Toninelli: "Le mie gaffe? Solo fake news e killeraggi"

L'ex ministro dei Trasporti in un'intervista a La Verità: "Sono stato preso in giro. Ma sono ancora vivo".

Toninelli: "Le mie gaffe? Solo fake news e killeraggi"
Cremona, 26 Dicembre 2019 ore 10:44

“Quasi tutte le cosiddette ‘gaffe’ in realtà erano fake news e killeraggi. Chieda e glielo dimostro”. Così l’ex ministro dei Trasporti Danilo Toninelli in una intervista a La Verità.

Toninelli: "Le mie gaffe? Solo fake news e killeraggi"

“Contro di me hanno fatto il tirassegno. Ma come vede sono ancora qui. Vivo e vegeto”.  A parlare in un'intervista a "La Verità" è l'ex Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli. Che dopo essere "stato asfaltato" dal Governo Conte bis, la scorsa settimana si è preso una rivincita: la piattaforma Rousseau, infatti, lo ha votato, nominandolo addetto alle campagne elettorali del Movimento 5Stelle.

LEGGI ANCHE>> Tapiro d’oro all’ex Ministro Toninelli, Staffelli: “L’hanno asfaltata subito come è cambiato il Governo”

E ora si toglie qualche sassolino dalle scarpe e attacca i giornalisti che hanno parlato solo delle sue gaffe di quando era ministro senza invece esaltare le cose buone che ha fatto: “Quasi tutte le cosiddette ‘gaffe’ in realtà erano fake news e killeraggi”.

L'attacco ai giornalisti

E aggiunge: "I giornali hanno fatto più titoli sul tunnel del Brennero che non sul fatto che ho bloccato tutte le tariffe autostradali spostando milioni di euro dalle tasche dei gestori a quelle dei cittadini".  "Sono imbroglioni o in malafede".  E alla domanda se i giornali fanno gli interessi dei gestori risponde: “Sì! Ma glielo devo spiegare io? Soprattutto i più grandi, rappresentano interessi e li difendono.”

LEGGI ANCHE>> Toninelli e la gaffe del tunnel che non c'è

Toninelli asserisce di conoscere bene la differenza fra valico e tunnel: “Tutti facciamo piccoli errori. Per me dire tunnel, passante o valico allora non era una grande differenza, non ero in una sede tecnica” e ancora "Autostrade spende milioni di euro di pubblicità ogni anno: è più facile attaccare me sul tunnel o i concessionari inserzionisti?".

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE