Sport
Sport

Nulla da fare per la Vanoli, a Varese la spunta l'Openjobmetis 90-78

I cremonesi non sfatano il tabù della sconfitta al Palasport di Masnago.

Nulla da fare per la Vanoli, a Varese la spunta l'Openjobmetis 90-78
Sport Cremona, 07 Marzo 2022 ore 09:31

OPENJOBMETIS VARESE-VANOLI CREMONA 90-78

Parziali 27-23, 48-38, 68-57.

OPENJOBMETIS VARESE: Beane 8, Woldetensae 21, Sorokas 19, De Nicolao 2, Sander Vene 14, Reyes 12,  Librizzi, Virginio, Caruso, Ferrero 2, Keene. Cane n.e.  All Roijakkers

Note. Tiri 2p. 25-44  tiri 3p  10-19   T.L. 10-11  Rimbalzi 41 (11 off. 30 dif)

VANOLI CREMONA: Poeta 4, Spagnolo 8, Mc Neace, Harris 18, Tinkle 20, Cournooh, Dime 18, Sanogo, Pecchia 10. Errica e Gallo  n.e. All. Galbiati

Note. Tiri 2p. 20-37,  Tiri 3p  6-22,   T.L. 20-25  Rimbalzi 32 (7 off.  25 Dif)

Openjobmetis Varese - Vanoli Cremona 90-78

La Vanoli Cremona non sfata il tabù della sconfitta al Palasport di Masnago. Da quando è nella massima serie nazionale, il sodalizio biancoblu per 12 volte, non è mai riuscito a vincere in questa trasferta. All’Enerxenia Arena l’Openjobmetis ha prevalso 90-78 conservando il comando delle operazioni dalla metà del primo periodo sino alla fine. Questa volta, la battuta d’arresto è piuttosto pesante per il team di coach Galbiati alla ricerca disperata di successi per risalire la classifica e raggiungere il traguardo della salvezza che ora è sempre più una disperata impresa. Cremona ha preferito lasciare out Kocs, tiratore da tre punti, e sfruttare il gioco del pivot Sanogo, comunque poco utilizzato.

1° Quarto: ritmo di gioco da subito elevato. Cremona con sul parquet Poeta difende bene 11-14 al 5’ poi subisce l’intensità di Varese trascinato da un incontenibile Sorokas che produce un parziale di 7-0 che insieme alle “triple” di Keene ribalta la situazione 23-16 all’8’ e 27-23 al 10’.

2° Quarto: Varese si conferma tra le leader del campionato in fatto di rimbalzi catturati. I padroni di casa giocano senza il pivot di ruolo e la scelta paga coach Roijakkers 35-27 al 14’. La Vanoli reagisce, resta attaccata ai locali sino al 18’ ribattendo colpo su colpo. Nel finale gli ospiti concedono canestri facili all’Openjobmetis e 48-38 al 20’.

3° Quarto: Poeta è sempre sul parquet a dettare i ritmi. Con pazienza la Vanoli recupera, arriva a meno tre al 25’. Varese ritrova il ritmo con Vene e Sorokas e nuovamente allunga 58-51.  I biancoblu non si tirano indietro hanno volontà ma non agganciano gli avversari. Questi, nonostante non tirino bene da tre punti  guadagnano il distacco di 11 lunghezze al 30’ 68-57.

4° Quarto.  Spagnolo è poco utilizzato a causa della “stanchezza” acquisita dagli impegni della nazionale. Woldetensae è straordinario centra il bersaglio da tre punti (4 su 5) e si evidenzia per atletismo, rimbalzi anche sotto i tabelloni. Cremona continua ad inseguire e si tiene un disavanzo di 10-12 punti che praticamente non cambia più sino alla fine

Marco Ravara

(Foto di copertina: Checchi/Ciamillo, vanolibasket.com)

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter