Sport

Il Banco di Sardegna Sassari “sbanca” Cremona: al Palaradi finisce 95-75

La Dinamo si è imposta infliggendo ai biancoblu la terza sconfitta consecutiva.

Il Banco di Sardegna Sassari “sbanca” Cremona: al Palaradi finisce 95-75
Sport Cremona, 23 Dicembre 2020 ore 20:47

Nel match andato in scena nel pomeriggio al Palaradi, la Vanoli Cremona cede 75-95 alla Dinamo Sardegna.

Vanoli Cremona – Dinamo Banco di Sardegna Sassari 75-95.

Parziali: 16-23, 41-41, 53-70.

Vanoli Cremona: TJ Williams 10, Trunic, J. Williams 16, Poeta 6, Mian 7, Lee 2, Cournooh 13, Palmi 3, Hommes 18, Donda.  All. Paolo Galbiati

Dinamo Banco di Sardegna: Spissu 3, Bilan 25, Treier,  Kruslin 8, Devecchi, Katic, Re, Burnell 13, Bendzius 22, Gandini, Gentile 10, Tillman 14. All. Pozzecco

Il Banco di Sardegna Sassari “sbanca” Cremona

Il Banco di Sardegna Sassari… ha sbancato Cremona. La Dinamo si è imposta al PalaRadi per 95 a 75 infliggendo ai biancoblu la terza sconfitta consecutiva. La compagine sarda, ha praticamente scaricato sui cremonesi l’adrenalina e la rabbia agonistica accumulate nella partita precedente a Milano contro l’Olimpia, che li ha visti soccombere dopo una positiva prestazione. Il team di coach Pozzecco ha fatto intravvedere miglioramenti in fase difensiva, mettendo in chiara difficoltà i padroni di casa.

Sino al lungo intervallo il match era in equilibrio sul 41-41 con Jarvis Williams ed Hommes che trascinano i compagni, rispondendo alle realizzazioni di Bendzius e Bilan. Gli ospiti hanno giocato con maggiore energia, facendo leva sulla loro maggiore caratura e “lunghezza” della panchina. Hanno preso il sopravvento nel terzo periodo che si è rivelato decisivo per l’esito finale del match. Questo era il recupero della nona giornata d’andata.

Dal 21’ in poi, guidati dall’assistant coach Edoardo Casalone in panchina a sostituire coach Pozzecco, rimasto negli spogliatoi per un malessere, la Dinamo piazza un break da 29-12 che sposta l’inerzia della partita tutta in proprio favore. Dopo il 27-26 salgono in cattedra Bilan (già 19 punti al 20’) e Bendzius supportati da Spissu e Stefano Gentile. Cremona va in debito d’ossigeno, un po’ si demoralizza e accumula il passivo: 53-70 al 30’.

Nell’ultima frazione il Banco di Sardegna vive di rendita e controlla agevolmente la situazione. Cremona prova ad accorciare il gap con Hommes ma un buon Justin Tillman, ricaccia indietro l’offensiva lombarda. Indubbiamente come ha più volte rimarcato coach Galbiati per la Vanoli Cremona, dal roster ristretto, il giocare a ritmo intenso ogni tre giorni è penalizzante.

Ora per Poeta e compagni si prospettato tre partite complicate contro Brindisi (domenica al PalaRadi ore 20) poi, nel nuovo anno, domenica 3 a Brescia contro la Leonessa ed il 10 in casa contro Olimpia Milano.

Marco Ravara

(Foto di copertina: vanolibasket.com)

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli