Diabete e sport, da oggi si cambia passo!

Domenica 6 maggio l’iniziativa curata dal Centro Diabetologico dell’ASST di Cremona aperta a tutta la cittadinanza.

Diabete e sport, da oggi si cambia passo!
Cremona, 19 Aprile 2018 ore 12:05

Diabete e sport: muoversi quotidianamente produce effetti positivi sulla salute fisica e psichica delle persone e può ridurre persino il rischio di ammalarsi di diabete.

Diabete e sport

Il Centro Diabetologico dell’ASST di Cremona, in collaborazione con l’Associazione Diabetici Cremonesi, organizza domenica 6 maggio, dalle ore 8.00 alle ore 13.00, presso il centro sportivo San Zeno di Cremona, un evento dal titolo “Sport e diabete… l’attività fisica che fa bene a tutti!”.

Chi può partecipare?

La giornata è aperta a tutte le persone, di qualunque età, con o senza diabete. Previste attività di zumba, spinning, nordic walking e tanto altro. Per partecipare all’attività fisica è necessario iscriversi: Tel. 0372/405718 (ore 12.00-13.00) E-mail: centro.diabetologico.poc@asst-cremona.it

Lo sport che fa bene a tutti

Quando si sente la frase “ho il diabete” la mente pensa subito alle parole difficoltà, paura, malattia e divieti. A volte ci si trova a pensare “non si può mangiare niente”, “questa cosa non si può più fare”, ecc. Solo pochi sanno che, invece, con un’adeguata terapia (farmacologica e psicologica), accortezze alimentari e un regolare esercizio fisico, è possibile avere una vita normale e raggiungere i propri obiettivi. Come spiega il Ministero della Salute, muoversi quotidianamente produce effetti positivi sulla salute fisica e psichica delle persone e può ridurre persino il rischio di ammalarsi di diabete.

Gli effetti positivi dell’attività fisica

Gli studi scientifici che ne confermano gli effetti benefici sono ormai innumerevoli e mettono in luce che l’attività fisica:

  • migliora la tolleranza al glucosio e riduce il rischio di ammalarsi di diabete di tipo
  • previene l’ipercolesterolemia e l’ipertensione e riduce i livelli della pressione arteriosa e del colesterolo
  • diminuisce il rischio di sviluppo di malattie cardiache e di diversi tumori, come quelli del colon e del seno
    riduce il rischio di morte prematura, in particolare quella causata da infarto e altre malattie cardiache
    previene e riduce l’osteoporosi e il rischio di fratture, ma anche i disturbi muscolo-scheletrici come ad esempio il mal di schiena)
  • riduce i sintomi di ansia, stress e depressione
  • previene, specialmente tra i bambini e i giovani, i comportamenti a rischio come l’uso di tabacco, alcol, diete non sane e atteggiamenti violenti e favorisce il benessere psicologico attraverso lo sviluppo dell’autostima, dell’autonomia e facilità la gestione dell’ansia e delle situazioni stressanti
  • produce dispendio energetico e la diminuzione del rischio di obesità

Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia