SPORT

Domenica difficile trasferta a Treviso per la Vanoli Cremona

I cremonesi dovranno cercare in tutti i modi la vittoria

Domenica difficile trasferta a Treviso per la Vanoli Cremona
Pubblicato:
Aggiornato:

Mancano otto giornate al termine della stagione regolare e per la Vanoli Cremona… le cose sono cambiate.

Treviso-Vanoli Cremona

Purtroppo il sodalizio di patron Aldo Vanoli è incappato in una lunga serie di sconfitte che hanno fatto drasticamente mutare i piani. O forse non piu di tanto, se vogliamo essere realisti. Coach Cavina sin dall’inizio della stagione aveva detto che non sarebbe stato semplice arrivare all’obiettivo della salvezza. Ci sarebbe stato parecchio da lavorare e così è stato. Eppure nel girone d’andata, la squadra si era ben comportata andando vicinissima all’ottavo posto. Alla luce di cinque battute d’arresto nelle ultime sei gare, l’ambiente è parecchio triste soprattutto dopo le sconfitte con Brindisi e Pistoia. Domenica 17 marzo 2024 c’è in programma la difficile quanto importante trasferta a Treviso (Palaverde ore 20) che ha “il sapore” di spareggio-salvezza.

Da alcune partite sta mancando la qualità, qualche giocatore è fortemente calato nel rendimento e le avversarie, che si sono rinforzate, hanno il sopravvento. la Vanoli Cremona ha ufficializzato in settimana Corey Davis (playmaker americano classe 1987 di 185 centimetri) che nelle ultime due stagioni ha giocato in Montenegro, Trieste, Girona Spagna. Sino alla fine del campionato, dovrà “aiutare” il team cremonese a riprendere la giusta marcia vero la salvezza. La società non ha “tagliato” nessuno. Davis, potrebbe essere in squadra a Treviso anche con Zegarowski che in un primo momento sembrava dovesse lasciare Cremona.

Infatti non c’è la certezza che Grant Golden possa essere a disposizione dopo i problemi ad adduttori e caviglia. Il sodalizio del neo presidente Contento, confida molto nel successo contro Pecchia e compagni, in quanto avrebbe su di essi il vantaggio del doppio confronto negli scontri diretti. La Nutribullet è molto brava ad adeguarsi all’andamento del mach e agli avversari. La difesa resta il punto fermo per arrivare alla vittoria. l’obiettivo è fare in modo che la squadra avversaria realizzi meno di ottanta punti. Coach Frank Vitucci si affida a Bowman, Zanelli, Harrison D’angelo. Justin Robinson, Mezzanotte, Terry Allen, Camara, Olisevicius, Paulicap Torresani, Faggian. La Vanoli dovrà cercare in tutti i modi la vittoria, per interrompere la serie negativa e aumentare il distacco dallo stesso Treviso attualmente piazzato appena sopra il baratro della retrocessione.

Marco Ravara 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali