto coinvolto in un incidente. L'operaio stava lavorando su un tornio industriale quando, per cause ancora da chiarire, è rimasto intrappolato all'interno del macchinario. Un incidente che gli è costato la vita. A nulla, infatti, sono serviti i soccorsi giunti tempestivamente sul luogo della tragedia.

In provincia di Monza, invece, a Seregno, sempre ieri, venerdì 29 aprile 2022, un ragazzo di soli 22 anni a causa di un incidente sul lavoro è stato costretto all'amputazione del braccio. Il grave episodio è avvenuto intorno alle 12.46 alla Vetreria Fratelli Paci di via Messina. Secondo la prima ricostruzione effettuata dai soccorritori giunti sul posto, un ragazzo di 22 anni era impegnato nella mobilitazione di una lastra di vetro quando quest'ultima gli ha colpito un arto superiore, provocandogli la parziale amputazione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter