Sport
Sport

La Vanoli Cremona supera Agrigento 97-91 e approda in semifinale PlayOff

E’ stato necessario un tempo supplementare per sancire la vincitrice di un match appassionante e vibrante

La Vanoli Cremona supera Agrigento 97-91 e approda in semifinale PlayOff
Sport Cremona, 20 Maggio 2023 ore 08:02

MONCADA ENERGIA AGRIGENTO -VANOLI CREMONA 91-97

Parziali: 23-20, 38-34, 59-57, 84-84.

MONCADA ENERGIA AGRIGENTO: Costi 4, francis 2, Peterson 7, Negri, Marfo 5, Grande 16, Imbrò 16, Ambrosin 24, Chiarastella 17, Mayer e Bellavia ne. All. Cagnardi.

VANOLI CREMONA: Alibegovic 5, Pacher 14, Eboua 11, Lacey 22, Piccoli 3, Denegri 22, Pecchia 7, Mobio 9, Caroti 4, Ndzie ne. All. Cavina.

Moncada Energia Agrigento-Vanoli Cremona 91-97

La Vanoli Cremona ha mostrato la sua forza e carattere ad Agrigento imponendosi in gara 3 e chiudendo da subito il quarto di finale, per 97-91. E’ stato necessario un tempo supplementare per sancire la vincitrice di un match appassionante e vibrante. Come prevedibile,  il clima nel palasport siciliano,  è infuocato e la squadra di casa incanala il match su ritmi alti e sulla bagarre. Coach Cavina ha provato a limitare le folate offensive dei siciliani, sospinti dal caloroso pubblico, ma non sempre la retroguardia ha resistito. Sono stati decisivi i tiri liberi, la freddezza ed il controllo dei nervi. Agrigento ha avuto uno scarso apporto dai suoi americani. Tra i lombardi, ottime le prove di Denegri, Lacey e di tutto il resto del collettivo per quanto hanno fatto nel corso del match.

All’inizio Agrigento presenta sul parquet Francis, assente nelle due gare precedenti. Inizia bene Cremona che si porta sul 6-2 poi la Moncada Energia prende le misure e va 11-4 al 3’. Cremona, tuttavia resta a contatto con i siciliani e passa in testa 9-11 al 5’. Al 7’ gli arbitri hanno fischiato un solo fallo ai padroni di casa. Ancora avanti Agrigento 23-20 al 10’.

Doppietta da tre punti di Imbrò e con capitan Chiarastella la Moncada allunga con decisione per il 30-22 superando la difesa a zona disposta dai cremonesi. Dopo il time-out di coach Cavina E’ Lacey a rimettere in corsa i suoi al 15’ sul 35-30. Cremona non molla, è determinata. Pacher ha difficoltà sotto canestro. 38-34 all’intervallo.

Nel terzo parziale la Vanoli Cremona non trova come in gara 1 e 2 il modo per distaccarsi con la dura difesa . 49-50 al 25’ la lotta è sempre dura da ambo le parti. E’ capitan Chiarastella con due triple a propiziare il 59 a 50 con l’aiuto di Grande. La forza di cremona si vede ancora che trovando conclusioni sotto canestro con Pacher parziale di 7-0 e 59-57 al 30’.

Gli ospiti infilano un parziale di 6-1 portandosi  al 34’ 62-70. E’ meno fluido il gioco offensivo dei siciliani che sbagliano qualche tiro. Tuttavia il team di Cagnardi, reagisce bene e 70-72 al 37’. Dopo la parità un glaciale Lacey fa il 77-80. Grande, sigla la tripla, poi Denegri 80-83 al 1’ 52”. Poi la serie di tiri liberi da ambo le parti vedono Imbrò pareggiare  84 a 84 e mandare il match all’overtime. Protagonisti subito Ambrosin e Chiarastella 89-89 al 43’. Un canestro di pura tecnica di Lacey in entrata, uno  d’esperienza di Pacher poi altri due tiri liberi di Lacey e 91 a 95 con Agrigento che getta la spugna e Denegri mette definitivamente il sigillo del successo 97-91

Marco Ravara

(Foto di copertina: vanolibasket.it)

Seguici sui nostri canali