Sport
Sport

Una coriacea Vanoli Cremona si impone sulla UnaHotels Reggio Emilia 58-64

I lombardi si sono affermati al temine di un confronto spigoloso contraddistinto da parecchi errori al tiro dalla lunga distanza e dai falli.

Una coriacea Vanoli Cremona si impone sulla UnaHotels Reggio Emilia 58-64
Sport Cremona, 31 Ottobre 2021 ore 14:43

La Vanoli Cremona batte la UnaHotels Reggio Emilia 58-64.

Vanoli Cremona si impone sulla UnaHotels Reggio Emilia 58-64

UNAHOTELS REGGIO EMILIA-VANOLI CREMONA 58-64

Parziali 14-19, 31-35, 47-48.

UHAHOTELS REGGIO EMILIA: Thompson 9, Hopkins 8 , Candi 10, Baldi Rossi  8, Strautins 6, Crawford 11, Johnson 6, Colombo ne, Bonacini, Diouf. All Caja

VANOLI CREMONA: Agbamu ne, Sanogo 2, McNeace 2 Harris 2, Pecchia 23. Poeta, Tinkle 5,  Spagnolo 11, Cournooh 16, Miller 3. All Galbiati.

Note: Reggio Emilia 11-36 da 2 punti, 7-25 da 3 punti, Rimbalzi 44 (33 difensivi 11 offensivi). Vanoli Cremona 21-37 tiri da 2 punti, 6-36 tiri da 3 punti rimbalzi 48 (14 offensivi 34 difensivi)

Non è bastato l’entusiasmo che ha accompagnato al match l’UnaHotels Reggio Emilia (nelle ultime due partite un successo netto in campionato ed uno in settimana in Fiba Europe Cup) per avere ragione all’Unipol Arena di Bologna di una coriacea Vanoli Cremona. I lombardi si sono affermati 58-64 al temine di un confronto spigoloso contraddistinto da parecchi errori al tiro dalla lunga distanza e dai falli.

Attilio Caja non può disporre di Olisevicius e Andrea Cinciarini fermati dal covid il giorno prima. E’ l’assenza di quest’ultimo a pesare tantissimo sull’economia del gioco emiliano essendo in assoluto il re degli assist. Non c’è pertanto il pronosticato duello tra il “Cincia” e Peppe Poeta rientrato dopo tre match di assenza per la nota infiammazione al polpaccio. La Vanoli Cremona ha avuto un paio di giocatori sottotono (Miller ed Harris) ma ha saputo mantenere la lucidità quando i biancorossi hanno tentato di cambiare l’inerzia della disputa.

1° Quarto: un paio di “triple” di Cremona la portano sull’8-0 al 3’. Segna dopo 4 minuti il primo canestro su azione Reggio Emilia. Tinkle sbaglia un paio di “triple” e i reggiani ribaltano il punteggio sul 9-8. La partita prosegue punto a punto con la Vanoli che tira bene da due punti e male da tre. Pecchia è inarrestabile e produce il 14-19 al 10’

2° quarto: Sempre Pecchia in luce 25-29 al 15’. Reggio Emilia infila un parziale di 7 a 0 e pareggia. Si va al riposo sul 31-35.

3° Quarto: allunga Cremona 40-32 ma Tinkle sbaglia da tre e pareggiano i padroni di casa. Le squadre sono cariche di falli. Sbanda la Vanoli e la Unahotels rientra prontamente. Pecchia continua a segnare 42-47. Miller sbaglia l’impossibile  e nuovo recupero dei reggiani. Strautins altra parità 47-47 e 47-48 al 30’.

4° Quarto: Come accaduto in precedenza la Vanoli allunga il margine ad inizio frazione portandosi sul 47-53. Tiene in mano poi con i denti  il comando la compagine biancoblu. Serie di errori al tiro da ambo  le parti soprattutto  da tre punti. Coach Galbiati opta per un quintetto con quattro piccoli. Ad 1’30” dalla sirena importante conclusione da tre punti di Cournooh (aveva appena fallito dalla stessa posizione). Crawford in penetrazione accorcia la distanza 58-60 ma in replica Spagnolo ridà sicurezza ai suoi, sigillata poi da Pecchia, superstar della giornata.

Marco Ravara

(Foto di copertina: Ciamillo/Castoria - vanolibasket.com)