Politica

Assestamento di bilancio, il PD lancia la campagna “Prendiamoci cura della Lombardia”

Molte le proposte in campo: dal sostegno alle famiglie all'assunzione di personale sanitario, dal trasporto pubblico all'adeguamento di scuole e palestre.

Assestamento di bilancio, il PD lancia la campagna “Prendiamoci cura della Lombardia”
Cremona, 28 Luglio 2020 ore 15:03

“L’assestamento di bilancio, in discussione a breve e che deve stabilire le risorse che le strutture regionali avranno a disposizione per i rimanenti mesi del 2020, dovrà essere orientato a far sì che arrivino risposte adeguate a chi, durante la pandemia, ha sofferto, dal punto di vista personale, sociale ed economico e guarda con preoccupazione al prossimo autunno”, è da questo presupposto, spiegato da Matteo Piloni, consigliere regionale del Pd, che parte la nuova campagna dem con lo slogan ‘Prendiamoci cura della Lombardia’.

Assestamento di bilancio, il PD lancia la campagna “Prendiamoci cura della Lombardia”

“Intendiamo proporre azioni precise e concrete per far sentire meno soli cittadini e imprese che, nei lunghi mesi dell’epidemia, hanno avuto la sensazione di essere stati abbandonati a loro stessi. Nel frattempo, Regione Lombardia viveva settimane di autentica confusione istituzionale”, aggiunge il consigliere.

Il Gruppo regionale del Pd farà proposte per un sostegno alle famiglie con l’utilizzo dei fondi Ue non ancora spesi, solleciterà assunzioni immediate di personale sanitario, oltre che interventi sulle strutture territoriali per rendere i servizi sanitari più vicini ai cittadini. In vista dell’autunno, inoltre, il Pd chiede un rafforzamento della vigilanza sanitaria e una massiccia campagna di vaccinazioni contro l’influenza. È fondamentale poi, secondo i dem, che si trovino i fondi per mantenere il servizio del trasporto pubblico locale, duramente colpito dal calo dei passeggeri. Piloni ricorda anche che “ci vuole particolare attenzione ai settori che più hanno sofferto, ovvero il turismo e gli spettacoli dal vivo”. Tra le proposte Pd anche un fondo straordinario per l’adeguamento di scuole e palestre ai criteri di sicurezza post Covid e un monitoraggio della situazione delle case popolari.

Cancellare l’Ersaf

“Con un maxiemendamento all’assestamento di bilancio, discusso a breve, Regione Lombardia intende, di fatto, cancellare l’Ersaf, l’Ente regionale per i servizi all’agricoltura e alle foreste, trasformandolo in una propaggine dell’assessorato all’Agricoltura. L’Ersaf verrebbe così svuotato di gran parte delle sue competenze e ridotto, con il nome di Lombardia Foreste, alla sola gestione del patrimonio forestale. In pratica un salto indietro”, continua Matteo Piloni.

“In questo modo verrà azzerata una lunga esperienza di servizi per le imprese agricole, di ricerche e sperimentazioni, di virtuosa gestione del patrimonio forestale – prosegue Piloni –. I motivi? Forse una storia già vista: con lo stesso meccanismo era stata avviata la fusione tra l’Agenzia regionale acquisti e Lombardia Informatica, cui oggi si è aggiunta Infrastrutture Lombarde, per formare il colosso Aria spa, di cui si sta parlando molto in questi giorni per la vicenda dei camici”.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia