Sport

La Vanoli Cremona sconfitta all’esordio in Lega Basket dall’Allianz Trieste

I giuliani si impongono sui biancoazzurri 102-77.

La Vanoli Cremona sconfitta all’esordio in Lega Basket dall’Allianz Trieste
Cremona, 27 Settembre 2020 ore 20:15

La Vanoli Cremona cede all’esordio in Lega Basket UnipolSai all’Allianz Trieste: i giuliani vincono 102-77.

La Vanoli Cremona cede all’esordio in Lega Basket all’Allianz Trieste

ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE-VANOLI CREMONA 102-77

Parziali 29-19, 51-31, 81-47

PALLACANESTRO TRIESTE: Coronica,  Upson 4, Fernandez 8, Laquintana 10, Udanoh 8, Henry 24, Da Ros, Grazulis  18,  Doyle 15,  Alviti 15.  All. Dalmasson

VANOLI CREMONA:  TJ Williams 22, Trunic ne, J. Williams 8, Poeta 4, Mian 9, Lee 8, Cournooh 3, Palmi 13, Hommes 10, Donda ne. All. Galbiati

La Vanoli Cremona conosce da subito la dura realtà della serie A Lega Basket UnipolSai, inchinandosi all’esordio a Trieste all’Allianz 102-77. La compagine di coach Galbiati ha mostrato qualche cosa di buono soltanto in apertura del confronto, poi si è sottomessa ai padroni di casa che hanno inesorabilmente colpito da tre punti sino alla chiusura del match.

Il match

Primo quarto contraddistinto dal raggiungimento rapido dei locali del bonus falli e gli ospiti ne approfittano parzialmente 11-15. Dopo una  fase di break e controbreak, per Cremona non funzionano i meccanismi difensivi: una “bomba” di Henry, un paio di positivi attacchi di  Tommaso Laquintana (sigla 5 punti) ed un’altra “bomba” questa volta di Alviti a fil di sirena danno il 29-19 ai triestini al 10’.

In apertura della seconda frazione, l’Allianz preme sull’acceleratore e si porta a più 15 al 13’ 36-21. I giuliani hanno in mano le redini del comando e controllano la situazione. I biancoazzurri sono lenti in attacco e sbagliano molto nel tiro da tre punti dove, Trieste è più precisa. All’intervallo  51-31. L’Allianz colpisce inesorabilmente dalla lunghissima distanza, con i lombardi che non riescono  a contrastarla. 12 centri su 20 tentativi  al 30’ nel tiro pesante per il team di coach Dalmasson che ha un notevole apporto dagli uomini dalla panchina. Mian e compagni al 25’ sono a meno 35 dagli avversari  che giocano sul velluto.  81-47 al 30’. Titoli di coda con largo anticipo sull’esito del match.

Nell’ultima frazione si assiste ad una “doppia versione” dell’Allianz Trieste che prima si rilassa concedendo a Cremona di rosicchiare qualcosa con Tj Williams sul  91-68, poi riprende a giocare con un po’ più di concentrazione trionfando alla fine senza alcun problema.  Coach Dalmasson può considerarsi soddisfatto della prestazione dei suoi mentre per Coach Galbiati e staff tecnico c’è molto da lavorare per dare più competitività alla squadra. Del resto lo si sapeva che si sarebbe pagato sin dall’inizio il ritardo di preparazione tecnica. Domenica al PalaRadi di Cremona arriverà l’Umana Reyer Venezia.

Marco Ravara

(Foto di copertina: vanolibasket.com)

TORNA ALLA HOME

Top news regionali
Turismo 2020
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia