Oltre due anni di reclusione

Ricercato per reati contro il patrimonio: rintracciato e portato in carcere

Il 46enne è stato bloccato dopo un servizio di appostamento a Crema.

Ricercato per reati contro il patrimonio: rintracciato e portato in carcere
Crema, 24 Agosto 2020 ore 17:33

In data 13 agosto 2020, all’esito di intensa e puntuale attività investigativa, personale appartenente alla Sezione Anticrimine del Commissariato di Polizia di Stato di Crema ha rintracciato e tratto in arresto – in ottemperanza ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Milano in data 17.05.2018 – G.D. (classe 74), nato a Milano, pregiudicato e di fatto senza fissa dimora.

Il servizio di appostamento

Gli operatori, avendo appreso della presenza a Crema del ricercato, hanno organizzato un servizio di appostamento in via Cremona al fine di procedere al rintraccio dell’uomo.

Hanno così notato transitare a bordo di una Lancia Y di colore scuro un soggetto molto somigliante al ricercato. Pertanto, dopo averlo seguito, lo hanno fermato e sottoposto a controllo di polizia.

Portato in carcere

Una volta identificato, il 46enne è stato quindi accompagnato presso gli uffici del Commissariato e, terminate le incombenze di rito, associato alla Casa Circondariale di Cremona. L’uomo dovrà espiare un cumulo di pene concorrenti per un periodo di reclusione di 2 anni, 9 mesi 9 e 20 giorni oltre al pagamento di 900 euro di multa, per aver commesso reati contro il patrimonio.

L’ultima di Pasini: “Il cadavere carbonizzato in macchina non è del cane, ma di Sabrina”

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia