Politica
Politica

Case e ospedali di comunità per il potenziamento della medicina di territorio

Quali prospettive in provincia di Cremona? A delinearlo è Matteo Piloni, consigliere regionale del Pd.

Case e ospedali di comunità per il potenziamento della medicina di territorio
Politica Cremona, 02 Novembre 2021 ore 17:11

Case e ospedali di comunità per il potenziamento della medicina di territorio: ecco cosa potrà cambiare nel cremasco.

Case e ospedali di comunità

“La Giunta regionale ha compiuto un primo passo per il potenziamento della medicina di territorio, la grande assente, in Lombardia, durante la pandemia. Una delibera inizia, infatti, a tracciare la realizzazione delle case e degli ospedali di comunità, voluti dal Governo attraverso le risorse del Pnrr”, lo fa sapere Matteo Piloni, consigliere regionale del Pd, dopo l’approvazione.

E nel Cremasco?

“Per quanto riguarda il cremasco, l’ospedale Santa Marta di Rivolta sarà sede proprio di una casa di comunità e di un ospedale di comunità. Una buona notizia che risponde a quanto stiamo chiedendo da tempo”, aggiunge Piloni.

Ora, però, il lavoro prosegue, fa sapere il dem: “Noi continuiamo a seguire l’evolversi della situazione con l’obiettivo di concretizzare le altre richieste avanzate dal territorio anche in strutture non di proprietà regionale, come previsto dallo stesso Pnrr, e che, nello specifico, riguardano l’immobile dell’ex tribunale di Crema, per quanto riguarda una casa della comunità, e l’individuazione di una terza analoga in un’altra struttura del territorio”.