Sport
Sport

Domenica a Cremona il 55° "Circuito del Porto" Trofeo Arvedi

E la corsa internazionale di ciclismo di Cremona per eccellenza, con la città che diventerà assoluta protagonista per gran parte della giornata.

Domenica a Cremona il 55° "Circuito del Porto" Trofeo Arvedi
Sport Cremona, 27 Aprile 2022 ore 11:04

E’ tutto pronto per la 55esima edizione del “Circuito del Porto” Trofeo Arvedi, internazionale, di ciclismo riservato alle categorie Elite ed Under 23 proposto, come sempre, dal Club Ciclistico Cremonese 1891 del presidente Rossano Grazioli, con il Patrocinio del Comune di Cremona. Il tutto è coordinato dal responsabile dell’organizzazione Antonio Pegoiani presidente provinciale della Federciclismo.

55° "Circuito del Porto" Trofeo Arvedi

E’ la corsa internazionale di Cremona per eccellenza (fa parte del Circuito UCI Europe Tour) con la città che diventerà assoluta protagonista per gran parte della giornata. Si disputerà domenica 1 maggio 2022. La formula è ormai consolidata e oltre al fascino assicura spettacolo e grandi emozioni. Gli organizzatori, dopo aver sentito i pareri di “addetti ai lavori”, squadre ed atleti, sul percorso dell’edizione 2021, hanno optato di riproporre tutto quanto già sperimentato con successo dodici mesi fa.

Logistica e percorso

La logistica della manifestazione sarà all’interno del Piazzale Azzurri d’Italia e nei relativi impianti sportivi al Po. Si svolgeranno pertanto le operazioni preliminari (dalle ore 9.15), la riunione tecnica (ore 11.30), la presentazione delle squadre, la partenza ufficiosa alle 13.20 del tratto di trasferimento di 1200 metri sul viale Po.

Le vie interessate dal circuito sono viale Po, Piazzale Cadorna, via Massarotti, via Trebbia, via Monviso, via Sacco e Vanzetti, via Milano, via della Conca, via Acquaviva, via Riglio, Piazzale Caduti del Lavoro, via Eridano, Largo Moreni e ritorno in viale Po. L’arrivo dei corridori è previsto verso le 17.15,  ovviamente legato allo sviluppo della corsa.

Trenta formazioni in gara

Trenta le formazioni, di cui una Professional, venti Continental e nove squadre di club under 23. Questo il folto gruppo dei partenti rappresentanti il mondo del ciclismo. Dieci formazioni straniere con rappresentative statunitensi, kuwaitiane, uzbeke e la presenza di un club ucraino. Tra le compagini italiane, spicca la professional Bardiani Csf Faizanè, ma promette battaglia la Arvedi Cycling, con diversi primattori particolarmente motivati sulle strade di casa.

Lo scorso anno si imposte Gleb Svritsa davanti a Gomez Jaramillo e Giovanni Lonardi. Gli sprinter più quotati, puntano forte sulla classica del Torrazzo, ma numerosi sono anche gli outsider pronti e determinati a lasciare il segno sul traguardo di Viale Po.

Marco Ravara

(Immagine di copertina: Gleb Svritsa, vincitore nel 2021 - foto bicitv.it)

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter