Eventi
Tempo Libero

Cosa fare a Cremona e provincia: gli eventi del weekend (1 - 2 aprile 2023)

Una selezione di appuntamenti imperdibili per il prossimo fine settimana

Cosa fare a Cremona e provincia: gli eventi del weekend (1 - 2 aprile 2023)
Eventi Cremona, 29 Marzo 2023 ore 09:18

Gli appuntamenti imperdibili per il prossimo fine settimana a Cremona e provincia: i nostri consigli per sabato 1 e domenica 2 aprile 2023.

Cosa fare a Cremona: gli eventi del weekend (1-2 aprile 2023)

CREMONA. Un Milione di Giocattoli

  • Domenica 2 aprile 2023 - CremonaFiere

Domenica si terrà la 69 edizione di “Un Milione di Giocattoli” mostra mercato del giocattolo d’epoca e da collezione. Si prevede la partecipazione di oltre 200 espositori che riempiranno i 3000 mq del padiglione fieristico con tantissimi giocattoli, bambole, automodelli, soldatini, presepi, ecc.

CREMONA. Viaggi, miraggi, paraggi

  • Fino al 28 aprile 2023 - Palazzo Duemiglia

Nuovo, interessante appuntamento culturale negli spazi di Palazzo Duemiglia dove espone il novarese Giancarlo Fantini. Attratto dall’arte fin da bambino, inizia a esporre con continuità dagli anni Novanta, presentando i propri lavori in numerose ed importanti sedi sia in Italia che in Europa conseguendo significativi apprezzamenti da parte della critica e del pubblico.  «La trentina di pezzi esposti all’ombra del Torrazzo - spiega il curatore, Simone Fappanni - sono la dimostrazione eloquente dell’amore di Fantini verso la natura che dipinge con passione secondo i tempi e i ritmi delle stagioni, osservando la natura a diverse ore del giorno, come bene hanno insegnato i maestri dell’impressionismo, per cogliere sfumature e luci uniche, irripetibili, di grande suggestione emotiva ed emozionale. Ecco allora che le tinte vibrano dolcemente davanti all’osservatore in un’atmosfera silente che si fa pura contemplazione estatica e raccoglimento». La rassegna è visitabile gratuitamente da lunedì a sabato dalle ore 14,30 alle 17,00.

CREMONA. Gli “unghioni” del Campi

  • Fino al 26 maggio 2023 - Museo Diocesano

Dopo i lavori di restauro adoperati per mano della Scuola di Botticino, gli “unghioni” di Giulio Campi saranno esposti fino al 26 maggio, presso il Museo Diocesano di Cremona.

L’esposizione dei sei affreschi, raffiguranti santi e profeti legati all’ordine carmelitano, realizzati da Giulio Campi attorno al 1530 per la chiesa di Santa Maria delle Grazie a Soncino, andrà a completare un percorso virtuoso di tutela e recupero iniziato nel 2018, quando l’Ufficio Beni culturali della Diocesi di Cremona ha avviato i contatti con la Scuola di restauro di Botticino al fine di recuperare gli “unghioni”, così denominati per la forma caratteristica.

CREMONA. Sguardi oltre la tela

Domenica 2 aprile 2023 - Ore 18 - Auditoriium Teatrodanza, via Magazzini Generali

S’intitola “Sguardi oltre la tela” la performance, fra dipinti e danza, che si svolge domenica 2 aprile alle 18 presso l’Auditorium Teatrodanza. Al centro le opere della pittrice cremonese Annunciata Cusumano. Una scelta di suoi quadri saranno, infatti, interpretati dagli artisti della PosainOpera Company diretta Paola Posa durante una manifestazione culturale che vuole comporre un ideale “dialogo” fra i colori dell’artista e le coreografie, accompagnate da musiche celebri e da un brano appositamente composto per questo evento. A legare i vari momenti della performance sarà il critico Simone Fappanni che, dialogando con Posa, condurrà il pubblico all’interno della poetica creativa di Cusumano, di cui si potranno visionare, dal vivo, alcuni quadri, in attesa dell’importante mostra personale che l’attende a maggio a Milano.  Per informazioni, tel. 0372027044

