La mozione antifascista spacca la maggioranza a Pianengo

Mozione antifascista approvata con soli due voti favorevoli. Un voto contrario e sette astensioni fra maggioranza e opposizione.

La mozione antifascista spacca la maggioranza a Pianengo
16 Marzo 2018 ore 22:40
Con due voti favorevoli, uno contrario e sette astensioni (cinque della maggioranza, due della minoranza) è stata approvata  a Pianengo la mozione “sui valori della Resistenza antifascista e dei principi della Costituzione repubblicana”. Ma al voto  testo la maggioranza si spacca in due.

Il testo della mozione

Similmente al provvedimento adottato a Crema, il testo chiede di adeguare le normative sulla concessione di spazio e suolo pubblico. Proponendo l’introduzione, al momento della richiesta di autorizzazione, di una dichiarazione esplicita di riconoscimento dei valori antifascisti e democratici. La mozione include due propositi ben precisi. Quello di promuovere iniziative culturali in collaborazione con le scuole e la riformulazione dei regolamenti comunali. Ma a colpire è soprattutto l’astensione di cinque uomini del sindaco Barbaglio.

Astensionismo in aula

Nonostante la mancata approvazione  esplicita fra i banchi di maggioranza, per il primo cittadino Roberto Barbaglio non c’è motivo di preoccuparsi: “Con o senza astensione, siamo uno dei pochi Comuni che ha adottato questo provvedimento. L’importante è che sia passato. Non è niente di eclatante, ma un tentativo di ribadire ciò che dice la Costituzione”.
Per Aldo Serena, il consigliere che ha proposto la mozione, le cause dell’astensionismo sono da ricondurre agli eventi recenti. “La mozione è stata votata durante un periodo di forti tensioni – ha spiegato – Questo può avere indotto alcuni consiglieri ad avere dei dubbi su un testo che ribadisce solo alti concetti costituzionali in un momento in cui paiono essere stati dimenticati da troppi. Questo è un seme per ricostruire l’aderenza a quei saldi valori che ispirarono la rinascita democratica dell’Italia. Il mio impegno sarà in questi anni provare a renderla pienamente condivisa ai molti giovani della nostra maggioranza”.
Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia