Economia
Inizio d'anno amaro

L'ex Bertarini chiude, avviata procedura di licenziamento collettivo dei dipendenti

Ad annunciarlo la stessa azienda Grandi Pasti con una comunicazione inviata ai sindacati

L'ex Bertarini chiude, avviata procedura di licenziamento collettivo dei dipendenti
Economia Cremona, 06 Gennaio 2023 ore 08:57

L'ex Bertarini chiude definitivamente, avviata procedura di licenziamento collettivo: inizio di anno amaro per 50 dipendenti.

L'ex Bertarini chiude, avviato licenziamento collettivo

A comunicarlo è stata l'azienda stessa, la Grandi Pastai con sede a Correggio. La ex Bertarini di Sesto ed Uniti chiude. Avviata anche la procedura di licenziamento collettivo dei dipendenti, una cinquantina. Una decisione che era già nell'aria da un po' e che è stata ufficializzata con una Pec inviata ai sindacati Fai Cisl e Flai Cgil.

Le mobilitazioni

Un'inizio d'anno amaro per i lavori che nei giorni scorsi, insieme alle sigle sindacali si erano mobilitati per scongiurare la chiusura, ma il presidio organizzato il 28 dicembre non ha purtroppo, portato a risultati positivi.

Della vicenda si era interessato anche il Consigliere Regionale, Matteo Piloni:

Desta molta preoccupazione la situazione della ex Bertarini di Sesto ed Uniti. Siamo tutti ben consapevoli delle tante difficoltà che le aziende stanno affrontando, dal caro energia alle materie prime, ma la totale assenza di chiarezza e trasparenza dalle notizie e dalle comunicazioni non può essere giustificata in alcun modo. E anche per questo esprimo piena solidarietà e vicinanza ai lavoratori coinvolti, aveva scritto su Facebook
Credo sia importante che le Istituzioni e la Politica seguano con particolare attenzione l'evolversi della situazione. Per quanto mi riguarda mi attiverò in Regione Lombardia, anche attraverso la commissione Attività Produttive, per un'audizione delle parti coinvolte e per tenere alta l'attenzione su questa importante realtà.

Assemblea unitaria

Per il prossimo lunedì 9 gennaio 2023 i sindacati hanno convocato un'assemblea unitaria con i lavoratori per “concordare la procedura di consultazione sindacale prevista in questi casi”. Ad annunciarlo sono i segretari provinciali di Flai Cgil e Fai Cisl Maurizio Zanoni e Paola Marazzi.

Seguici sui nostri canali