CREMONA. Hic summa iniuria hominis revelabitur

  • Fino al 19 maggio 2023 - Palazzo Frodi

Il pittore cremonese Virginio Lini espone le proprie opere sotto il lucernario di NET4MARKET in Corso Matteotti, 15 a Cremona (PALAZZO FODRI) includendo un dipinto inedito sensazionale per dimensioni e intensità simbolica. “Hic summa iniuria hominis revelabitur” è una tela di dimensioni considerevoli, cinque metri per due che ci restituiscono un distillato di atrocità e maschere tragiche, conflitto tra Bene e Male, miseria umana senza redenzione. Ricorda quei dipinti sul Giudizio Universale che gli artisti medievali ponevano subito sopra il portale di uscita dalla chiesa, con i dannati in atteggiamenti sconvolti a richiamo e monito per tutti i credenti. E rimando medievale è anche quella mandorla in cui Lini decide di incastonare la personificazione della Giustizia, così pacata e a un tempo pensosa. Orari: 9-12.30 / 14-17

CREMONA. Opere astratte 

  • Fino al 12 maggio 2023 - Cookies, via dell'Innovazione Digitale 1

Riccardo Bozuffi espone una serie di opere astratte della serie "Earth" eseguite con la sua originale tecnica Silver&Gold. Nato nella città del Torrazzo, dove vive a tutt’oggi, figlio d’arte, già dalla giovane età la sua passione per il disegno e la pittura lo portano a frequentare la bottega d’arte del padre Sergio, eccellente pittore e restauratore, dove negli anni matura la sua vena artistica. In questa occasione l’artista presenta, in anteprima, alcuni dei lavori astratto-informali della serie Earth che andranno a comporre un’articolata personale a Milano realizzati con la particolare tecnica, di sua ideazione, Silver & Gold. L’argento e la foglia oro come suggerisce la definizione, sono la materia entro cui l’artista svolge un articolato percorsi visivo e visuale che trasforma la materia inerte in un caleidoscopio di immagini, tutte mentali, che consentono di pervenire a una profonda quanto intensa esperienza immersiva.

CREMONA. Terra Glacialis

  • Fino al 12 aprile 2023 - Museo Storia Naturale, Via Ugolani Dati 4

Una mostra fotografica allestita all'interno del Museo di Storia Naturale che, attraverso l'ascolto dei messaggi che i ghiacciai ci trasmettono, pone l'accento sull'importanza della salvaguardia dell'ambiente e di questa preziosa risorsa.

ORARI - Aperto: martedì, venerdì, sabato e domenica 9.00 - 14.00; mercoledì, giovedì 9.00 - 16.00; Pasqua: 9.00-14.00
BIGLIETTI: gratuito

Info: musei.comune.cremona.it/it/mostre-ed-eventi/terra-glacialis

CREMONA. Arthur Simms "I Am The Bush Doctor, One Halo"

  • Fino al 9 maggio 2023 - Chiesa di San Carlo, Via Bissolati 33

Invitato da Servane Mary a creare un’installazione per San Carlo Cremona, Simms espone sculture e disegni ispirati alla chiesa sconsacrata del XVII secolo. Molte delle opere presentate sono state create appositamente per lo spazio. Storicamente, il lavoro di Simms ha già trattato temi quali la spiritualità, la scala, la luce e il riflesso. Questa installazione da’ a Simms l’opportunità di esplorare tutti questi temi in un unico ambiente.

Tra le opere in mostra troviamo la scultura “La Luce”, la scultura da interno più alta mai realizzata dall’artista, e “I Am The Bush Doctor, One Halo.”, disegno da cui la mostra prende il titolo. Con quattro metri di lunghezza, è il disegno più lungo che Arthur Simms abbia mai fatto.

Maggiori info: sancarlocremona.com

CREMONA. Pictura Tacitum Poema

  • Fino al 21 maggio 2023 - Museo del Violino

Migliaia di frammenti di intonaco dipinto, venuti alla luce nello scavo della Domus del Ninfeo di piazza Marconi, oltre a costituire un’importantissima testimonianza dell’evoluzione della pittura romana in Cisalpina dagli inizi del I secolo a.C. al 69 d.C., raccontano le tante storie della casa e dei suoi proprietari. Esempio straordinario ne è la “Stanza di Arianna”, un cubiculum (camera per dormire) sulle cui pareti erano raffigurati diversi momenti del mito cretese: prima abbandonata da Teseo dopo l’impresa dell’uccisione del Minotauro, in seguito scoperta da Dioniso addormentata sulla spiaggia dell’isola di Nasso, Arianna appare infine sposa trionfante del dio stesso.

Da un altro scavo, in via Colletta, provengono le decorazioni della Domus dei Candelabri dorati, anch’esse testimoni di quanto fosse diffusa nelle dimore cremonesi la raffinata cultura artistica derivata dall’ellenismo. Frammenti che, dopo lunghi anni di studi, analisi e restauri, ci vengono restituiti nel loro significato e nella loro bellezza anche grazie ai confronti con alcuni affreschi, presenti in mostra, provenienti da Pompei, Roma, Ostia e Verona, e con scenografiche ricostruzioni multimediali.

Biglietti: 7€ intero - 5€ ridotto e gruppi; 14€ mostra + Museo del Violino; 13€ mostra + Museo Civico Ala Ponzone. Il biglietto della mostra dà diritto all’ingresso gratuito al Museo Archeologico

Info: turismocremona.it/it/evento/pictura-tacitum-poema

CREMONA. C'era una volta

  • Tutti i sabati mattina fino al 27 maggio 2023 - Museo della Civiltà Contadina, Viale Cambonino 2

Continua al Museo della Civiltà Contadina il laboratorio di lettura dedicato ai bambini tra i 6 e i 10 anni. Maria Pia Coelli leggerà fiabe della tradizione e fiabe moderne tutti i sabati mattina tra le 9.30 e le 12.00. L'accesso all'attività è libero e gratuito.

CASALMAGGIORE. Giornate nazionali delle case dei personaggi illustri italiani. 

  • Sabato 1 e domenica 2 aprile 2023 - Museo Diotti

Il Museo Diotti, in quanto casa-museo dell'artista Giuseppe Diotti (1779-1846), aderisce alla seconda edizione delle Giornate nazionali delle case dei personaggi illustri italiani.

L'iniziativa si svolgerà in tutto il territorio nazionale sabato 1 e domenica 2 aprile 2023 ed è organizzata dall'Associazione nazionale Case della Memoria (per cui il Museo Diotti, con approvazione della Giunta Comunale, ha recentemente avviato le procedure di richiesta di associazione) e gode del patrocinio del Ministero della Cultura e di ICOM Italia.

Sia sabato che domenica il Direttore e il Conservatore del Museo Diotti offriranno ai visitatori visite guidate gratuite nel corso del pomeriggio per quattro turni (alle 14, 15, 16, 17) su prenotazione al numero 0375 200416 o via mail all'indirizzo museo.diotti@comune.casalmaggiore.cr.it

CASALMAGGIORE. Musica Musa

  • Fino al 2 aprile 2023 - Museo Diotti

Si inaugura sabato 4 marzo presso il Museo Diotti di Casalmaggiore la mostra Musica Musa, personale della pittrice Chiara Renza Federici.

La mostra è interamente ispirata a temi musicali, proponendo una trentina di opere che cercano di trasporre la scrittura musicale in scrittura pittorica, come spiega l'autrice stessa: “Con in testa la musica, la mano sceglie colori e forme, mescola, assembla e ricrea; immagina spartiti visivi, paesaggi musicali: le vibrazioni sonore diventano moduli dipinti; cerca - in un tentativo forse impossibile - di trasformare il suono in immagine, l’ascolto in visione”.

CREMA. Festa di viale Repubblica

  • Domenica 2 aprile 2023 - dalle 9.30 alle 19.30

Nuova tappa della manifestazione ‘’Le strade del gusto, della bellezza e del gioco"’- Festa di viale Repubblica nella città di Crema il 2 Aprile 2023 dalle 9.30 alle 19.30 in Viale Repubblica, organizzata dall’Agenzia Cinzia Miraglio di Crema con il Patrocinio e la collaborazione del comune di Crema e delle attività locali.

L’idea nasce dal desiderio di promuovere la socialità ed il commercio della zona di Porta Ombriano attraverso il GIOCO, per bambini e adulti, LA MUSICA, il MERCATINO, per trascorrere momenti spensierati e divertenti con amici oppure con la propria famiglia. Giocare liberi dallo stress, inoltre rende più agevole la socializzazione senza pregiudizi. Giocare poi con i propri figli migliora il rapporto con loro e permette di comprenderli meglio e sviluppare empatia.

CREMA. SNKRS ART

  • Fino al 2 aprile 2023 - Galleria Arteatro

Un'esposizione che intraprende un viaggio all’interno del mondo delle sneakers. Veri e propri pezzi d’arte che hanno profondamente cambiato la street culture e segnato la cultura di massa. Inoltre Verranno esposte delle fotografie facenti parte di un progetto fotografico in corso d’opera che ritraggono la vita e la carriera di Jacopo De Carli. Il tutto accompagnato da un esposizione di sneakers limitate e storiche descritte e identificate con delle grafiche realizzate ad hoc. Ingresso gratuito. Orari: dal martedì al sabato dalle 16.00 alle 19.00; domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00.

CREMA. La terra delle acque

  • Fino al 21 maggio 2023 - Museo Civico

La mostra, che si propone di raccontare il rapporto tra uomo e territorio e i cambiamenti avvenuti nelle diverse epoche nel cremasco, presenta i risultati dei recenti interventi di scavo che hanno interessato il territorio in occasione dei lavori per i metanodotti Zimella-Cervignano, Segnano-Agnadello e per la nuova centrale di trasporto di gas a Sergnano.

Accanto alla riproposizione del paesaggio e dei suoi mutamenti, sono esposti i materiali archeologici, alcuni dei quali di eccezionale rarità, provenienti sia da insediamenti che da sepolture, che permettono di sottolineare anche tangibilmente le novità portate alla luce, per un territorio che fino a oggi aveva restituito scarse attestazioni, in particolare per le epoche più antiche.

La mostra è rivolta a un ampio pubblico e ideata con un intento divulgativo e didattico. Per questo motivo, per le sole scolaresche, è prevista la possibilità di effettuare delle visite guidate gratuite su prenotazione mandando una mail a museo@comune.crema.cr.it

Orari: martedì: 14.30-17.30; da mercoledì a venerdì: 10.00-12.00 e 14.30-17.30; sabato, domenica e festivi: 10.00-12.00 e 15.30-18.30
Ingresso gratuito, senza prenotazione.

SONCINO. Tracce

  • Fino al 16 aprile 2023 - Museo della Stampa, Centro Studi Stampatori Ebrei

Sabato 25 marzo alle ore 18,00 si inaugura presso il Museo della Stampa Centro Studi Stampatori Ebrei di Soncino la mostra collettiva 'Tracce' con opere degli allievi della Scuola di Pittura della Libera Accademia di Belle Arti LABA di Brescia e Trentino, visitabile fino al 16 aprile 2023.

Prodotte all'interno dei corsi di pittura, illustrazione, incisione e scultura, le opere in mostra aspirano a un dialogo inedito con il prestigioso e antico luogo che le ospita, attraverso il linguaggio del disegno, dell'incisione, del monotipo, del libro d'artista e della scultura, realizzati dalle classi del triennio e del biennio della Scuola di Pittura.

La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 16 aprile 2023 secondo gli orari del Museo della Stampa: dal Martedì al Venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,30, Sabato Domenica e Festivi dalle ore 10,00 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18,00; nei giorni feriali è possibile, su prenotazione, almeno il giorno prima, la visita anche il pomeriggio dalle 14,30 alle 17,30 telefonando allo 0374 83171 o scrivendo a: info@museostampasoncino.it

 

Clicca qui per scoprire cosa fare in Lombardia e gli eventi principali del weekend di sabato 1 e domenica 2 aprile 2023.

Seguici sui nostri canali