Politica

Lombardia zona rossa, Gobbato: “Governo contro il sistema produttivo lombardo”

“L’ennesima vergogna, ormai è chiaro che il Governo è contro la Lombardia".

Lombardia zona rossa, Gobbato: “Governo contro il sistema produttivo lombardo”
Politica Crema, 15 Gennaio 2021 ore 17:14

L’Onorevole della Lega, Claudia Gobbato, commenta duramente la collocazione della Lombardia in zona a partire da domenica 17 gennaio 2021.

Lombardia in zona rossa

Il Presidente Attilio Fontana lo aveva già anticipato questa mattina, poi è arrivata l’ufficialità: per le prossime due settimane (almeno) la Lombardia sarà in zona rossa. Così ha deciso il Ministro della Salute Roberto Speranza al termine del monitoraggio settimanale dei dati epidemiologici e alla luce dei dati lombardi. Oltre alla Lombardia, entrano in zona rossa Bolzano e la Sicilia. In arancione restano Calabria, Emilia Rogna e Veneto alle quali si aggiungono Abruzzo, Friuli Venezia-Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle d’Aosta. Per la Lombardia, il ritorno in zona arancione non potrà avvenire prima di due settimane.

Gobbato: “Governo contro il sistema produttivo lombardo”

“L’ennesima vergogna, ormai è chiaro che il Governo è contro la Lombardia, contro il sistema produttivo lombardo e contro le partite iva: questo atteggiamento deve finire”.

È il duro commento dell’Onorevole della Lega, Claudia Gobbato, in merito alla decisione del Governo di inserire la Lombardia in zona rossa.

“Bene ha fatto il Governatore Fontana – ha detto ancora – a chiedere con forza al ministro Speranza di rivedere la decisione perché è chiaro che c’è un attacco alla nostra Regione e questo non è accettabile”.

“Il Governo deve essere consapevole che se si ferma l’economia lombarda, si ferma tutto il Paese”, è la conclusione della parlamentare cremasca.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli