Rivolta d'Adda

“Istigazione a violare il Dpcm”: denunciato per un commento su Facebook

Rischia una condanna da sei mesi a cinque anni.

“Istigazione a violare il Dpcm”: denunciato per un commento su Facebook
Crema, 11 Novembre 2020 ore 12:50

In un commento su Facebook aveva istigato a disobbedire alle restrizioni anti-Covid previste dall’ultimo Dpcm. Per questo, un cittadino italiano di 49 anni è stato denunciato dai carabinieri di Rivolta.

Denunciato 49enne

La Stazione di Rivolta D’Adda, grazie al costante monitoraggio del web ha individuato e denunciato un cittadino italiano di 49 anni, residente a Rivolta D’Adda, per istigazione a disobbedire alle leggi.

Il 49enne in un commento su Facebook aveva istigato a disobbedire alle restrizioni anti-Covid previste dall’ultimo Dpcm. Per questo, è stato denunciato dai carabinieri di Rivolta, sulla base dell’articolo 415 del Codice Penale, che punisce chi istiga a disobbedire alle leggi di ordine pubblico. Rischia una condanna tra i sei mesi e i cinque anni.

Inneggiare alla disobbedienza

Grazie al monitoraggio del web, il post dell’uomo è stato individuato e l’autore denunciato a piede libero. L’uomo aveva commentato un post inerente alle recenti chiusure di locali pubblici effettuate proprio dalla stazione carabinieri di Rivolta, “inneggiando alla disobbedienza sociale alle stesse norme”. Il Codice prevede una pena tra i 6 mesi e i cinque anni di reclusione.

LEGGI ANCHE

Covid, aumentano i ricoveri: la situazione a Cremona e Casalmaggiore

TI POTREBBE INTERESSARE

Troppa gente in giro: nessuno sconto per chi non rispetta le regole

Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia