Esercizio abusivo della professione

Costose cure ai pazienti solo per guadagno: in manette un medico e un commerciante

Contestata anche l’aggravante della truffa al Servizio Sanitario Nazionale.

Costose cure ai pazienti solo per guadagno: in manette un medico e un commerciante
Cremona, 19 Novembre 2020 ore 16:53

Arrestati un medico e un commerciante per truffa aggravata ai danni del Sistema Sanitario Nazionale: operazione dei Carabinieri della stazione di Castel Goffredo e del nucleo antisofisticazioni e sanità di Cremona.

Arrestati un medico e un commerciante

Come riporta Prima Mantova, a conclusione di una complessa attività investigativa condotta dai militari dell’Arma durante l’attuale emergenza epidemica, i Carabinieri della Stazione di Castel Goffredo e del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Cremona, in collaborazione con i colleghi di Reggio Emilia, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di un medico di famiglia. Si tratta di C.C. 29enne, italiana, operante nel territorio Mantovano ed un commerciante, R.G. 70enne, residente a Montecchio Emilia (RE).

Esercizio abusivo della professione sanitaria

Il provvedimento, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Mantova (MN) scaturisce dalle risultanze investigative dei militari operanti poiché i soggetti destinatari della misura custodiale, in concorso tra loro, dal mese di settembre 2019 ad aprile 2020, avevano posto in essere una serie di episodi di truffa, in costanza di esercizio abusivo della professione sanitaria estorcendo ingenti somme di denaro a decine di ignari pazienti del medico tratto in arresto, tutti residenti in Mantova e provincia, somministrando loro costose terapie “nutraceutiche” per la cura di svariate patologie tra cui anche infezioni polmonari da Covid-19.

Truffavano pazienti e Servizio Sanitario Nazionale

Contestata anche l’aggravante della truffa al Servizio Sanitario Nazionale posta in essere dai sodali nell’atto di approvvigionamento dei farmaci da somministrare ai destinatari delle cure, dietro pagamento. I medicinali infatti venivano acquistati nelle farmacie mantovane mediante ricette sottratte dal medico ad altri ignari colleghi.

Gli arrestati sono stati accompagnati presso le rispettive abitazioni, in regime di arresti domiciliari, come disposto dall’A.G. procedente.

LEGGI ANCHE

Aumentano ancora i ricoveri Covid: la situazione a Cremona e all’Oglio Po (19 novembre 2020)

TI POTREBBE INTERESSARE

Covid-19 a Cremona e provincia: i contagi Comune per Comune (19 novembre 2020)

Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia