Eventi
Tempo Libero

Cosa fare a Cremona e provincia: gli eventi del weekend (8 - 9 gennaio 2022)

Una selezione di appuntamenti per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Cremona e provincia: gli eventi del weekend (8 - 9 gennaio 2022)
Eventi Cremona, 07 Gennaio 2022 ore 14:31

(Foto di copertina: Utopia, Elmer-and-Butterfly)

Gli appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo a Cremona e provincia: i nostri consigli per sabato 8 e domenica 9 gennaio 2022.

Cosa fare a Cremona: gli eventi del weekend (8 - 9 gennaio 2022)

CREMONA. Mostra Presepi

  • Fino al 9 gennaio 2021 - Palazzo Comunale

Anche quest'anno si rinnova l'appuntamento con la mostra di presepi in Comune, giunta alla sua decima edizione, allestita nella Sala dei Decurioni (ingresso da piazza Stradivari, 7). L'inaugurazione, con un momento di riflessione, sarà sabato 11 dicembre alle ore 10,30, presente il sindaco Gianluca Galimberti. La mostra rimarrà aperta sino al 9 gennaio 2022 e si potrà visitare dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18, il sabato dalle 9 alle 13 (ingresso da SpazioComune, piazza Stradivari, 7, con green pass).

Si tratta di un percorso di sei rappresentazioni: Presepe popolare di Sergio Costa di Lodi, Presepe palestinese di Carlo Castellini di Bornato (BS), Presepe popolare di Vittorio Fedeli di Pizzighettone, Presepe popolare di Carmine Cocchia di Cornaredo (MI), Infanzia di Gesù di Damiano e Giorgio Consonni di Scanzorosciate (BG). Inoltre, partendo da SpazioComune sono esposte tre rappresentazioni di Giorgio Palanca e Massimo Monfredini della sede di Cremona dell’Associazione.

Dopo la cerimonia in Comune sarà aperta la mostra di presepi nella chiesa di San Marcellino (via Felice Cavallotti) dove sono esposte opere inedite di alto livello di maestri presepisti di tutta Italia tra diorami e presepi aperti, con molte novità. L’esposizione in San Marcellino, sempre realizzata dall'AIAP Sede di Cremona, sarà aperta sabato e festivi dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18 (Natale e Capodanno dalle 15,30 alle 18).

CREMONA. Utopia

  • Fino al 20 febbraio 2022

La città di Cremona diventerà la città ideale, senza traffico e inquinamento, senza criminalità e senza virus, con un clima mite ed elefanti colorati che passeggiano per strada. Inizia infatti UTOPIA, la XVI edizione della Mostra internazionale di illustratori contemporanei, con ospite speciale l’illustratore inglese David McKee, creatore del celebre elefantino Elmer. L’evento, realizzato e curato dall’Associazione Tapirulan, con la collaborazione del Comune di Cremona, propone quest’anno quattro mostre in due diverse sedi.

Presso le sale di Santa Maria della Pietà saranno allestite 3 mostre: la prima dedicata agli illustratori che hanno partecipato all'annuale concorso di illustrazione di Tapirulan, interpretando il tema UTOPIA e dove sono esposte 52 opere di altrettanti artisti selezionati dalla giuria presieduta dall’ospite d’onore David McKee. Nella seconda sezione saranno esposte 36 opere originali di Guido Scarabottolo realizzate per la nuova edizione del libro “Utopia”, un classico del pensiero occidentale, scritto da Thomas More nel sedicesimo secolo, proposto in una nuova traduzione e una nuova edizione. Infine la terza sezione ospiterà una mostra interamente dedicata a David McKee, dal titolo “Sweet table”, con oltre 200 opere originali – provenienti dall’archivio dell’artista e dagli archivi di Seven Stories, Andersen Press e Fondazione Zavřel – che ripercorrono oltre 60 anni di carriera dell’artista.

Info: tapirulan.it

CREMONA. Homeworks

  • Fino al 6 febbraio 2022 - Torrefazione Vittoria. Via Ferrabò 4

Homeworks è il lavoro delle origini di Simone Mizzotti; una proposta che vuole stimolare nuove intuizioni sul fotografo, riconosciuto a livello internazionale, ed aiutare a comprendere la sua opera. Le immagini raggruppano luoghi e visioni differenti, ma che ricercano una formulazione di linguaggio tipico della fotografia italiana degli anni 60 e 70.

Homeworks è un lavoro equilibrato, che non mancherà di essere apprezzato per le sue sfumature malinconiche e per l’eleganza della sua semplicità. L’esibizione è curata da Walter Borghisani.

5 foto Sfoglia la gallery

CREMONA. It's All in My Hands, It's All in Your Eyes

  • Dal 12 dicembre al 31 gennaio 2022 - Blue Pavillon, via della Vecchia Dogana 30

L'esposizione, promossa da ArteA Gallery, pone in dialogo, per la prima volta, cicli recenti della ricerca artistica di Giorgio Palù con l’opera di Alfredo Rapetti Mogol.
Due artisti appartenenti alla stessa generazione e, pur negli esiti diversi, accomunati da un’indagine foriera di esiti che si sviluppa rispettivamente attorno a un tema d’elezione: per Palù, la materia; per Rapetti, la parola. Entrambi provenienti da ricerche in altri linguaggi e discipline, traducono la loro specifica professionalità in disciplina artistica, riuscendo a elaborare un linguaggio riconoscibile e stratificato, frutto di un’energia ideativa e produttiva di fertile vitalità. Giorgio Palù è infatti tra i più importanti architetti contemporanei italiani, la sua opera è stata pluripremiata e riconosciuta, tra gli altri, con il Compasso d’Oro nel 2016 per l’Auditorium Arvedi del Museo del Violino di Cremona, mentre Alfredo Rapetti Mogol è un noto scrittore di testi musicali.
La materia per l’opera di Palù è laboratorio sperimentale, metafora di senso, icona trasmutevole che l’artista continua a interrogare, in una processualità germinativa che spazia dal cemento alla resina, dal travertino al cristallo e al plexiglas, dall’assemblage di elementi di recupero e riuso all’installazione multimediale. La parola è per Rapetti origine e approdo di una vitale capacità modulatoria e compositiva, che porta l’artista ora a scavare e stravolgere l’alfabeto e la sua sillabazione, ora a reinventare i codici poetici e comunicativi: un inno alla vitalità della parola che è fonte di vita e dialogo, in un corpo a corpo con il pubblico, chiamato a trovare segrete relazioni tra il linguaggio e la pittura, il pensiero e la sua traduzione narrativa. L’esposizione è visitabile su appuntamento: arkpabi@arkpabi.it +39 037241388

CREMONA. Made in New York, la vera origine della Street Art

  • Dal 7 Novembre al 4 marzo 2022 - Museo del Violino

Cremona (Stra)Contemporanea è una rassegna d’arte contemporanea ambientata al Museo del Violino e patrocinata dal Comune di Cremona. Presenta al pubblico una stagione espositiva all’insegna delle grandi mostre, dedicate ad alcuni tra i più rilevanti fenomeni artistici del nostro tempo. Tre gli eventi espositivi che partiranno a novembre 2021 per terminare a dicembre 2022, offrendo una “proposta ambiziosa, ricca di spunti generazionali, aperta alle contaminazioni linguistiche e alle relazioni virtuose con il circuito delle culture urbane”.

LEGGI ANCHE: La vera origine della Street Art, da New York al Museo del Violino

CREMONA. Illusioni perdute

  • Domenica 9 gennaio - Ore 21 - CinemaFilo, Piazza dei Filodrammatici, 4

Regia di Xavier Giannoli.
Un film con Benjamin Voisin, Cécile De France, Vincent Lacoste, Xavier Dolan, Salomé Dewaels.
Drammatico - Francia, 2021, durata 144 minuti.

Lucien Chardon, de Rubempré da parte di madre, si sogna scrittore nella campagna di Angoulême. A incoraggiare i suoi versi e la sua ambizione è Madame de Bargeton, sposata a un uomo molto ricco e troppo vecchio per lei. Lui scrive poesie per elle, lei è sedotta dalla poesia. Lo scandalo provocato dalla loro relazione, lo spinge a lasciare la provincia per Parigi e la fama letteraria. Ma la capitale non fa sconti a Lucien, che passa dalle braccia di Madame de Bargeton a quelle di Coralie, attrice plebea a cui si consacra. A cambiargli la vita sarà l'incontro con Étienne Lousteau, redattore corrotto e corruttore di una piccola gazzetta di successo, che lo inizia al mestiere: fare il bello e il cattivo tempo sul mondo del teatro e dell'editoria. Fresco nel suo stupore, Lucien impara presto 'la commedia umana' e supera il maestro in perfidia. A colpi di penna abbatte l'aristocrazia che lo ha rifiutato e gli nega il titolo nobiliare che vorrebbe dannatamente riprendersi. A sue spese imparerà che tutto si compra e tutto si vende, la letteratura come la stampa, la politica come i sentimenti, la reputazione come l'anima.

CREMONA. Diabolik

  • Sabato 8 gennaio - Ore 21; Domenica 9 gennaio - Ore 18.30 - CinemaFilo, Piazza dei Filodrammatici, 4

Regia di Marco Manetti, Antonio Manetti.
Un film con Luca Marinelli, Miriam Leone, Valerio Mastandrea, Claudia Gerini, Vanessa Scalera.
Commedia, - Italia, 2021

Clearville, fine anni '60. Dopo aver messo a segno un altro colpo, Diabolik riesce a sfuggire alla polizia dopo un inseguimento. L'ispettore Ginko, con la sua squadra, sta facendo di tutto per prenderlo ma fino a questo momento i suoi tentativi sono andati a vuoto. Intanto in città è arrivata Eva Kant, una ricca ereditiera cha ha con sé un diamante rosa, un gioiello dal valore inestimabile. Giorgio Caron, vice-ministro della Giustizia, è perdutamente innamorato di lei ma non è ricambiato. Una sera, Diabolik si introduce nella stanza dell'hotel di Eva per rubarle il prezioso diamante, assumendo l'identità del suo cameriere personale. Appena si vedono, scatta il colpo di fulmine. Il "Re del Terrore" però poi viene catturato dall'ispettore Ginko e portato in carcere e Lady Kant farà di tutto per farlo evadere e salvarlo dalla ghigliottina.

CREMONA. House of Gucci

  • Sabato 8 gennaio - Ore 18.30; Domenica 9 gennaio - Ore 16 - CinemaFilo, Piazza dei Filodrammatici, 4

Regia di Ridley Scott.
Un film con Lady GaGa, Adam Driver, Jared Leto, Jeremy Irons, Al Pacino, Camille Cottin.
Drammatico, - USA, 2021, durata 158 minuti.

Anni '70. Patrizia Reggiani conosce a una festa Maurizio Gucci, rampollo della dinastia Gucci, una tra le piu` celebri nel mondo della moda. Nasce una storia d'amore, dapprima osteggiata dal patriarca della famiglia, Rodolfo Gucci, ma poi arriva il matrimonio e la prole. La sfrenata ambizione della donna, che vorrebbe indirizzare le politiche aziendali del marchio Gucci, la porterà a tessere spericolate strategie, come quelle con lo zio del marito, Aldo Gucci, che incrineranno i rapporti familiari, innescando una spirale incontrollata di tradimenti, decadenza, vendette. Fino a un tragico epilogo che è cronaca nera, e vera, del nostro paese.

