Menu
Cerca
Giovedì pomeriggio

Omicidio-suicidio nel Mantovano: 27enne soffoca la madre 59enne e poi si impicca

Una vera tragedia quella avvenuta nel pomeriggio di ieri.

Omicidio-suicidio nel Mantovano: 27enne soffoca la madre 59enne e poi si impicca
Cronaca 09 Aprile 2021 ore 10:50

Una vicenda orribile, che racchiude e racconta tanta sofferenza e dolore: come racconta Prima Mantova, a Gazoldo degli Ippoliti un ragazzo di 27 anni ha ucciso la madre e poi si è tolto la vita.

Il ritrovamento dei corpi

I loro corpi sono stati ritrovati il pomeriggio di giovedì 8 aprile 2021 all’interno della loro villetta in via Indipendenza 7 a Gazoldo degli Ippoliti, un tranquillo paesino mantovano a pochi chilometri dalla provincia di Cremona.

Luca Zapparoli, di 27 anni, è stato trovato privo di vita impiccato al lampadario della cucina, il corpo di Licia Iori, la mamma 59enne di lui, era invece nella sua camera da letto.

Secondo gli inquirenti  si è trattato di un omicidio-suicidio che ha visto il 27enne soffocare la madre con un cuscino prima di togliersi la vita: sembra che entrambi avessero problemi psichici.

Avrebbe lanciato l’allarme prima di suicidarsi

Pare che il 27enne, dopo aver ucciso la madre, abbia chiamato verso le 13 il 118 dando l’allarme e avvisando di avere ucciso la donna. Purtroppo l’intervento repentino dei Carabinieri di Castiglione delle Stiviere non è bastato: al loro arrivo, infatti, madre e figlio erano entrambi già deceduti.

In passato tra i due c’erano già state diverse violente liti, come testimoniato da alcuni vicini che più di una volta avevano sentito urlare. A dicembre erano addirittura dovuti intervenire i Carabinieri per riportare la calma durante un acceso diverbio. Il padre di Luca e la sorella abitano altrove e non erano presenti durante la tragedia.

(Foto di copertina: immagine di repertorio)

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli