La prima linea

La lettera di Fontana a medici e operatori sanitari: “Siamo nelle vostre mani, vi ringrazio”

Il governatore ha scritto una missiva rivolta a tutte le persone che, la scorsa primavera come oggi, lavorano in ospedali, casa di cura e cliniche contro il coronavirus

La lettera di Fontana a medici e operatori sanitari: “Siamo nelle vostre mani, vi ringrazio”
Cremona, 05 Novembre 2020 ore 15:38

Nel breve discorso fatto fuori da Palazzo Lombardia giovedì 5 novembre, nel primo pomeriggio, il governatore Attilio Fontana ha concluso con un ringraziamento per tutti gli operatori sanitari che, oggi così come la primavera scorsa, sono in prima linea nella lotta al coronavirus. Parole di circostanza, ha pensato qualcuno. In realtà, Fontana già ieri, mercoledì 4 novembre, aveva preso carta e penna e scritto una lettera proprio a «medici, operatori sanitari e sociosanitari di Regione Lombardia». Ecco le parole a loro rivolte nella missiva:

Mi rivolgo a Voi, la prima linea di questa battaglia: un nemico invisibile è tornato a condizionare le nostre vite, ad esercitare pressione sui nostri ospedali, sulle nostre strutture per anziani e fragili, sulle scuole, sui luoghi di lavoro e di socialità.

LEGGI ANCHE

Presidente Fontana: “Tutta la Lombardia zona rossa, senza alcuna deroga”

TI POTREBBE INTERESSARE

Il Codacons denuncia video di Chiara Ferragni e Baby K: “Pubblicità occulta”

Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia