Sport

La Vanoli Cremona non delude, contro Varese finisce 80-70

La Vanoli Cremona non delude i suoi tifosi al PalaRadi che l’applaudono vincitrice contro l’OpejobMetis Varese.

La Vanoli Cremona non delude, contro Varese finisce 80-70
Sport Cremona, 07 Settembre 2021 ore 07:57

VANOLI CREMONA – OPENJOBMETIS VARESE 80-70

Parziali 19-16, 29-37, 61-54,

VANOLI CREMONA: Agbamu 6, Zacchigna ne, Sanogo 4, Gallo, Pecchia 15, Poeta 23, Spagnolo 5, Tinkle 14, Cournooh 13, Errica, Vecchiola ne. All. Galbiati

OPENJOBMETIS VARESE: Beane 3, A. Gentile 24, Wilson 5, Jones  15, Egbunu 11, DE Nicolao, Ferrero 2, Sorokas 10, Virginio, Librizzi e Botteri ne. All. Vertemati

Vanoli Cremona, OpenJobMetis Varese 80-70

La Vanoli Cremona disputa un'altra gagliarda prestazione e non delude i suoi tifosi al PalaRadi che l’applaudono vincitrice contro l’OpejobMetis Varese per 80-70. II sodalizio di coach Galbiati era ancora privo dei suoi tre americani McNeace (che sta recuperando dall’infiammazione alla gamba) ed Harris e Miller in arrivo in città dagli States. Chi è sceso sul parquet ha dato il suo contributo. Spagnolo deve progredire ed avere più confidenza con il canestro, Sanogo è stato limitato dai falli e Tinkle ha fatto capire di essere pericoloso da tre punti. Sono stati proprio i nove centri dalla lunghissima distanza a fare la differenza. Varese ha peccato quando subito dopo l’intervallo si è sentita sicura di prendere in mano le redini del comando con 9 punti di margine. Non ha fatto i conti con il carattere dei cremonesi. Sfida nella sfida tra Alessandro Gentile e Peppe Poeta il primo 24 punti (9 su 14 da 2 e 1 su 7 da 3) mentre il “Peppe” 23 punti (3 su 8 da 2, 3 su 5 da tre punti e 8 su 9 tiri liberi).

Primo quarto

Sotto canestro Varese fa valere la sua fisicità. Gentile, accentratore dirige le operazioni (segna anche da 2 punti) ma la Vanoli con Pecchia al 5’ conduce 9-6. Al’ 7’ altra incursione del biancoblu ex canturino per il 15-10. Agbamu si da parecchio da fare e convince nel …19-16 al 10’.

Secondo quarto

Molti gli errori da ambo le parti. 23 pari al 13’ poi Cremona entra in un lungo digiuno segnando alla fine del periodo 10 punti di cui due nei tiri liberi. Nella confusione allunga Varese illuminata da Egbunu e Bean. Cournooh sbaglia canestri facili in contropiede Agbamu si fa applaudire per un paio di stoppate e 29-37 al 20’.

Terzo quarto

Il terzo periodo inizia in sordina per Cremona con doppio errore al tiro di Spagnolo e terzo fallo di Sanogo. Varese allunga sino a nove punti 44-35. Reagiscono i padroni di casa con Pecchia e Poeta sugli scudi che pareggiano in al 27’ e poi allungano con tripla di Tinkle e Poeta e 61-54 al 30.

Quarto quarto

Il team di coach Galbiati non si ferma ed allunga ulteriormente sino a 13 punti di margine con le “triple” che fanno la differenza. Praticamente in questo periodo Cremona ha spezzato la partita in suo favore. Sanogo ha quattro falli sulle spalle 67-57 al 35’. Poeta geniale sa come gestire la situazione, si procura falli e segna dalla distanza. I prealpini provano ad allungare la difesa ed i cremonesi abbassano il quintetto. Finisce 80-70 per la gioia dei tifosi locali.

Marco Ravara 

(Immagine di copertina: foto Checchi, vanolibasket.com)