CASALMAGGIORE. Dolce color d'oriental zaffiro

  • Dal 24 settembre 2021 al 9 gennaio 2022 - Museo del Bijou, Via Porzio 9

Le celebrazioni dantesche hanno toccato in questo 2021 le più erudite, approfondite, geolocalizzate declinazioni possibili: doveroso tributo al più conosciuto dei poeti, in Italia e all’estero. Un tassello, forse, non è ancora stato affrontato, e la mancanza viene colmata dal Museo del Bijou: le gemme citate nella Divina Commedia prendono vita nei più iconici e originali bijoux americani degli anni 40/70; le migliori firme quali Kenneth Jay Lane, Miriam Haskell, Pell, Trifari, Krementz trovano luce nelle teche della Sala Zaffanella del museo di Casalmaggiore, in un inedito e curioso incrocio con i versi di Inferno, Purgatorio e Paradiso. Ingresso: intero € 3,00; ridotto € 2,50.
Gratuito per le scolaresche e i possessori dell'Abbonamento Musei Lombardia. L’accesso al museo e alla mostra sottostà al rispetto delle normative Anti-Covid. Informazioni e prenotazioni: 0375 284424 (Ufficio Cultura del Comune); email: info@museodelbijou.it - web: www.museodelbijou.it

CASTELLEONE. Castelleone Antiquaria

  • Domenica 9 gennaio 2022- ore 8.30-17.30

Come ogni seconda domenica del mese, il tradizionale mercatino antiquariato nel centro storico di Castelleone dalle 8.30 alle 17.30. Oltre 200 gli espositori tra antiquariato, modernariato, vintage e artigianato artistico.

CASTELLEONE. La mostra del pittore Arata

  • Dal 2 ottobre al 9 gennaio 2022 - Biblioteca comunale

Presso lo spazio espositivo “la barchessa” di Palazzo Brunenghi in mostra circa 150 disegni inediti del pittore Francesco Arata (1890-1956). Esposizione organizzata dalla Fondazione in collaborazione con il comune e la Pro Loco di Castelleone, con il patrocinio di Regione Lombardia e Provincia di Cremona. Orari: Mercoledì, sabato e domenica ore 10.00-12.00/16.00-19.00

CREMA. Mostra mercato Piccolo Antiquariato e del Vintage

  • Sabato 8 gennaio 2022 - Dalle 9 alle 18 - Giardini Pubblici di Porta Serio

Come ogni secondo sabato e quarta domenica del mese, la tradizionale mostra mercato del Piccolo antiquariato e del vintage.

CREMA. Crema on Ice

  • Dal 4 dicembre al 16 gennaio 2021 - Giardini pubblici di Porta Serio

Arriva la pista di pattinaggio per bambini e adulti. Orari: Feriali: 15.00-20.00; Prefestivi e festivi: 10.00-22.00

PIZZIGHETTONE. Presepi dietro le Sbarre

  • Fino al 9 gennaio 2022 - Prigioni di Pizzighettone, piazza Porta Crema

Esposizione di una quarantina di Natività. La mostra, allestita nella location delle antiche prigioni di Pizzighettone è promossa dal Gruppo Volontari Mura. La particolarità della rassegna è di poter essere visitata senza essere accalcati in ambienti chiusi ma semplicemente passeggiando lungo le mura di Porta Crema (la stecca Nord) nelle cui Casematte (venti) sono allestite le varie natività. Il pubblico potrà ammirare le opere dietro le sbarre dei robusti cancelli delle Prigioni, camminando lungo i 200 metri del cortile al tempo delle carceri chiamato ‘dell’ora d’aria’. Inoltre come novità di quest’anno sarà possibile ammirare, appese ai finestroni delle celle, una serie di gigantografie che mostrano com’era una volta Pizzighettone. Un momento ‘amarcord’ che sicuramente non mancherà di emozionare e di tornare con la mente alla Pizzighettone del passato. Orari: il sabato e i festivi (10.00-12.00 e 15.00-18.30), con le aperture straoriinarie pomeridiane (15.00-18.30) nei giorni 27, 28, 29 e 30 dicembre.

SORESINA. Prima Guardia

  • Dal 5 dicembre al 9 gennaio 2021 - DAV, Dipartimento di Arti Visive

Le origini della poesia visiva e dell’arte di Franca Pisani. In tutto al DAV di Soresina sarà visibile un centinaio di opere originali realizzate tra il 1972 e il 1977: bozzetti, disegni, foto, ferri, cartoni, cui si aggiungono 13 placche originali per produrre timbri e i relativi timbri; inoltre saranno proiettati i video di performance scritte da Franca Pisani: saranno quattro, tutte interpretate dalle attrici Giulia File e Alessia Mori.

3 foto Sfoglia la gallery

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter