Sport
Ciclismo

Circuito del Porto Internazionale Trofeo Arvedi, vince il russo Gleb Suritsa

Vittoria al formidabile atleta ventunenne di San Pietroburgo, ”uomo del momento” tra i favoriti assoluti.

Circuito del Porto Internazionale Trofeo Arvedi, vince il russo Gleb Suritsa
Sport Cremona, 03 Maggio 2021 ore 10:03

È il russo Gleb Syritsa il vincitore della cinquantaquattresima edizione del Circuito del Porto Internazionale Trofeo Arvedi, svoltosi ieri, domenica 2 maggio 2021, a Cremona con la regia organizzativa del Club Ciclistico Cremonese 1891 Gruppo Arvedi.

Circuito del Porto Internazionale Trofeo Arvedi, vince il russo Gleb Suritsa

Come vuole la tradizione della corsa del Torrazzo, l’epilogo conclusivo allo sprint ha premiato il formidabile atleta ventunenne di San Pietroburgo, ”uomo del momento” tra i favoriti assoluti, visto che 20 giorni fa si è aggiudicato anche la Vicenza -Bionde altra classica della categoria. Ha avuto la meglio sul colombiano Aramillo Gomez del Team ColpacK Ballan del DS Ivan Quaranta e a Giovanni Lonardi della Bardiani Csf.

157 atleti al via

Dopo le operazioni preliminari nella  nuova location del Piazzale Azzurri d’Italia al Po, al via in viale Po, si sono presentati 157 atleti suddivisi in 28 formazioni. Dopo alcuni giri di studio, c’è stato qualche allungo non  particolarmente significativo. A circa 6 giri dalla chiusura, si è portato in testa un quartetto composto dall’austriaco Daniel Auer, Gregorio Ferri (Firenze Petroli), Robin Plamondon (Israel Academy) e Wesley Polidon (Xpeed United) che ha guadagnato sino a 40 secondi ed è stato riagganciato dal gruppo a meno di due giri dall’arrivo.  Il finale è controllato dalle squadre dei velocisti con la Dimension Qhubeka che prende le redini del gruppo per tutto l’ultimo giro. Sul lunghissimo rettilineo di Viale Po ai trecento metri dallo striscione parte la volata sulla sinistra poi si porta al centro Syritsa che finalizza al meglio il lavoro dei compagni regalandosi un successo importante.

Presente anche il sindaco Galimberti

Con i vertici societari della società organizzatrice alla partenza  del Circuito del Porto anche il Sindaco di Cremona Gianluca Galimberti con l’assessore allo sport Luca Zanacchi che hanno voluto far sentire la vicinanza agli sportivi in segno di rilancio dell’attività. A rappresentare la Federciclismo, oltre al presidente provinciale Pegoiani, anche  il presidente del comitato regionale lombardo  della struttura tecnica Stefano Pedrinazzi ed il consigliere nazionale Corrado Lodi.

Manifestazione internazionale

Raggiante sul palco delle premiazioni la dirigenza del Club Ciclistico Cremonese 1891 Gruppo Arvedi con il presidente Rossano Grazioli che ha ribadito il Circuito del Porto si conferma manifestazione di ciclismo di vertice internazionale. Intenso e proficuo il lavoro per realizzare una grande giornata, ringraziando  in maniera particolare l’Amministrazione Comunale per la vicinanza ed il sostegno garantiti anche quest’anno. La Polizia Municipale, e tutte le realtà associative che con i loro volontari hanno dato disponibilità di collaborazione perchè la corsa si svolgesse in sicurezza e nelle condizioni migliori. La Federciclismo nazionale, regionale e provinciale possono continuare a contare su questa magnifica corsa che   sta scrivendo ancora oggi un po’ di storia del ciclismo.

Antonio Pegoiani, direttore di organizzazione del Circuito del Porto e presidente provinciale della Federciclismo aveva anticipato che con uno scacchiere di partenti di qualità così elevata non poteva  che essere  una grande corsa, combattuta e vissuta sin dall’inizio dagli atleti.

Un finale come sempre emozionante e soprattutto mai scontato, che ha tenuto con il fiato sospeso il numeroso pubblico fino all’attraversamento della linea d’arrivo da parte dei protagonisti.

Marco Ravara

(Foto di copertina: bicitv.it)