Scuola
I dati

Università: cresce il numero di iscrizioni in provincia di Cremona

Rispetto all’anno precedente si è registrata una crescita di 269 studenti, corrispondente al +13,1%.

Università: cresce il numero di iscrizioni in provincia di Cremona
Scuola Cremona, 02 Aprile 2022 ore 10:12

Cresce il numero di iscrizioni nelle università della provincia di Cremona: i dati.

Università: cresce il numero di iscrizioni in provincia di Cremona

Gli studenti iscritti nelle università della provincia di Cremona e all’Istituto Superiore di Studi Musicali/Conservatorio “Claudio Monteverdi” nell’Anno Accademico 2021/22 sono complessivamente 2.323. Rispetto all’anno prima si è registrata una crescita di 269 studenti (+13,1%), dovuta soprattutto all’aumento delle iscrizioni all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano (+142, il 30,8%), che nel 2021 ha trasferito la propria sede nel nuovo Campus di “Santa Monica” e al Politecnico di Milano (+84, il 13,3%) che nel 2021 ha implementato l’offerta formativa con un nuovo corso di laurea magistrale in “Agricultural engineering”, svolto in collaborazione con l’Università Cattolica.

“L’eccellenza del sistema universitario locale è testimoniato anche dal crescente numero di iscritti e forte interesse da parte degli studenti che si approcciano al mondo accademico – ha precisato il presidente della Provincia di Cremona, Paolo Mirko Signoroni – Grazie al nostro Ufficio statistica redigiamo report con dati utili alle agende ed ai piani di azione dei nostri amministratori locali ed alle realtà del territorio”.

Ha concluso Signoroni: “Tali importanti traguardi sono stati raggiunti, forti degli investimenti e delle sinergie pubblico-private attivate, grazie a realtà private del territorio come la Fondazione Arvedi Buschini, divenendo sempre più eccellenza e modello di riferimento, a beneficio di tutta la comunità. Gli stessi Enti locali, Camera di Commercio, Associazioni di categoria, solo per fare degli esempi, hanno attivato e stanno attivando progetti con le Università a livello locale, a beneficio delle filiere produttive, della ricerca ed innovazione oltrechè dello sviluppo della conoscenza e della cultura in ogni suo ambito”.

I dati

Di seguito il rapporto sugli studenti iscritti nell’A.A. 2021/22 e laureati nel 2021 nelle Università e negli Istituti di alta formazione artistica, musicale e coreutica che hanno sede in provincia e precisamente: Politecnico di Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Università degli Studi di Pavia, Università degli Studi di Brescia, Università degli Studi di Milano e Istituto Superiore di Studi Musicali/Conservatorio “Claudio Monteverdi”. I dati, forniti dalle università ed elaborati dall’Ufficio Statistica della Provincia di Cremona evidenziano sia le caratteristiche degli studenti iscritti e laureati che la loro provenienza.

Gli studenti iscritti nell’anno accademico 2021/22 sono complessivamente 2.323.

L’università più frequentata è il Politecnico di Milano con 715 iscritti (31%), seguito dall’Università Cattolica del Sacro Cuore con 603 iscritti (26%), dall’Università degli studi di Pavia con 561 (24%), dall’Università degli studi di Brescia con 278 (12%), dall’Istituto Superiore di Studi Musicali/Conservatorio “Claudio Monteverdi” con 94 (4%) e dall’Università degli studi di Milano con 72 (3%).

Distinguendo gli iscritti per genere, risulta che i maschi sono complessivamente 1.218, il 52% e le femmine 1.105 il 48%. La differenza di genere si rileva maggiormente all’Università degli studi di Milano dove prevale il genere femminile (le ragazze sono il 79% e i ragazzi il 21%) e al Politecnico di Milano, dove prevale invece il genere maschile (i ragazzi sono il 76% e le ragazze il 24%).

Le ragazze superano il 50% delle presenze nei corsi di laurea di “infermieristica”, “fisioterapia” e “assistenza sanitaria” dell’Università degli studi di Brescia (sono il 68% degli iscritti), nei corsi di laurea di “infermieristica” dell’Università degli studi di Milano (79%), nei corsi di “musicologia” e di “lettere e beni culturali” dell’Università degli studi di Pavia (59%) e nei corsi dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Monteverdi” (60%).

I ragazzi invece superano il 50% delle presenze nei corsi di ingegneria del Politecnico di Milano (76% degli iscritti) e nei corsi di economia e scienze agrarie dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (51%).

Distinguendo gli iscritti per provenienza, si evidenzia che circa un terzo proviene dalla provincia di Cremona (806, il 35%). Seguono gli studenti provenienti dalle province limitrofe di Brescia, Milano, Piacenza, Bergamo, Lodi, Mantova e Parma, in tutto 739, il 32%, mentre gli studenti provenienti dal resto d’Italia sono 778 studenti, il 33%

Gli studenti cremonesi iscritti nelle università del territorio frequentano soprattutto l’Università Cattolica (35%) e il Politecnico di Milano (21%). Seguono le Università di Pavia e di Brescia (18% ognuna), l’Istituto superiore di studi musicali Monteverdi e l’Università degli studi di Milano (entrambi 4%).

Gli studenti cremonesi provengono per la maggior parte dai Comuni più numerosi e, in particolare, da Cremona (379, il 47%) e a seguire da Crema (42, il 5%), Soresina (22, il 3%), Pizzighettone (21), Castelverde (19), Casalbuttano (15) e Castelleone (15)

I 1.517 studenti residenti fuori provincia frequentano per la maggior parte il Politecnico di Milano (36%), l’Università degli studi di Pavia (27%) e l’Università Cattolica (21%). Seguono l’Università degli Studi di Brescia (9%), l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Monteverdi” (4%) e l’Università degli Studi di Milano (3%).

Tra gli studenti residenti fuori provincia in questo studio si è fatta distinzione tra gli studenti provenienti dalle province limitrofe (Bergamo, Brescia, Lodi, Mantova Milano, Parma e Piacenza) e dal resto d’Italia.

Dalle province limitrofe arrivano 739 studenti, il 32% del totale degli iscritti. La maggior parte risiede in provincia di Brescia (238 studenti, il 32%). Gli studenti provenienti da “altre province d’Italia” sono invece 778, il 33% del totale.

Gli studenti stranieri sono 182, l’8% circa del totale degli iscritti.La maggior parte frequenta il Politecnico di Milano (60, il 33%) e l’Università Cattolica del Sacro Cuore (55, il 30%). Seguono l’Università degli studi di Pavia con 30 studenti stranieri, quella di Brescia con 21, e l’ISSM Monteverdi di Cremona con 16. Gli studenti straniri provengono soprattutto dalla Cina (18) e dalla Romania (14) e a seguire dalla Corea del Sud (11), dall’India (9), dall’Albania (9) e dal Perù (8).

Nell’anno solare 2021 nelle università della provincia di Cremona si sono laureati 409 studenti, di cui 212 maschi (il 52%) e 197 femmine (il 48%).

Il maggior numero di laureati proviene dall’Università Cattolica del Sacro Cuore (117, il 29%), dall’Università degli Studi di Brescia (102, il 25%) e dal Politecnico di Milano (97, il 24%).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter