“Hai vinto alla lotteria” ma era una truffa

Custodia cautelare per 28 persone: 21 sono in carcere, sei agli arresti domiciliari e uno ha l'obbligo di presentazione alla P.G.

“Hai vinto alla lotteria” ma era una truffa
Cremona, 20 Novembre 2018 ore 12:21

L’indagine, avviata nel gennaio 2018, ha consentito di accertare l’esistenza di un gruppo criminale con base operativa in Milano, che pianificava e realizzava attività di truffa in tutto il Centro-Nord Italia.

“Hai vinto alla lotteria” ma era una truffa

Questa mattina, martedì 20 novembre, i Carabinieri della Compagnia di Rho, hanno eseguito, nelle provincie di Milano, Roma, Firenze e Mantova, un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Milano nei confronti di 28 persone. Di questi risultano esserci 22 cittadini peruviani, tre italiani, un colombiano, un cubano e un egiziano. Sono ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti aggravati, borseggi, rapine, furti in abitazione e ricettazione. Delle persone coinvolte 21 sono in carcere, sei agli arresti domiciliari e uno ha l’obbligo di presentazione alla P.G.

La truffa

Le vittime venivano avvicinate in strada con il sistema del cd. “tocomocho” che consiste nell’avvicinare le vittime, quasi sempre persone anziane o donne, sostenendo di avere un biglietto della lotteria pluripremiato non esigibile offrendolo in vendita al malcapitato ad una somma inferiore al valore del premio. Con questa tecnica, hanno truffato decine di anziani in tutta Italia e, stando alle indagini, almeno quattro a Cremona, tra il febbraio del 2016 e il 2018.

Top news regionali
Turismo 2020
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia