Sport
Sport

Al PalaRadi la Vanoli Cremona cede a Carpegna Prosciutto Pesaro 84-88

Il team di coach Galbiati a metà del terzo perde anche il pivot McNeace.

Al PalaRadi la Vanoli Cremona cede a Carpegna Prosciutto Pesaro 84-88
Sport Cremona, 22 Novembre 2021 ore 06:26

Domenica sera al PalaRadi la Vanoli Cremona cede a Carpegna Prosciutto Pesaro 84-88.

VANOLI CREMONA-CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO 84-88

Parziali 18-19, 38-38, 56-63

VANOLI CREMONA: Mc Neace 2, Cournooh 9, Miller 14, Harris 20,Spagnolo 19, Pecchia 5, Agbamu, Tinkle 15, Sanogo Vecchiola, Sanogo, Gallo e Poeta ne. All. Galbiati

Note. Tiri 2 p 18-36, tiri 3p 11-24  T.l. 15-21. Rimbalzi 28 (7 off. 21 Dif.)

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO: T. Jones 23, Delfino 18, Larson 6, Moretti 14. Tambone, Stazzonelli, Demetrio 5, Zanotti 4, Sanford 18, Gora Camara. Drell ne. All. Banchi

Note: tiri 2p. 25-41  tiri 3p 8-21   T.L. 14-18   Rimbalzi 36 (9 Off. 27 Dif)

Vanoli Cremona-Carpegna Prosciutto Pesaro 84-88

La Vanoli Cremona dimostra di non avere ancora acquisito la necessaria maturità per affrontare gli scontri diretti ai fini del raggiungimento della salvezza. Al PalaRadi ripresa dalle telecamere di RaiSport, ha ceduto 84-88 contro la  Carpegna prosciutto Pesaro  ultima della graduatoria.

Il team di coach Galbiati doveva far suo questo  match estremamente importante ma a metà del terzo periodo non ha più avuto “il centro” essendosi infortunato anche il pivot McNeace. Ha provato a ritornare in gara con Harris e Spagnolo ma Pesaro ha tenuto bene il comando e il controllo delle operazioni. Ancora assente Peppe Poeta che ha continuamente caricato i suoi compagni dalla panchina ma con basso riscontro. Ora c’è la sosta del campionato per impegni della nazionale e Cremona dovrà sicuramente recuperare gli infortunati e riordinare le idee.

1° Quarto: Le due contendenti si mantengono a debita distanza. Moretti e Spagnolo si replicano a vicenda canestri dalla media e lunga distanza. 14-14 al 7’ fase di errori e si prosegue punto a punto. Sul parquet anche il giovane Agbamu. 18-19.

2° Quarto: Si sblocca Harris che decide di guidare la squadra insieme a Tinkle. Pesaro non molla dopo un'accelerata dei locali sul 35-29 al 17’. I marchigiani rientrano in gara con buone letture offensive 38-38.

3° Quarto Una “tripla” di Delfino riporta in testa i suoi. Si infortuna McNeace (tibia?) e i cremonesi non hanno più il centro visto l’infortunio anche di Sanogo. Contro break Vanoli grazie a Tinkle ma poi Cremona pasticcia parecchio in attacco intestardendosi ad andare in mezzo all'area. 50-59 ed il match per Cremona si fa in salita. 56-63 al 30’.

4° Quarto. Azioni offensive ben congeniate portano TYrique. Jones al tiro e 56-67. Si schiera in difesa zona 2-3 Cremona e buoni frutti. Parziale aperto di 7-0 63-67 poi Matteo Spagnolo gioca “da solo” sbaglia tiri e la Carpegna Prosciutto torna a dettare legge.  70-76 al 37’ Una “tripla” di Miller riapre la partita. Segnano Moretti ed Harris ma è ancora Moretti a siglare un importante canestro da 2 punti. Dopo un time out un'errata rimessa in attacco di Cournooh spegne le speranze di recupero dei padroni di casa nonostante un  irriducibile Matteo Spagnolo.

Marco Ravara

(Foto di copertina: Checchi/CiamilloCastoria, vanolibasket.com)