Sport
Sport

Vittoria importante al PalaRadi per la Juvi Ferraroni che batte Urania Milano 91-90

E' stato necessario un tempo supplementare per decretare la squadra vincitrice

Vittoria importante al PalaRadi per la Juvi Ferraroni che batte Urania Milano 91-90
Sport Cremona, 09 Gennaio 2023 ore 12:04

JUVI FERRARONI- URANIA MILANO 91-90 dopo un t.s.

Parziali:  27-18, 45-42, 63-65, 83-83

JUVI FERRARONI: Allen 23, Nasello 9, Reati 14, Boglio 4, Drouvier 22 , Milovanovic , Giulietti, Vincini 6, Fanti 13, , Beghini e Roberto ne. All Crotti

URANIA MILANO: Hill 14,  Amato 20,  Piunti 20, Cavallero 2, Valsecchi,  Montano 11,  Pullazzi 20, Marra 3. Pezzola ne  All. Villa

Juvi Ferraroni-Urania Milano 91-90

Al termine di un match durissimo e intenso, la Juvi Ferraroni ha colto al PalaRadi un successo molto importante ai fini della salvezza battendo 91-90 l’ostica e rimaneggiata Urania Milano (assenti Ebeling e Potts) che punta ad un posto play-off. E’ stato necessario un tempo supplementare per decretare la squadra vincitrice.

Qui entrambe le contendenti sono giunte molto affaticate e la lucidità di tiro ne ha risentito. Tra gli oroamaranto assoluti protagonisti Allen e Douvier ma bisogna sottolineare che anche Fanti, stringendo i denti per l’infortunio, ha dato un importante contributo.

Già nel quarto periodo la gara ha manifestato confusione e palloni persi. Tuttavia sino al 37’ i due quintetti, si sono ribattuti colpo su colpo da tre punti. Un errore di Allen favorisce la replica di Piunti. I milanesi vanno a più sette e per i cremonesi sembra la fine. Ma ecco uscire il loro proverbiale carattere che li riporta in parità 83 a 83. Errore in tap-in da sotto misura di Pullazzi ma in replica Allen perde il pallone e si va all’overtime. Le due squadre sono sfinite.

Parte bene l’Urania con Hill al 43’ 86-90. Ci pensano Allen e Douvier a ristabilire la parità. Capitan Nasello a 20” dalla fine realizza il 91-90. In difesa una stoppata di Vincini blocca Montano. Corre Fanti subisce un antisportivo ma non chiude il match. Fortunatamente gli ospiti non hanno più energie e non riescono ad andare al tiro. Nella prima frazione la Juvi Ferraroni ha preso il largo al 5 16-7 ma ha subito il recupero di Milano con Hill e Pullazzi sul 18-14. Allen e Fanti producevano un altro parziale e 27-18 al 10’.

Nella seconda frazione la Juvi Ferraroni tiene in mano il comando guadagnando sino a 15 punti di margine al 13’ 37-22. Coach Villa mischia le carte e mette in difficoltà gli juvini, Sono i canestri da tre punti di Amato e Marra e le conclusioni di Hill a procurare la rimonta milanese. 40-35 al 15’ un time-out di coach Crotti non produce effetti sperati ed all’intervallo il parziale è 45-42. Nella terza frazione l’Urania passa in testa 62-55 al 26’ ma Allen e soci non ci stanno e 63-65 al 30. Si giunge poi alla situazione già descritta.

Domenica il sodalizio del presidente Ferraroni sarà impegnato nella difficile trasferta ad Agrigento.

Marco Ravara

Seguici sui nostri canali