Politica

Zona rossa, Gruppo Lega: “Attentato alla Lombardia, vogliono metterci in ginocchio per affossare l’autonomia”

"Un’operazione subdola e spietata, fatta sulla pelle dei lombardi, con il solo scopo di impadronirsi della Lombardia e di affossare definitivamente il processo di autonomia".

Zona rossa, Gruppo Lega: “Attentato alla Lombardia, vogliono metterci in ginocchio per affossare l’autonomia”
Cremona, 05 Novembre 2020 ore 16:38

“Se qualcuno crede che non ci siamo accorti di cosa sta capitando si sbaglia di grosso; siamo di fronte a un vero e proprio attentato ai danni della Lombardia, nel tentativo vergognoso di affossare il processo di autonomia”. Così Roberto Anelli a nome del Gruppo Lega Salvini Premier del Pirellone, commenta la decisione di classificare la Lombardia come Zona Rossa.

“Attentato alla Lombardia”

“Dietro a questa decisione – precisa il capogruppo del Carroccio – si cela l’intenzione di distruggere economicamente la nostra Regione, un’operazione subdola e spietata, fatta sulla pelle dei lombardi, con il solo scopo di impadronirsi della Lombardia e di affossare definitivamente il processo di autonomia, richiesto a gran voce dai nostri cittadini. Non crediamo sia un caso che le zone rosse decise da Conte e compagnia coincidano con buona parte delle Regioni di centrodestra, mentre si è deliberatamente escluso altre realtà, dove fino a ieri c’erano code di ambulanze fuori dagli ospedali.
Se quelli del Governo e le forze che lo sostengono pensano che cadremo nella trappola stanno commettendo un grossolano errore di valutazione e sottovalutano i lombardi, che non si lasceranno abbindolare da questa subdola operazione.
La Lega porterà avanti la battaglia autonomista con il doppio della determinazione e terremo bene a mente come il Governo ha trattato la Lombardia nel momento più duro e qualcuno – chiosa Anelli – ne dovrà rispondere”.

Altri due medici uccisi dal Covid in Lombardia, sale a 186 il numero dei camici bianchi morti per il virus

Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia