IN PRIMA LINEA

Viaggio nella terapia intensiva dell’Ospedale di Cremona VIDEO

Pazienti che si moltiplicano e medici che lavorano ininterrottamente, Canino: "Stiamo lavorando 12-14 ore al giorno". 

Cremona, 06 Marzo 2020 ore 08:44

La terapia intensiva dell’Ospedale di Cremona protagonista della puntata di “Piazza Pulita” andata in ondata nella serata di giovedì 5 marzo 2020. Rosario Canino, direttore ASST Cremona: “E’ chiaro che c’è l’emergenza, però abbiamo superato le criticità”.

La terapia intensiva dell’Ospedale di Cremona a “Piazza Pulita”

Le telecamere di Piazza Pulita sono entrate nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale di Cremona, uno degli ospedali più vicini alla zona rossa del Lodigiano. Qui i pazienti si moltiplicano e i medici lavorano tra le 12 e le 14 ore al giorno. A dare i numeri è il direttore sanitario dell’ASST di Cremona, Rosario Canino: “Abbiamo 148 positivi, di questi 11 sono in terapia intensiva e 24 in ventilazione. Stiamo lavorando 12-14 ore al giorno. E’ chiaro che c’è un’emergenza, però abbiamo retto a questa criticità. Anche grazie al supporto dell’Unità di crisi regionale”.

IL SERVIZIO SULLA PAGINA UFFICIALE DELLA TRASMISSIONE

“Un’infezione vigliacca”

A fargli eco Angelo Pan, direttore del reparto Malattie Infettive: “Purtroppo quest’infezione è un’infezione vigliacca. Il paziente sta benino fin quando non si aggrava rapidamente e in quel caso c’è bisogno in breve tempo di intubarlo. Non è mai capitato che si ricoverasse 100 persone con la polmonite nell’arco di una settimana“.

Carla Maestrini, coordinatrice infermieristica del reparto di rianimazione sottolinea come “Siamo in affanno. Abbiamo molti pazienti, oltre il numero che generalmente gestiamo. Ne stiamo trasferendo uno in questo momento per avere sempre un numero congruo di pazienti perchè più di tanti ovviamente non possiamo gestirli. Attualmente in terapia intensiva vi sono 12 pazienti e siamo pronti per accettare il 13°”.

Senza sosta

Il reparto di rianimazione dell’Ospedale è completamente pieno. Nessun posto letto resta mai libero. Un paziente viene trasferito e subito ne arriva un altro. Immagini a tratti forti, che mostrano un lavoro continuo e incessante. Enormi sforzi che il personale sanitario sta compiendo con un unico obiettivo: salvare vite umane.

LEGGI ANCHE>> Coronavirus, audio fake di WhatsApp da Parma: “Peggio di come dicono in tv, non ci sono posti letto”

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia