Economia
I dati

Prezzi al consumo febbraio 2022: a Cremona cosa scende e cosa sale?

La rilevazione territoriale riporta un +0,9 su mese precedente (Var. congiunturale) e +4,6 sullo stesso mese dell’anno precedente (Var.tendenziale ).

Prezzi al consumo febbraio 2022: a Cremona cosa scende e cosa sale?
Economia Cremona, 16 Marzo 2022 ore 12:07

Prezzi al consumo del mese di febbraio 2022 nella provincia di Cremona: cosa scende e cosa sale?

Prezzi al consumo febbraio 2022: a Cremona cosa scende e cosa sale?

Gli indici dei prezzi al consumo di Febbraio 2022 sono stati elaborati tenendo conto delle limitazioni, differenziate a livello regionale, definite dalle normative nazionali e locali per contrastare la pandemia causata dal Covid-19.L’impianto dell’indagine sui prezzi al consumo, basato sull’utilizzo di una pluralità di canali per l’acquisizione dei dati, ha continuato a consentire di ridurre gli effetti negativi del più elevato numero di mancate rilevazioni sulla qualità delle misurazioni della dinamica dei prezzi al consumo.

Definitivo di Febbraio 2022 indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC) per il Comune di Cremona: +0,9 su mese precedente (Var.congiunturale) +4,6 sullo stesso mese dell’anno precedente (Var.tendenziale ).

Di seguito le variazioni congiunturali e tendenziali per divisione del definivo di Febbraio 2022:

  • Prodotti alimentari e bevande analcoliche +1

In aumento: pane, riso, prodotti a base di cereali, carne di bovino, suino e pollame, salumi, pesce fresco e refrigerato, latte e yogurt, uova, oli e burro. Banane, pere, frutti di bosco, frutta esotica, spinaci, broccoli e cavoli, cetrioli, zucchine, peperoni, finocchi. In diminuzione: carne di vitello, pesce surgelato, molluschi freschi, formaggi freschi e fusi. Arance e limoni, insalata, carote, cipolle, vegetali surgelati. Confetture, marmellate, miele, cioccolato, gelati. Alimenti per bambini, bevande analcoliche, tè e caffè.

  • Bevande alcoliche e tabacchi 0

In aumento: liquori, vini spumante e liquorosi. Sigari, sigaretti e altri tabacchi. In diminuzione: vini da tavola e di qualità, birre,

  • Abbigliamento e calzature +0,4

In aumento: abbigliamento per attività sportiva, calzature per uomo, riparazione calzature.

  • Abitazione, acqua, elettricità e combustibili +3,2

In aumento: servizi idraulici, energia elettrica a mercato libero, gas, gasolio per riscaldamento, combustibili solidi.

  • Mobili, articoli e servizi per la casa +1,9

In aumento: mobili e arredi per il soggiorno, camera da letto e cucina, articoli per l'illuminazione, biancheria da tavola e da bagno, apparecchi per cottura cibi, per riscaldamento e condizionatori d'aria, riparazione apparecchi per la casa. Coltelleria, posate, argenteria, piccoli utensili, beni non durevoli per la casa, servizi domestici di pulizia e lavanderia. In diminuzione: mobili e arredi per il bagno, piccoli elettrodomestici.

  • Servizi sanitari e spese per la salute +0,5

In aumento: servizi medici e servizi dentistici. In diminuzione: test diagnostici fai da te e dispositivi meccanici di contraccezione,

  • Trasporti +2,3

In aumento: automobili nuove e usate, motocicli, gasolio per mezzi di trasporto, benzina, lubrificanti, manutenzione e riparazione mezzi di trasporto privati. Voli internazionali. In diminuzione: affitto garage, posti auto e mezzi di trasporto. Trasporto ferroviario passeggeri, voli nazionali.

  • Comunicazioni +0,5

In aumento: apparecchi per la telefonia mobile, smartphone. In diminuzione: telefoni cellulari.

  • Ricreazione spettacoli e cultura +0,4

In aumento: apparecchi fotografici e cinematografici, macchine fotografiche digitali, computer portatili e tablet, stampanti, articoli sportivi, piante e fiori, prodotti per animali domestici e servizi veterinari. Riviste e periodici, articoli di cartoleria, pacchetti vacanza nazionali e internazionali. In diminuzione: apparecchi per la ricezione, registrazione e riproduzione di suoni ed immagini, videocamere, computer desktop, monitor, accessori per smartphone, giochi elettronici, parchi divertimento. Libri di narrativa, servizi rilegatura, e-book download.

  • Istruzione 0

 

  • Servizi ricettivi e di ristorazione -1,3

In aumento: ristoranti, pizzerie e bar. In diminuzione: servizi di alloggio.

  • Altri beni e servizi +0,3

In aumento: trattamenti di bellezza, gioielleria, articoli per bambini, case di cura per anziani, servizi finanziari, servizi funebri. In diminuzione: apparecchi elettrici e non elettrici per la cura della persona, prodotti per l'igiene del viso e del corpo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter