Infrastrutture: stanziati diversi milioni per i ponti della provincia di Cremona

Degli Angeli (M5S): “Una boccata d’ossigeno".

Infrastrutture: stanziati diversi milioni per i ponti della provincia di Cremona
Politica Cremona, 05 Dicembre 2019 ore 16:46

Stanziamenti infrastrutture, in arrivo diversi milioni per i ponti della provincia di Cremona. Degli Angeli (M5S): “Boccata d’ossigeno per le infrastrutture viarie del nostro territorio. Grazie al lavoro dell’ex Ministro Toninelli”.

Infrastrutture: stanziati diversi milioni per i ponti della provincia di Cremona

Sono in arrivo per i territori cremasco e cremonese importanti fondi per la costruzione di nuovi ponti e la manutenzione straordinaria di quelli già esistenti. Sono giorni decisivi per la firma del decreto di riparto che comprende molte notizie positive per i nostri territori.

Oggi la conferenza tecnica unificata determinerà la graduatoria definitiva che verrà firmata dal Ministro l’11 dicembre 2019 durante la conferenza unificata politica. Tra il 2019 ed il 2023 saranno destinati alla nostra provincia decine di milioni di euro suddivisi nel corso degli anni ed in base agli interventi da attuare.

Dove sono destinati

Nel territorio cremasco dovrebbero arrivare fondi tra il 2019 ed il 2021 per la manutenzione straordinaria del ponte sul fiume Serio lungo la SS 415 in territorio di Crema, per il ponte di Rivolta sul fiume Adda che insiste sulla SP 4 e per la manutenzione del ponte di Crotta sul fiume Adda sulla SP 47.

Anche nel cremonese è stimato un ingente quantitativo di fondi. Tali fondi serviranno, tra l’altro, a costruire di sana pianta due nuovi ponti, uno sul fiume Oglio a Isola Dovarese e l’altro sul fiume Po tra Colorno e Casalmaggiore.

“Una boccata d’ossigeno”

Dice il Consigliere regionale del M5S Marco Degli Angeli: “Finalmente siamo in dirittura d’arrivo per  il decreto di ripartizione da mesi bloccato dai capricci leghisti. Grazie all’insistenza del M5S arrivano nella nostra provincia un importante stanziamento di fondi dopo che, per la prima volta, dopo decenni, si è finalmente provveduto ad una mappatura dei manufatti e delle infrastrutture del nostro territorio.

Questi fondi rappresentano una vera e propria boccata d’ossigeno per la rete viaria del sud-est della Lombardia. I fondi sono stati stanziati grazie al lavoro del nostro ex Ministro Danilo Toninelli che si è speso molto per le zone di cui è originario.

Ritengo che sia stato di fondamentale importanza anche il lavoro portato avanti dal sottoscritto e dal mio collega Andrea Fiasconaro in Regione in quanto non abbiamo mai fatto mancare il nostro stimolo, supporto e continuo confronto con gli organi regionali preposti.

Sul ponte di Casalmaggiore, tra l’altro, eravamo riusciti ad ottenere, in sede di bilancio, uno stanziamento regionale di 500.000 euro per lo studio di fattibilità. La manutenzione e la costruzione di nuove opere infrastrutturali sono di fondamentale importanza per garantire collegamenti più rapidi e scorrevoli, nonché la sicurezza di cittadini e operatori economici. In tali circostanze, la sinergia e l’unità di intenti tra la Regione e gli enti locali risultano decisive per rispondere alle esigenze dei territori”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità