Cartello vendesi in lingua cinese per attirare acquirenti

Da “vendesi” a “Chushòu wùyè”: la soluzione che ha cambiato le sorti di uno stabile in vendita.

Cartello vendesi in lingua cinese per attirare acquirenti
Cremona, 31 Maggio 2018 ore 17:48

Cartello vendesi in lingua cinese per riuscire a vendere l’immobile.

Cartello vendesi in lingua  cinese

Il titolare di un’azienda di Cremona le ha provato tutte pur di riuscire a vendere il suo immobile: annunci online, agenzie immobiliari e volantini pubblicitari. Oltre 500mq di appartamenti da vendere, un affare da diverse migliaia di euro che non trovavano un compratore.

La soluzione

Nessuno chiamava per comprare l’immobile e i pochi che lo facevano ne volevano solo una piccola parte. Così dopo giorni e giorni di riflessione, finalmente la soluzione: sostituire la scritta sul cartellone appeso all’esterno dell’immobile con un cartello in cinese. Un messaggio tanto chiaro quanto sintetico: da “vendesi” a “Chushòu wùyè”.

La motivazione

Il proprietario accortosi che ormai in Italia i grandi compratori sono quasi tutti cinesi, ha pensato di rivolgersi direttamente a loro. E dopo aver cambiato la scritta sul cartello il telefono ha magicamente iniziato a suonare. In questo caso, un po' di intuito e di creatività hanno ripagato.

LEGGI ANCHE Scontro frontale, muore donna di 80 anni oppure TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!