Menu
Cerca
le parole dell'aggredita

Operatrice sanitaria aggredita sul filobus: “Non si può vivere nel terrore” VIDEO

E' successo a bordo del filobus a Milano.

Cronaca Cremona, 07 Gennaio 2021 ore 17:16

Operatrice sanitaria aggredita sul filobus: “Non si può aver paura di prendere i mezzi”. (video da pagina Facebook Tranvieri di Milano).

Operatrice sanitaria aggredita sul filobus

Come riporta Giornale dei Navigli, aggredita mentre stava andando al lavoro. È successo a una ragazza, 34enne, a bordo dell’autobus 91, in prossimità della fermata Jenner.

“Mi hanno picchiata e aggredita mentre andavo al lavoro e mi hanno rubato il cellulare – ha raccontato la vittima –. Non è importante che siano persone straniere o italiane, chi mi ha aggredito non aveva nulla da perdere. Chiedo che ci sia più sicurezza sugli autobus. Non so descrivere come mi sento – ha detto in lacrime –, ringrazio tutti per l’affetto che mi hanno dimostrato, la vicinanza e la solidarietà. Spero che al più presto venga fatta giustizia perché non si può vivere così, non si può avere paura di prendere un autobus per andare a lavorare. Non si può vivere nel terrore. Spero solo che riescano a prendere gli aggressori e possano finire in carcere”.

Messaggi di vicinanza anche dai Tranvieri di Milano

Le forze dell’ordine sono ora sulle tracce degli aggressori della donna, picchiata in modo brutale sul bus per portarle via il telefono. Messaggi di vicinanza anche dai Tranvieri di Milano: “Un abbraccio da tutti noi alla ragazza operatrice sanitaria massacrata sulla 91 – scrivono –. Ci auguriamo che questa ennesima testimonianza smuova la coscienza a chi si occupa di sicurezza a Milano, facendo luce sui rischi nel trasporto pubblico, favorendo maggiori controlli e presenza nelle corsie più a rischio”.

LEGGI ANCHE:

Rimpasto in Regione: Letizia Moratti al posto di Gallera?

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli