Sport
Sport

La Vanoli Cremona vince gara 1 di semifinale con la Fortitudo Bologna 83-74

Una prestazione determinata e di carattere da parte dei cremonesi

La Vanoli Cremona vince gara 1 di semifinale con la Fortitudo Bologna 83-74
Cremona Pubblicazione:

VANOLI CREMONA -FORTITUDO BOLOGNA 83-74

Parziali 20-23, 41-42, 62-57

VANOLI CREMOBNA: Lacey 16, Caroti 3, Pecchia 2, Denegri  14, Piccoli 5, Eboua 9, Mobio 2, Alibegovic 8, Ndzie, Zanetti e Vecchiola ne. All. Cavina

FORTITUDO BOLOGNA: Candussi 8, Banks 5, Aradori 9, Barbante13, Fantinelli 5, Panni 14, Italiano 5, Cucci 12, Miha Vasl 3. Niang ne All. Angori.

Vanoli Cremona-Fortitudo Bologna 83-74

La Vanoli Cremona con una prestazione determinata e di carattere si è aggiudicata gara 1 della semifinale play-off per 83-74 contro la Fortitudo Bologna. I cremonesi non si sono fatti intimorire dal “nome” dell’avversario, colpendolo inesorabilmente al momento giusto del match.

Il match

E’ stata una partita dal doppio volto per i padroni di casa. Nella prima parte gli attacchi, definiti pirotecnici, hanno avuto la supremazia sulle difese. Dall’intervallo in poi coach Cavina ha ordinato il cambio di mentalità ai suoi in retroguardia. Marcature più strette e collaborazione attenta. Gli ospiti hanno faticato tantissimo ad andare a canestro. Banks ha “perso il filo del discorso” non riuscendo a coordinare i compagni che hanno perso ritmo e palloni. Decisive le triple nell’ultima frazione con Lacey e Pacher, quest’ultimo decisamente il migliore in campo.

Inizio equilibrato del match con le due contendenti che ribattono colpo su colpo. Si distacca Cremona con le “triple” di Denegri e Lacey per il 14-7 ma Bologna si rifà sotto con Cucci e Candussi, allungando in inerzia 20-23 al 10’. Nella seconda frazione l’equilibrio ha regnato sovrano con distacchi minimi da ambo le parti e 41-42 al riposo.

Nel terzo periodo Cremona parte cercando la conclusione ravvicinata. E’ più determinata la difesa locale anche se gli ospiti non demordono. In evidenza Pacher che insieme ad una “tripla” di Lacey porta avanti 54-50 al 25. Nel finale di frazione una tripla di Denegri allunga il divario a più 7 ma risponde Bologna e 62-57 al 30’. La Effe in un amen ribalta la situazione sul 64-65 e tutto da rifare.

La Vanoli con Denegri e Lacey (2) centra tre triple consecutive per il  78-67 al 35’, la compagine di coach Angori accusa il colpo e non trova più la via del canestro. Un’altra “tripla” di Pacher e un tiro da due punti mettono il punto esclamativo al match per i lombardi. Martedì gara 2 sempre al PalaRadi alle 20.30.

Marco Ravara

Seguici sui nostri canali