Dati Istat

Prezzi al consumo: cosa sale e cosa scende a Cremona nel mese di ottobre

Dati elaborati nel contesto di una progressiva riduzione della gravità dell’emergenza sanitaria e di riapertura di buona parte delle attività commerciali.

Prezzi al consumo: cosa sale e cosa scende a Cremona nel mese di ottobre
Cremona, 17 Novembre 2020 ore 06:51

L’analisi dei prezzi al consumo a Cremona nel mese di ottobre 2020: quali beni salgono e quali scendono?

Prezzi al consumo: cosa sale e cosa scende a Cremona nel mese di ottobre

Gli indici dei prezzi al consumo di ottobre 2020 sono stati elaborati nel contesto di progressiva riduzione della gravità dell’emergenza sanitaria dovuta al diffondersi del Covid-19 in Italia e di riapertura di buona parte delle attività commerciali di offerta di beni e servizi di consumo. Pur rimanendo sopra la norma, il numero di mancate rilevazioni è quindi diminuito (analogamente a quanto accaduto a giugno, luglio, agosto e settembre).

L’impianto dell’indagine sui prezzi al consumo, basato sull’utilizzo di una pluralità di canali per l’acquisizione dei dati, ha consentito di ridurre gli effetti negativi dell’elevato numero di mancate rilevazioni sulla qualità delle misurazioni della dinamica dei prezzi al consumo.

I dati

Definitivo di Ottobre 2020 indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC) per il Comune di Cremona:

  • 0 su mese precedente (Var.congiunturale)
  • -0,2 sullo stesso mese dell’anno precedente (Var.tendenziale )

Prodotti alimentari e bevande analcoliche +0,2:

  • In aumento: riso, cereali; carne ovina e caprina, salumi confezionati; Pesci freschi di mare di pescata e di acqua dolce, molluschi freschi; latte, yogurt e formaggi fusi; margarina e olio d’oliva. Tra la frutta e verdura: agrumi in genere (in particolare mandarini, clementine e limoni), pesche di tutti i tipi, frutti di bosco, cocomeri, meloni e frutta esotica; insalata, spinaci, broccoletti, cavoli, cavoli verza, cavoli cappucci, pomodori da sugo, cetrioli, melanzane, zucchine, piselli, peperoni, fagiolini, finocchi, agli, asparagi, carciofi, zenzero, patate surgelate. Gelati, sale, spezie ed erbe aromatiche; acque minerali, bevande analcoliche e gassate, succhi di frutta.
  • In diminuzione: farina, pane e prodotti di panetteria, pasta di tutti I tipi; carne bovina, pollame e salumi da banco; Pesci freschi di mare di allevamento, crostacei freschi; formaggi freschi e latticini, uova; burro e oli alimentari. Tra la frutta e verdura: pompelmi, banane, mele, pere, uva, fragole, kiwi; cicoria, bietole verdi, sedani, cavolfiori, pomodori da insalata, zucche, carote, funghi, vegetali surgelati, preparati vegetariani/vegani, patate. Confetture, marmellate, miele, cioccolato, confetteria; salse e condimenti, alimenti per bambini, piatti pronti, lieviti; caffè, tè, cacao e cioccolato in polvere.

Bevande alcoliche e tabacchi -0,3

  • In aumento: aperitivi alcolici, birre a basso contenuto alcolico e analcoliche.
  • In diminuzione: liquori, superalcolici, vini di tutti I tipi, birre lager.

Abbigliamento e calzature +0,5

  • In aumento: giacconi uomo, pullover uomo e pigiami da uomo, gonne, camicie, t-shirt e pullover donna, pigiami donna, indumenti per neonati e bambini, abbigliamento sportivo per bambini; calzature e scarpe sportive per uomo, calzature per donna, calzature per neonati e per bambini.
  • In diminuzione: cappotti e giacche uomo, pantaloni uomo e abbigliamento da tempo libero e sportivo da uomo, pantaloni e abiti da donna, intimo e calze donna.

