SPORT

Al PalaRadi passa la Reale Mutua Torino, sconfitta 99-88 per la Juvi Ferraroni

Gli oroamaranto chiudono la stagione regolare con una sconfitta casalinga

Al PalaRadi passa la Reale Mutua Torino, sconfitta 99-88 per la Juvi Ferraroni
Pubblicato:
Aggiornato:

JUVI FERRARONI –REALE MUTUA ASSICURAZIONI TORINO 88-99

Parziali 24-28, 48-50, 70-77

JUVI FERRARONI: Musso 14, Sabatino 14, Costi 13, Vincini 10, Tortu 10, Shahid 8, Magro 7, Cotton 7 Timperi 5, Benetti, Grassi e Boni ne. All. Bechi.

REALE MUTUA TORINO: Pepe 18, Vencato 17, Kennedy 14, Poser 12, De vico 12, Thomas 10, Schina 9, Cusin 4, Ghirlanda  3.Fea. All. Ciani.

Juvi Ferraroni-Reale Mutua Torino 88-99

La Juvi Ferraroni ha chiuso la stagione regolare con una sconfitta casalinga. Si è affermata al PalaRadi la Reale Mutua Assicurazioni Torino per 99-88. I piemontesi hanno mostrato chiaramente la loro superiorità qualitativa confermando di avere tutte le carte in regola per tentare il salto in A1.

La squadra di coach Bechi ha provato a bloccare la forza d’urto dell’avversario, riuscendoci sino al terzo periodo poi non c’è più stata storia. Importante nella Juvi Ferraroni il rientro di Tekele Cotton che ha potuto reintegrarsi nel ritmo-gara. Ora le ostilità riprenderanno con “l’intricata fase ad orologio”. Cinque gare in casa ed altrettante in trasferta contro le “pari Classifica” dell’altro girone, prima di definire i play-off.

Il match

Il match rimane in sostanziale equilibrio sino al 15’ 31-31 poi con i canestri di Vencato e Poser, i gialloblu allungano a più 7. La  Juvi Ferraroni non molla, si ricompatta in difesa e siglando in attacco i canestri con Shaid, Vincini e Musso, si riporta in testa 46-42 al 18’.. 48-50 all’intervallo.

Gli ospiti con “doppietta” di Kennedy si avvantaggiano 54 a 48 ma Cremona, ancora con Musso, ribalta la situazione. Cotton tiene i suoi a contatto, “sostituendosi” a Shaid, sempre ben marcato. Thomas e Kennedy sono gravati da quattro falli. E’ Pepe con pregevoli conclusioni a portare i suoi sul 70-77 al 30’. Schina dà ulteriore margine alla Reale Mutua con il più dieci,  71-81 al 31’.

La compagine di coach Ciani è padrona del campo: 77 ad 89 al 35’ con assoluto controllo della situazione. Praticamente non accade più nulla. Torino ottiene con sicurezza il successo.

Marco Ravara

(Foto di copertina: Ferraroni JuVi Cremona 1952)

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali