Attualità
Pandemia

Una troupe televisiva dal Portogallo all'ospedale di Cremona per raccontare l'emergenza Covid in Italia

Le riprese faranno parte del documentario “Destination: Europe” che tratterà gli argomenti più rilevanti della nostra epoca.

Una troupe televisiva dal Portogallo all'ospedale di Cremona per raccontare l'emergenza Covid in Italia
Attualità Cremona, 05 Novembre 2021 ore 10:14

(Foto di copertina: il dottor Enrico Storti fotografato durante la pandemia)

Una troupe televisiva dal Portogallo all'ospedale di Cremona per raccontare l'emergenza Covid in Italia. Intervista al dottor Storti, direttore della terapia intensiva.

Una troupe televisiva dal Portogallo all'ospedale di Cremona

Nella mattinata di giovedì 4 novembre 2021 presso il reparto di Terapia Intensiva dell’Ospedale di Cremona la giornalista Inês Tavares Gonçalves, inviata del canale portoghese Televisão Independente, noto con l'acronimo TVI, ha intervistato il dottor Enrico Storti, Direttore del reparto di Terapia Intensiva.

«Intendiamo realizzare un servizio sulla pandemia e sull’impatto che ha avuto in Italia», spiega Gonçalves, «e per questo abbiamo già intervistato medici negli ospedali di Bergamo e Codogno. Poi ci recheremo anche a Roma».

La zona rossa

Fra gli argomenti trattati, la rilevanza dell’aiuto di medici internazionali (statunitensi e cubani) durante il periodo della “zona rossa”, la reazione allo shock iniziale di fronte al numero inaspettatamente alto di morti e come l’Ospedale è cambiato dopo l’emergenza.

Il servizio farà parte di un documentario intitolato Destination: Europe, realizzato col sostegno dell’Unione Europea, che tratterà argomenti rilevanti della nostra epoca, dal cambiamento climatico alla crisi dei migranti.

La giornalista Tavares Gonçalves intervista il dottor Storti