Abitazione, acqua, elettricità e combustibili +2,5

  • In aumento: servizi pittori e carpentieri, energia elettrica mercato tutelato, gas di città e gas naturale, idrocarburi liquidi, gasolio per riscaldamento.
  • In diminuzione: spese condominiali, energia elettrica mercato libero.

Mobili, articoli e servizi per la casa -0,7

  • In aumento: mobili per interni.
  • In diminuzione: articoli tessili per la casa, frigoriferi e freezer; lavatrici, asciugatrici e lavastoviglie,apparecchi per riscaldamento e condizionatori d’aria, apparecchi per la pulizia della casa; piccoli elettrodomestici (macchine caffè, bollitori, ferri da stiro), piccoli utensili e beni non durevoli per la casa (detergenti e prodotti per la pulizia della casa e per il bucato).

Servizi sanitari e spese per la salute 0

  • In aumento: occhiali e lenti a contatto correttive.
  • In diminuzione: prodotti farmaceutici e altri prodotti medicinali.

Trasporti -0,8

  • In aumento: automobili nuove, biciclette; trasporto ferroviario passeggeri, trasporti ferroviari nazionali, trasporto marittimo.
  • In diminuzione: automobili usate diesel, ibride ed elettriche; gasolio per mezzi di trasporto; volinazionali, internazionali, europei e intercontinentali.

Comunicazioni +0,3

  • In aumento: servizi di telefonia fissa, connessione internet, servizi di telecomunicazione bundle.
  • In diminuzione: apparecchi per la telefonia fissa e telefax, telefoni cellulari, smartphone e accessori
    per smartphone.

Ricreazione spettacoli e cultura -0,3

  • In aumento: apparecchi per la ricezione, registrazione e riproduzione di immagini e suoni, computer desktop e portatili, monitor e memorie removibili. Autocaravan, caravan e rimorchi; giochi e hobby, piante e fiori, prodotti per animali domestici; libri di narrativa, servizi di rilegatura e E-book download, giornali, articoli di cartoleria, cancelleria e materiali disegno.
  • In diminuzione: macchine fotografiche e videocamere, tablet, stampante, supporti per la registrazionedi suoni, immagini e video. Imbarcazioni, motori fuoribordo ed equipaggiamento per imbarcazioni, motori per imbarcazioni; giochi tradizionali ed elettronici, articoli sportivi, servizi ricreativi e sportivi, pacchetti vacanza nazionali e internazionali.

Istruzione -7,1

  • In diminuzione: istruzione primaria, istruzione universitaria escluso il dottorato di ricerca, corsi d’istruzione e di formazione.

Servizi ricettivi e di ristorazione -0,1

  • In aumento: bar, caffetteria al bar, pasticceria e gelateria al bar, snack al bar, fast food e servizi di ristorazione take away, consumazioni di prodotti di gastronomia, pizzerie al taglio, food delivery; mense scolastiche e di altri istituti di istruzione.
  • In diminuzione: servizi di alloggio (alberghi e motel, camere di albergo, pensioni e simili).

Altri beni e servizi +0,5

  • In aumento: prodotti igienico sanitari, prodotti per il corpo; gioielleria; spese bancarie e finanziarie, servizi di deposito, incasso e pagamento.
  • In diminuzione: apparecchi elettrici per la cura della persona, apparecchi non elettrici, prodotti per capelli, per l’igiene del corpo e della bocca, prodotti per il viso, prodotti cosmetici e di profumeria alcolica; articoli per bambini; assicurazioni sui mezzi di trasporto, assicurazione auto.

(Copertina: Foto di Anna Shvets da Pexels)

LEGGI ANCHE

Pneumologia: il Dottor Giancarlo Bosio rientra in servizio per fronteggiare l’emergenza Covid

TI POTREBBE INTERESSARE

Covid, dati 16 novembre 2020 | +4.128 positivi in Lombardia | Cremona +106

Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia