Sport
Sport

La Vanoli Cremona batte Cantù (77-60) e guadagna la finale di SuperCoppa

Nessuno scampo neanche per la temibile Acqua San Bernardo Cantù.

La Vanoli Cremona batte Cantù (77-60) e guadagna la finale di SuperCoppa
Sport Cremona, 24 Settembre 2022 ore 09:18

La Vanoli Cremona batte Cantù (77-60) e stasera, sempre a Forlì, si gioca la finale di SuperCoppa Italiana di A2.

Vanoli Cremona in finale di SuperCoppa

La Vanoli Cremona non ha dato  scampo nemmeno alla temibile Acqua San Bernardo Cantù di coach Meo Sacchetti, battendola 77-60 guadagnando la finalissima della SuperCoppa Italiana di A2 di questa sera, sabato 24 settembre 2022, alle 20.45 sempre al Palasport di Forlì. Avrà di fronte la brillante ed imprevedibile San Severo che ha battuto la favorita Udine nell’altra semifinale.

Strepitosi gli italiani Alibegovic Eboua, Mobio e soprattutto Denegri autore di 24 punti e stranamente in ombra Cannon e soprattutto Lacey che deve meglio integrarsi negli schemi di gioco preparati da coach Cavina. La prestazione difensiva dei cremonesi ha sicuramente fatto la differenza insieme alla profondità del team che hanno elevato il livello competitivo.

La partita

Nel primo quarto si gioca in transizione da ambo le parti con Cremona che inizia bene da tre punti ma si intestardisce a farlo anche quando commette errori. Protagonista assoluto tra i “vanoliani” è Alibegovic che segna da ogni parte (per lui 10 punti) Al 7’ 15-16 per il team di coach Cavina. Cantù risponde colpo su colpo, gli attacchi dominano sulle difese, cala la pressione sui portatori di palla ed il punteggio resta in equilibrio assoluto. 19-21 per Cremona.

Nel secondo periodo un’improvvisa accelerazione della Vanoli con Eboua e Denegri in luce da un più otto al 13’ 27-19. Coach Sacchetti con calma chiama time-out e ottiene i frutti in quanto ritorna presto la parità al 15’ con protagonista Baldi Rossi. Al 16’ 34-32 per i brianzoli. Un po’ in ombra gli americani di Cremona, mentre da parte Cantù, Rogic e Hunt hanno fatto voce grossa con 10 e 14 punti. All’intervallo 40-41 per i cremonesi.

Nella terza frazione sono le “triple” di Denegri e Mobio a spingere avanti la Vanoli sul 42-49 al 23’. Rogic è il fulcro della manovra canturina. Coach Sacchetti lo sposta a sinistra facendo giostrare in regia Bucarelli, ma Cremona non si disunisce nonostante Lacey e Cannon siano anemici nei punti: 54-59 al 30’.

Il quarto fallo di Roglic, in apertura del Quarto tempo, ha complicato la situazione di Cantù che non riesce a ritrovarsi in attacco. La difesa della Vanoli è granitica. Recupera tanti palloni e il bravissimo Denegri in attacco infila i canestri della sicurezza per Cremona sul 56-69 al 37’ che  spengono definitivamente Cantù.

Marco Ravara

(Foto di copertina: LNP Foto/Ciamillo-Castoria, vanolibasket.com)

Seguici sui nostri canali